I Forum di Evangelici.net (https://evangelici.net/cgi-bin/forum/YaBB.pl)
Dottrina, storia ed esegesi biblica (partecipazione riservata a chi si identifica con i punti di fede di evangelici.net) >> Dottrina e riflessioni bibliche >> Trinita' e Modalismo
(Messaggio iniziato da: danitek il 17.12.2007 alle ore 21:05:19)

Titolo: Trinita' e Modalismo
Post di danitek il 17.12.2007 alle ore 21:05:19
Pace a tutti ...

Apro questo post, perche' ho notato che spesso l'insegnamento della Trinita' viene confuso con la dottrina del modalismo.

Nella mia comunita' o tra le persone che conosco, per esempio , diverse volte ho sentito dire frasi come : Gesu' e Dio Padre sono la stessa persona.
E questo mi veniva detto da persone che erano convinte che questa fosse Trinità , ignorando invece che era la dottrina eretica del modalismo o unitarianesimo a sostenere questo.

La dottrina della trinità in alcun modo insegna che Dio Padre e Gesu' siano la stessa persona , ma due persone DISTINTE della medesima NATURA DIVINA.

Dio Padre non e' mai venuto sulla terra e morto per noi sulla croce , ma il Figlio lo ha fatto.
Quando Gesu' dice "io e il Padre siamo uno" , cio' e' evidentemente da intendere come "uno in natura, in scopo, in autorita'" non "uno in persona".

Spero tutti siate d'accordo con me su quanto ho scritto  :))

Titolo: Re: Trinita' e Modalismo
Post di Asaf il 17.12.2007 alle ore 21:30:23

on 12/17/07 alle ore 21:05:19, danitek wrote:
Spero tutti siate d'accordo con me su quanto ho scritto  :))


Certamente, parte si trova anche nella netiquette del forum. :-)

Titolo: Re: Trinita' e Modalismo
Post di andreiu il 19.12.2007 alle ore 09:59:23

on 12/17/07 alle ore 21:05:19, danitek wrote:
Spero tutti siate d'accordo con me su quanto ho scritto  :))


Certo

:-)

Titolo: Re: Trinita' e Modalismo
Post di romefriend il 19.12.2007 alle ore 16:00:52

on 12/17/07 alle ore 21:05:19, danitek wrote:
Pace a tutti ...
....
Quando Gesu' dice "io e il Padre siamo uno" , cio' e' evidentemente da intendere come "uno in natura, in scopo, in autorita'" non "uno in persona".

Spero tutti siate d'accordo con me su quanto ho scritto  :))


Di sicuro non uno in "persona".
Trovo interessante che Giovanni, dopo aver riportato questa asserzione di Gesù (10:30) qualche capitolo più avanti riprende il discorso, con le parole della preghiera di Gesù:
"Io ho dato loro la gloria che tu hai data a me, affinché siano uno come noi siamo uno" (17:22)
E' interessante che la gloria che Gli è stata data dal Padre lui l'ha data a chi crede, in modo che o per far sì che, allo stesso modo di come Lui è uno con il Padre, noi lo dobbiamo essere tra noi. Wow!
Non so se il paragone o similitudine di quella che dovrebbe essere la nostra capacità di unità, sminuisce il valore della Sua unità con il Padre, o se il valore della Sua unità ci spinge ad un obbiettivo irraggiungibile.
Ma il paragone o l'oggetto della Sua preghiera (e Gesù non prega mai cose inverosimili o irraggiungibili) ci fa riflettere sull'unità.

:hello:
shalom

Titolo: Re: Trinita' e Modalismo
Post di danitek il 19.12.2007 alle ore 16:11:50
Molto bella la tua riflessione romefriend ...
grazie del tuo contributo :-)

Titolo: Re: Trinita' e Modalismo
Post di Faithful il 03.07.2023 alle ore 11:12:23

on 12/17/07 alle ore 21:05:19, danitek wrote:
Pace a tutti ...

Apro questo post, perche' ho notato che spesso l'insegnamento della Trinita' viene confuso con la dottrina del modalismo.

Nella mia comunita' o tra le persone che conosco, per esempio , diverse volte ho sentito dire frasi come : Gesu' e Dio Padre sono la stessa persona.
E questo mi veniva detto da persone che erano convinte che questa fosse Trinità , ignorando invece che era la dottrina eretica del modalismo o unitarianesimo a sostenere questo.

La dottrina della trinità in alcun modo insegna che Dio Padre e Gesu' siano la stessa persona , ma due persone DISTINTE della medesima NATURA DIVINA.

Dio Padre non e' mai venuto sulla terra e morto per noi sulla croce , ma il Figlio lo ha fatto.
Quando Gesu' dice "io e il Padre siamo uno" , cio' e' evidentemente da intendere come "uno in natura, in scopo, in autorita'" non "uno in persona".

Spero tutti siate d'accordo con me su quanto ho scritto  :))



Mi preme farti presente del fatto che la dottrina oneness o come la definisci tu modalista,non nega che il padre e il figlio siano distinti,in quanto Cristo è un uomo generato e proceduto dal padre che è l'unico Dio (Vedi ad esempio 1Corinti 8:6 e Giovanni 17:3)
Ciò che sosteniamo è che la parola non è una persona separata dal padre ma è il pensiero,il piano,l'attività o l'espressione di Dio,la parola è stata espressa nella carne nel figlio generato che è uomo per natura adamitica (figlio dell'uomo) e dunque progenie della donna secondo quanto scritto in Genesi 3:15
Tra l'altro in 1Pietro 1:18-20 è scritto che l'agnello è stato preconosciuto dal padre prima della fondazione del mondo,non avrebbe alcun senso preconoscere una persona coeterna e coeguale,perché una persona eterna non si può preconoscere,ma se Cristo invece è la parola di Dio fatta carne (sapienza e potenza di Dio come scritto in 1Corinti 1:24) tale sapienza è stata applicata da Dio padre dall'eternità al tempo e manifestata come figlio di Dio negli ultimi tempi per noi.
E'scritto inoltre che Gesù Cristo è l'Emmanuel che significa Dio con noi,ma Dio è il padre ed è Spirito,Cristo invece quale Signore ha una doppia natura in cui quale uomo è servo e figlio di Dio e quale Dio abita appunto nella sua carne tutta la pienezza della Divinità,non è Dio al 33,3%
Il Fatto che la natura umana del Cristo discenda dalla donna è ancora confermato in Apocalisse quando Cristo afferma di essere la radice e la discendenza di Davide,è così che la parola di Dio è stata fatta carne,non è che un Dio figlio abbia lasciato il resto del comitato eterno in cielo e si sia ad un tratto incarnato in una vergine per diventare figlio di Dio.
La fede oneness non è eresia piuttosto conoscere Dio è un esclusiva che dipende unicamente dalla volontà di Gesù Cristo (Matteo 11:27) ed è pertanto per questo motivo che la maggior parte dei credenti che si definiscono Cristiani sono ecumenici con la chiesa cattolica a motivo del dogma niceno della trinità.
Se Gesù Cristo è proceduto dal padre ed è Dio con noi,non può essere proceduto da un comitato eterno per passare dallo stato di deo allo stato di uomo,ma Dio è Spirito ed ha generato un figlio umano dal progetto della sua Sapienza,manifestando la sua pienezza in lui.