I Forum di Evangelici.net (https://evangelici.net/cgi-bin/forum/YaBB.pl)
Benvenuti >> 4 chiacchiere tra amici >> candele...
(Messaggio iniziato da: Edera Verde il 21.01.2005 alle ore 23:38:47)

Titolo: candele...
Post di Edera Verde il 21.01.2005 alle ore 23:38:47
Scrivo qui questo post perchè non ero sicura in che cartella metterlo.

Spesso nelle Chiese Cattoliche si nota l'usanza di accendere una candela per una qualunque ragione.

Volevo chiedere se questo uso è presente anche nel mondo evangelico. Mi piacciono le candele, ma non mi sento di accenderne qualcuna in suo onore perchè non so se sia una cosa giusta...

Titolo: Re: candele...
Post di Enzo il 26.01.2005 alle ore 11:29:24
Nel nostro movimento (Pentecostale A.D.I.) non si usano, e credo che in generale neanche gli altri ambienti pentecostali.
:-[

Titolo: Re: candele...
Post di dade488 il 27.01.2005 alle ore 21:29:01
mah...ti dirò...
io frequento una chiesa interdenominazionale e le candele le abbiamo usate una sola volta a Natale per creare un po' di atmosfera...ma la cosa (a me personalmente) non mi ha colpito più di tanto...
forse come ha detto enzo nelle chiese italiane non c'è questa tradizione....

Titolo: Re: candele...
Post di Edera Verde il 27.01.2005 alle ore 22:30:36
Vi ringrazio per avermi risposto. Infatti supponevo che fosse una cosa tipica della Chiesa Cattolica e che con la Bibbia le candele avessero poco da fare, ma volevo esserne sicura.

Sinceramente a me piacciono molto e spesso quando prego ne accendo una, ma non tanto per una questione religione, semplicemente perchè mi rilassano.

Titolo: Re: candele...
Post di linchen il 27.01.2005 alle ore 23:22:33
A me le candele  :-*piacciono tanto :-* e ne ho di tutti i tipi e di tutti i colori.

Le accendo specialmente quando ci sono ospiti a cena perche' creano un' atmosfera... rilassata e accogliente.

Non credo che c'entrino molto con la preghiera.

La preghiera, per una persona che ama Dio, dovrebbe essere un colloquio piu' o meno continuo, da avere in qualsiasi luogo e senza dover aspettare di essere sostenuti dalla presenza delle candele. ::)

Titolo: Re: candele...
Post di Virus il 28.01.2005 alle ore 10:42:10
Credo che non si stia discutendo il fatto in generale di usare le candele o meno, quanto l'uso liturgico che la chiesa cattolica attua.

Non solo nelle chiese, ma anche i cimiteri sono pieni di ceri.  :-/

Titolo: Re: candele...
Post di pecoranera il 28.01.2005 alle ore 11:21:28
:)
cito quello che ho trovato in una ricerca a questo riguardo

Le candele.
Secondo l'Enciclopedia Cattolica, le candele "sono il mezzo più comune e obbligatorio dell'illuminazione liturgica nelle funzioni religiose" (vol. 3, 519). E difatti esse si vedono sugli altari, e davanti alle immagini ed alle statue, e vengono poste anche sulle tombe. Neppure questo è un insegnamento proveniente dalla Parola di Dio. Le candele possono certamente essere utili per illuminare un locale buio, ma non costituiscono affatto un "mezzo obbligatorio" o particolarmente utile nel servizio Cristiano. Ricordiamo che l'uso della candela nella funzione religiosa è di origine pagana; l'imperatore, per esempio, nelle sue comparse era accompagnato con ceri accesi; ed inoltre le candele vengono usate dai maghi e dalle streghe nei loro riti.

inoltre ho trovato :

LA SACRALITA' DELLE CANDELE

Le api e le candele hanno una lunga storia nell'ambito delle credenze e delle usanze spirituali, a partire dagli antichi egizi e continuando fino ad oggi. I fuochi sono stati un sacro mistero per il genere umano fin dai tempi in cui i miti greci fecero del calore e della luce del fuoco proprietà degli dei.

Le api hanno avuto un posto nelle tradizioni religiose per secoli, sin da quando vennero associate con la "Regina" o Dea Madre. L'uso della cera d'api per fare candele sacre risale alle prime religioni organizzate.

Nei tempi remoti, gli antichi egizi ritenevano che le api fossero nate dalle lacrime di Ra, il Dio Sole. Quando le sue lacrime caddero a terra, vennero trasformate in api che costruirono arnie e produssero miele. Ciò fece sì che la cera d'api venisse onorata come sacra e che le candele fatte con la cera d'api venissero usate unicamente dai capi spirituali.

In seguito, i greci antichi ritenevano che le api fossero nate spontaneamente da cadaveri animali, e che perciò simboleggiassero la resurrezione e la rinascita.

Le api erano venerate in quanto sacre messaggere che portavano le preghiere dalla Terra al Cielo. Ogni cosa creata da queste sacre creature, come il miele o la cera, era considerata un dono degli dei.

Negli insegnamenti cinesi del Feng Shui, le candele di cera d'api portano in una stanza l'energia (ch'i) del fuoco, cosa che si ritiene alimenti la passione e l'espressività.



io sono un'appassionata di candele :) ogni scusa è buona per accenderne una, ma semplicemente perchè trovo bellissimo il fuoco, se avessi un caminetto non credo avrei bisogno di candele :)

Titolo: Re: candele...
Post di Edera Verde il 28.01.2005 alle ore 12:58:06
Grazie per tutto quello che avete scritto.  Sapevo anche io che le candele venivano (e vengono usate anche oggi :-/) nei riti pagani e dai così chiamati "maghi".

Questo mi ha lasciata perplessa perchè so che mia nonna ad esempio accende sempre un cero alla Madonna...ma conoscendo l'origine delle tradizioni cattoliche forse non dovrei stupirmi piu' di tanto.

Come pecora nera adoro la luce delle candele e ne ho molte a casa, ma le accendo giusto perchè mi piacciono e mi rilassano facendomi compagnia.

Titolo: Re: candele...
Post di taita67 il 28.01.2005 alle ore 14:33:16
Domanda: non ho veramente capito se si condanna l'uso della "cera" nel culto o l'uso di luminarie? Cioè, candele no, lampade ad olio ad esempio sì?

Boh ...

Titolo: Re: candele...
Post di Edera Verde il 28.01.2005 alle ore 15:16:59
Si è venuto fuori un post un poco contorto :)
Io volevo solo sapere se le candele venivano usate anche nelle Chiese Evangeliste, visto che non frequentando ancora alcuna comunita', le uniche idee che avevo erano le tradizioni Cattoliche.

Quindi ho concluso che nella Bibbia non c'e' nessun accenno alle candele, per cui se le usiamo le usiamo solo per guisto personale e mai in relazione con Dio.

Titolo: Re: candele...
Post di taita67 il 28.01.2005 alle ore 15:48:36
Perdonami, non credo ci siamo mai incrociati ma ... alle volte faccio un po’ il biricchino!  :o

Se il problema è l’uso del materiale (di cera o meno), mi sembra francamente una questione di lana caprina, con tutto il rispetto.

Forse la Bibbia non parlerà di “candele di cera” ma nel culto del Tempio si faceva uso di candelabri e lampade e luci oltre che incensi ed altro. Se poi vogliamo vedere le “luci del sabato” citate nel NT come quelle che ancora oggi la padrona di casa ebrea accende per lo shabbat, pronunciando la preghiera rituale, e cioè due belle candele di cera su due bei candelabri ...

E adesso chi va a spiegare alla yiddish mama di essere una “strega”?

Titolo: Re: candele...
Post di Edera Verde il 28.01.2005 alle ore 16:46:47
Adesso sono io che non capisco....  :-[

Titolo: Re: candele...
Post di taita67 il 28.01.2005 alle ore 17:13:38
Non ti preoccupare ... sono io che sono cattolico!  ::)

Titolo: Re: candele...
Post di Edera Verde il 28.01.2005 alle ore 21:09:34
Ah...allora capisco  :)

Titolo: Re: candele...
Post di Luce il 28.06.2005 alle ore 23:34:34
Lo so che non centra nulla...... ma anche a me piacciono tanto le candele  :D
E anche se non servono per pregare, la meravigliosa luce che fanno mi da un senso di pace.
Forse perchè inconsciamente mi ricorda il fatto che il Signore a illuminato la mia vita in modo molto simile, da buio più nero in cui mi trovato tempo fa....  :-[

però mi piacciono molto le candele.....  ::)

Titolo: Re: candele...
Post di Anne il 04.07.2005 alle ore 12:16:19
Mio padre odia le candele perchè gli ricordano tante superstizioni della chiesa cattolica in cui andava (niente di personale, Taita) invece mia madre, che è tedesca, le usa molto.
Sono stata in Svezia e per pregare spesso accendavamo una candela sul tavolo e ce n'erano anche nelle chiese (riformate) e anche in Inghilterra era così.
Al di là che siano belle io credo che abbiano anche un aspetto simbolico di luce (Dio E' luce). Non credo che sia obbligatorio accenderne ma credo che si possa onorare il Signore in tanti modi anche con dei simboli a patto che questi non divengano importanti al punto di soppiantare la Bibbia. La mia amica svedese a volte faceva su un vasoio rivestito di carta stagnola una croce con delle candele di quelle piccole. Era il suo modo di ricordare la morte di Gesù sulla croce. Ma questo per lei non aveva nulla di "sacro". Il Signore ha creato le cose la fantasia e le cose belle ma se queste scandalizzano me o un mio fratello ci rinuncio.

Titolo: Re: candele...
Post di Luce il 04.07.2005 alle ore 14:14:15
Brava Anne, sono perfettamente d'accordo con te.
Tutto deve essere fatto con sintonia, e mai imponedosi...
Secondo me ognuno è libero di scegliere come pregare il signore, se poi accedendere una candela ti fa sentire meglio quando preghi, perchè no...?
Ma è chiaro che per le candele non rapresentano un simbolo, solamente un bel gioco di luce e basta.

E poi ogni scusa è buona per lodare il Signore...

:) Luce

Titolo: Re: candele...
Post di Virtuale il 07.06.2022 alle ore 18:58:31

on 01/21/05 alle ore 23:38:47, Edera Verde wrote:
Mi piacciono le candele, ma non mi sento di accenderne qualcuna in suo onore perchè non so se sia una cosa giusta...

cete volte accendo la candela nella lanterna e penso a Dio. È incredibile come fa bene e mi aiuta a trovare una sintonia serena con il Signore, e ricevo anche delle risposte e delle benedizioni.


Titolo: Re: candele...
Post di Sandro_48 il 08.06.2022 alle ore 18:28:50

on 01/28/05 alle ore 15:48:36, taita67 wrote:
Perdonami, non credo ci siamo mai incrociati ma ... alle volte faccio un po’ il biricchino!  :o

Se il problema è l’uso del materiale (di cera o meno), mi sembra francamente una questione di lana caprina, con tutto il rispetto.

Forse la Bibbia non parlerà di “candele di cera” ma nel culto del Tempio si faceva uso di candelabri e lampade e luci oltre che incensi ed altro. Se poi vogliamo vedere le “luci del sabato” citate nel NT come quelle che ancora oggi la padrona di casa ebrea accende per lo shabbat, pronunciando la preghiera rituale, e cioè due belle candele di cera su due bei candelabri ...

E adesso chi va a spiegare alla yiddish mama di essere una “strega”?
Verissimo: le candele sono importanti per la vita giudaica dell'Ebraismo, e siccome Gesù era anche un Rabbino Ebreo, ecco che le candele vanno benissimo anche nel cristianesimo ortodosso, e cattolico e mi sembra già tanto. - Sandro_48