Progetto Archippo - Seminari a domicilio
Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati.   Regolamento Leggi il regolamento completo

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

 
   I Forum di Evangelici.net
   Chi sono i cristiani evangelici? Cosa dice la Bibbia? - Rispondono i moderatori
   Dialogando sulla Bibbia
(Moderatori: elovzu, ilcuorebatte, andreiu, Asaf, Marmar)
   Daniele, chi era costui?
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1  vai in fondo Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: Daniele, chi era costui?  (letto 811 volte)
Antipas
Osservatore
*



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 10
Daniele, chi era costui?
« Data del Post: 09.12.2015 alle ore 18:10:27 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Non so se gli evangelici abbiano una sorta di magistero, qualcosa cio che sintetizza le varie interpretazioni proponendo un'esegesi comune.
Chiedo per lo stesso se Daniele lo considerate un profeta o, come ormai appare consolidato, una leggenda maccabica. L'unto ucciso di cui ci parla, ad esempio, Cristo o Onia III, secondo voi?
Loggato
elovzu
Amministratore
*****




Ti ama davvero!

   
WWW    E-Mail

Posts: 3880
Re: Daniele, chi era costui?
« Rispondi #1 Data del Post: 09.12.2015 alle ore 18:23:30 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

No, non abbiamo un magistero, ma siamo concordi nel considerare Daniele un profeta e l'unto il Cristo.
Sull' "appare consolidato", se ti riferisci ai critici biblici atei ed anticristiani per loro non c' dubbio. Occhiolino
Loggato

Francesco

"E' meglio accendere una candela che lamentarsi delle tenebre"
Antipas
Osservatore
*



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 10
Re: Daniele, chi era costui?
« Rispondi #2 Data del Post: 09.12.2015 alle ore 19:18:10 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Ciao, sono molto contento della risposta: era un test (lo capisci subito che aria tira Sorriso ).  Ti lascio, sperando che qualche volta abbiate a proporre problemi cronologici. Per adesso vi propongo la trama del giallo biblico. Come sai Ges dei farisei ha detto ci in che in realt pensavano: "Costui l'erede! Uccidiamolo e l'eredit sar nostra".  
E cos fecero, ma se c' un erede, c' un'eredit; e se c' un'eredit c' un testamento, in particolare c' un Antico e Nuovo Testamento di cui ci si deve disfare per mettere mano all'eredit.
 Forse per questo che vogliono convincerci che da Genesi ad Apocalisse non c' una pagina su cui fare affidamento? Fa parte del disegno criminale la distruzione, la nullit del Testamento? io credo di S, anzi ne sono certo, tanto che dubito dell'originalit della Bibbia (l'hanno falsificata, ma non troppo bene)
Adesso credo tu abbia ben chiaro perch ho chiesto di Daniele. Ciao
Loggato
Marmar
Admin
*****



Dio buono

   
WWW    E-Mail

Posts: 7942
Re: Daniele, chi era costui?
« Rispondi #3 Data del Post: 09.12.2015 alle ore 22:50:44 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Ges era venuto a portare il Regno, quella era l'eredit nel contesto della parabola.
 
Ritardare o sperare di annullare l'arrivo del Regno significava continuare ad avere il potere e gestirlo a modo proprio, senza dover rinunciare ai privilegi goduti.
 
Semplicemente.
Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
Antipas
Osservatore
*



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 10
Re: Daniele, chi era costui?
« Rispondi #4 Data del Post: 10.12.2015 alle ore 07:29:06 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Indubbiamente la semplicit la miglior esegesi. Tuttavia, proprio in virt di quella semplicit, non si pu adottare alla lettera quel versetto per interpretare il mainstream esegetico, che ci offre una Bibbia su cui sovrasta un grande punto interrogativo quando parliamo della sua attendibilit.
Non forse vero che si ritiene Genesi una favola? E i profeti non sono ritenuti dei semplici intellettuali capaci solo di d'interpretare il presente e il passato, mai il futuro che li renderebbe uomini di Dio? Vogliamo parlare dei Re la cui attendibilit storica si persa a favore di un contenuto meramente teologico? I Vangeli non sono solo opere redatte da comunit di cui si conosce niente?  Vogliamo concludere con Apocalisse ritenuta, nella migliore delle ipotesi, opera squisitamente simbolica privandola di qualunque contenuto profetico?
Tutto questo non alimenta la gi lunga serie dei passi corrotti, oscuri e delle glosse e delle chiose che rendono semplicemente dubbio tutto 'edificio biblico?
Ecco io, alla luce di quel versetto, non lo ritengo casuale ma frutto di una precisa volont: quella di rendere nullo il Testamento per impossessarsi dell'eredit, a meno che tu non mi dica che l'esegesi attuale abbia ragione e quella lunga lista di dubbi sia corretta.
Loggato
elovzu
Amministratore
*****




Ti ama davvero!

   
WWW    E-Mail

Posts: 3880
Re: Daniele, chi era costui?
« Rispondi #5 Data del Post: 10.12.2015 alle ore 09:10:27 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Caro Antipas, inutile girarci intorno. Il problema che tu non credi che la Bibbia che abbiamo oggi in mano sia quella originale.
Se Genesi e Apocalisse sono una favola, i profeti degli intelligentoni e le storie bibliche dei fantasiosi adattamenti, allora prendo la mia Bibbia e la butto. Se siamo qui proprio perch non lo crediamo.
Noi crediamo fermamente che la Bibbia sia parola di Dio rivelata e che i fatti narrati siano reali e storici, pur se raccontati in stili diversi (storico, poetico, profetico/escatologico ecc.).
Ripeto, il testo che abbiamo oggi in mano lo stesso che avevano i credenti nei primi secoli e ci sono ampie prove al riguardo. Se vuoi saperne di pi ti consiglio i libri di Josh McDowell, "Evidenze che richiedono un verdetto" e "Nuove evidenze che richiedono un verdetto". Se sai l'inglese puoi averne un'anteprima qui: http://www.truedeclination.com/semper-reformanda-journal/can-we-trust-th e-bible
Qui puoi trovare un opuscolo al riguardo: http://cdn.ilnostropanequotidiano.org/files/DS_TRUST_BIBLE_T_ITUK.pdf
« Ultima modifica: 10.12.2015 alle ore 09:12:51 by elovzu » Loggato

Francesco

"E' meglio accendere una candela che lamentarsi delle tenebre"
Antipas
Osservatore
*



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 10
Re: Daniele, chi era costui?
« Rispondi #6 Data del Post: 10.12.2015 alle ore 11:08:03 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Ma no, hai frainteso Elovzu. Tutti quei dubbi che ho elencato non mi appartengono, ma caratterizzano l'esegesi maggioritaria (leggi pure Soggin, un valdese, e ne troverai di ben altri!).
Io credo nell'inerranza biblica, solo che sono convinto appartenesse agli originali e non alla Bibbia attuale, pesantemente manomessa per distruggere il tessuto storico cronologico che infatti quello pi attaccato da quell'esegesi maggioritaria di cui parliamo.
Si potrebbe pensare che il tempo abbia corrotto le pagine bibliche, ma io credo, sulla scorta di quell'eredit su cui vogliono mettere le mani (ti prego di notare che non una mia supposizione, ma un preciso versetto che ce lo conferma), che appartenga a un preciso disegno: la distruzione del Ges storico prima e a seguire del Cristo. Altrimenti non si spiegano le madornali contraddizioni in cui cade il testo biblico quando ne affrontiamo la cronologia che storia.
Come puoi ad esempio credere che vi sia un editto del 538 a.C. e una dedicazione del tempio nel 515 a.C., ma nel 445 a.C. Neemia trova ancora le porte di Gerusalemme incendiate e le mura a pezzi?
E' passato un secolo dall'editto di Ciro e nessuno ha messo mano all'opera di difesa pi importante (le mura) sebbene lo stesso Neemia ci parli di nemici tali da obbligare la met degli uomini alla difesa armata dei civili?
Ma non finisce qui: per non cadere nell'assurdo cronologico si considerano 52 giorni letterali per la ricostruzione dell'intera cinta muraria che aveva subito 2 anni d'assedio e 70 d'abbandono, quando l'impossibilit di quella tempistica sotto gli occhi di tutti.
No, la Bibbia conosce la sua storia, solo che in alcuni punti molto diversa da quella che gli si imposto e questa la ragione delle voragini cronologiche che si creano sul suo terreno, voragini che non dipendono solo da una metrica cronologica imposta, ma anche e pi da evidenti falsificazioni del testo che hanno alterato ci semplicemte era perfetto tanto da poter benissimo parlare di "cronologia biblica" almeno dal 70 d.C. fino all'Esodo (1425 a.C.)  
 
Loggato
elovzu
Amministratore
*****




Ti ama davvero!

   
WWW    E-Mail

Posts: 3880
Re: Daniele, chi era costui?
« Rispondi #7 Data del Post: 10.12.2015 alle ore 13:36:51 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Fammi capire... credi che la Bibbia sia stata modificata volontariamente (da chi?) in modo da cambiarne le date/i tempi per poi dimostrare che falsa?
Loggato

Francesco

"E' meglio accendere una candela che lamentarsi delle tenebre"
Antipas
Osservatore
*



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 10
Re: Daniele, chi era costui?
« Rispondi #8 Data del Post: 10.12.2015 alle ore 14:14:10 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 10.12.2015 alle ore 13:36:51, elovzu wrote:
Fammi capire... credi che la Bibbia sia stata modificata volontariamente (da chi?) in modo da cambiarne le date/i tempi per poi dimostrare che falsa?
Bravo! Hai capito il giochetto? L'inganno far credere che tutto sia inganno nella Bibbia. Inutile giraci sopra: se stiamo all'esegesi maggioritaria, la Bibbia non altro che uno dei tanti libri prodotti dall'antichit, solo che ha avuto pi successo, quando noi lo sappiamo che essa ispirata e questo la rende, appunto, la "sacra Bibbia". Adesso ho poco tempo, ma stasera scriver qualcosa sulla datazione dell'Esodo, anche se dovrei affrontare Daniele per rimanere OT. Ciao.
Loggato
elovzu
Amministratore
*****




Ti ama davvero!

   
WWW    E-Mail

Posts: 3880
Re: Daniele, chi era costui?
« Rispondi #9 Data del Post: 10.12.2015 alle ore 15:15:06 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Antipas, se questa la tua posizione ti invito ancora pi caldamente a guardare i link e i testi che ti ho consigliato.
Ti confermo che i testi biblici attuali sono gli stessi che avevano in mano gli apostoli di Ges (per quel che riguarda l'Antico Testamento) e i primi discepoli per quel che riguarda il Nuovo.
Loggato

Francesco

"E' meglio accendere una candela che lamentarsi delle tenebre"
Antipas
Osservatore
*



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 10
Re: Daniele, chi era costui?
« Rispondi #10 Data del Post: 10.12.2015 alle ore 17:27:52 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Carissimo, una delle pagine che spesso s'impugnano per screditare Ges proprio l'Esodo, di cui l'esegesi maggioritaria vorrebbe darci un'idea che con tutto ha a che fare fuorch con la storicit.
Mettendo in discussione Mos, giocoforza mettere in discussione Ges che lo cita (pu il Messia affidarsi a leggende spacciandole come storiche?) Vediamo allora se la cronologia biblica -dunque non storica- ci aiuta a venire a capo del problema.
I miei studi collocano il quarto anno di Salomone nel 945 a.C., data che non suscita grossi problemi per essere accettata, conducendoci al primo anno di regno di Davide nel 989 a.C., quando pacifico collocarlo attorno al 1000 a.C.
Vorrei prima precisare che quel 945 a.C. (fondamenta del primo tempio seguendo 1Re 6,1) ha radici lontane, perch calcolato partendo dal 70 d.C. e si sviluppa nell'anagrafe gesuana; considera Mt. 1,17 come tranche di 490 anni (calcolando una generazione come lasso di 35 anni); ricalcola tutti i regni di Giuda e giunge alla meta (nel frattempo questa cronologia fa salve tutte le profezie e calcola pure gli anni sabbatici e giubilari).
Bene, sappiamo che dal quarto anno di regno di Salomone partono i 480 anni che intercorrono tra questa data e l'Esodo (1Re 6,1) che, stando ai calcoli, avvenne nel 945+480=1425 a.C.
Questa datazione dell'Esodo non qualcosa di nuovo, ma conosciuta dalla teoria dell'Esodo antico di cui ci parlano G. Flavio, Erodoto e i Padri. Dunque siamo caduti in un contesto conosciuto sin dall'antichit. Ma c' di pi.
Infatti quel 1425 a.C. storicamente l'anno di morte di Tuthmose III, il faraone dell'Esodo secondo proprio la teoria sopra accennata. Vi prego di notare  la perfetta sincronicit tra la mia datazione dell'Esodo e la morte del Faraone, perch solo cos potrete capire  che oltre a incrociare alla perfezione una teoria (quella dell'Esodo antico); oltre a incrociare alla perfezione un dato storico (morte di Tuthmose III) abbiamo incrociato alla perfezione anche la trama letteraria della pagina biblica che ci riguarda, perch dalla Bibbia sappiamo che faraone mor all'inseguimento degli Ebrei al Mar Rosso.
Vi chiedo se 1500 anni di cronologia; una precisa teoria (Esodo antico); un dato storico (1425 a.C. morte di Tuthmose III) e una trama letteraria possano convergere tutte in un anno per caso o se, al contrario, siamo di fronte a una precisa cronologia dei fatti.
Dipendentemente dalle vostre risposte affronteremo il discorso dell'originalit della Bibbia proprio citando Daniele e i suoi 21 giorni di digiuno, che tutto sono fuorch la descrizione minuziosa di una dieta, essendo una metafora degli anni rimanenti d'esilio, cio 21.
Loggato
Marmar
Admin
*****



Dio buono

   
WWW    E-Mail

Posts: 7942
Re: Daniele, chi era costui?
« Rispondi #11 Data del Post: 11.12.2015 alle ore 11:58:14 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Vorresti dire che la Bibbia, che come Parola di Dio verit, stata volutamente cambiata in falsit per far cadere meglio gli increduli?
 
Io penso che Dio sia molto al di sopra di codesti giochetti.
 
Una risposta pu essere anche questa, senza star a scomodare ci che deve essere vero.
 
https://claudiodellavalle.wordpress.com/il-mistero-delliniquita/
Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
Antipas
Osservatore
*



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 10
Re: Daniele, chi era costui?
« Rispondi #12 Data del Post: 11.12.2015 alle ore 12:38:10 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 11.12.2015 alle ore 11:58:14, Marmar wrote:
Vorresti dire che la Bibbia, che come Parola di Dio verit, stata volutamente cambiata in falsit per far cadere meglio gli increduli?
 
Io penso che Dio sia molto al di sopra di codesti giochetti.
 
Una risposta pu essere anche questa, senza star a scomodare ci che deve essere vero.
 
https://claudiodellavalle.wordpress.com/il-mistero-delliniquita/
Certo, il mistero d'iniquit come dice il post linkato. Un mistero operante dall'alba dei tempi e tuttora in azione. L'iniquit, a mio parere, non si fermata di fronte alle Scritture, che non a caso si chiamano Testamento, perch indicavano inequivocabilmente il legittimo erede.
L'intento, allora, renderle nulle, cos che l'erede possa essere spogliato dell'eredit. Lo ripeto: stando alla maggior parte degli studiosi non c' da genesi ad Apocalisse una pagina su cui si possa fare affidamento.
Lo stesso Esodo, argomento di cui stiamo parlando, negato, ma con esso negato Mos e dunque il Cristo che a lui si appella. Dio ha permesso tutto questo con dei limiti, ma a noi rimarr sempre il compito di vigilare.
Loggato
Antipas
Osservatore
*



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 10
Re: Daniele, chi era costui?
« Rispondi #13 Data del Post: 11.12.2015 alle ore 17:54:35 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Scusate se intervengo con un doppio post, ma per conoscervi ho appena letto la spiegazione che date alla profezia delle 70 settimane e mi sono accorto che anche secondo voi i calcoli non tornano.A poco serve scrivere che cadiamo "nella terza decade" se cerchiamo la precisione e l'esatto quadro cronologico profetico.
L'errore iniziale assumere il dato storico, quando la profezia biblica e dunque la sua metrica biblica.  
Quel 445 a.C. da cui fate partire la profezia storico, mentre la Bibbia conosce il 447/8 a.C. (la datazione doppia dovuta la fatto che Daniele ed Ezechiele parlano, se non vado errato,l'uno di III e latro IV di Joaikim) .
I 483 anni delle 69 settimane partono da l e si concludono nel 35/36 d.C. Questa data vi fa entrare in un circuito cronologico virtuoso grazie a un Cristo dimenticato: il Cristo cinquantenne di Giovanni, Policarpo ed Ireneo.
Se calcolate secondo queste date potete ricostruire tutto l'impianto cronologico biblico dal 70 d.C. fino all'Esodo, impianto che semplicemente perfetto e presenta per quasi tutti i problemi una precisione chirurgica nelle soluzioni.
Loggato
Marmar
Admin
*****



Dio buono

   
WWW    E-Mail

Posts: 7942
Re: Daniele, chi era costui?
« Rispondi #14 Data del Post: 11.12.2015 alle ore 18:05:37 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Spari troppi numeri faccio un'enorme fatica a seguirti.
 
Se vuoi parlare di un elemento, uno alla volta per carit, forse sarebbe meglio se andassi su una delle sezioni dedicate a dottrina storia ed esegesi.
 
CIAO.
Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
Pagine: 1  torna su Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »

Evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl ‐ P.IVA 01264890052 ‐ Privacy policy