Progetto Archippo - Seminari a domicilio
Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati.   Regolamento Leggi il regolamento completo

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

 
   I Forum di Evangelici.net
   Chi sono i cristiani evangelici? Cosa dice la Bibbia? - Rispondono i moderatori
   Dialogando sulla Bibbia
(Moderatori: elovzu, ilcuorebatte, andreiu, Asaf, Marmar)
   LA LEGGE E' STATA DAVVERO ABOLITA?
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1  vai in fondo Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: LA LEGGE E' STATA DAVVERO ABOLITA?  (letto 590 volte)
ester89
Osservatore
*



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 1
LA LEGGE E' STATA DAVVERO ABOLITA?
« Data del Post: 05.08.2016 alle ore 16:51:58 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

IN MERITO A CIO' CHE HA SCRITTO ELOVZU (AMMINISTRATORE) NELLA DISCUSSIONE CON JULYAH
 
<<Quello che dici tu:
 "In estrema sintesi siamo dichiarati giusti sulla base della legge (che il Messia non ha mai abolito ma reso spirituale) e per mezzo della fede."  
 
 Quello che dice la Bibbia:  
 "...perch mediante le opere della legge nessuno sar giustificato davanti a lui; infatti la legge d soltanto la conoscenza del peccato. Ora per, indipendentemente dalla legge, stata manifestata la giustizia di Dio, della quale danno testimonianza la legge e i profeti: vale a dire la giustizia di Dio mediante la fede in Ges Cristo, per tutti coloro che credono - infatti non c' distinzione: tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio - ma sono giustificati gratuitamente per la sua grazia, mediante la redenzione che in Cristo Ges. " Romani 3:20-24  
 
 Mi dispiace ma da quello che dici e ho letto traspare un chiaro atteggiamento legalistico-giudaizzante (quello che faceva tanto arrabbiare l'apostolo Paolo) che sovrappone la legge alla giustificazione per grazia. Delle due l'una: o il sacrificio di Cristo sufficiente a salvarci indipendentemente dalle nostre opere o non lo . Naturalmente siamo tutti d'accordo che il naturale frutto di chi crede sia l'ubbidienza, ma nel tuo caso sembra che l'ubbidienza sia intesa come una caccia a tutto ci che non perfettamente puro e santo (secondo i tuoi standard) per renderci dei "supersanti".
 Mi dispiace ma ogni volta che ho incontrato questo tipo atteggiamento porta sempre in una direzione, il settarismo.  
 Spero di sbagliarmi...  
 
 Un'ultima nota: le discussioni del forum dovrebbero essere per quanto possibile personali e dirette. Se hai concetti da esprimere per favore fallo con parole tue senza costringere gli altri a lunghe letture... grazie. >>
 
 
SECONDO LEI LE SACRE SCRITTURE SI CONTRADDICONO?
LA SCRITTURA PARLA DA SE'...
 
Mt 5:17 Non pensate che io sia venuto per abolire la legge o i profeti; io sono venuto non per abolire ma per portare a compimento. 18 Poich in verit vi dico: finch non siano passati il cielo e la terra, neppure un iota o un apice della legge passer senza che tutto sia adempiuto. 19 Chi dunque avr violato uno di questi minimi comandamenti e avr cos insegnato agli uomini, sar chiamato minimo nel regno dei cieli; ma chi li avr messi in pratica e insegnati sar chiamato grande nel regno dei cieli. 20 Poich io vi dico che se la vostra giustizia non supera quella degli scribi e dei farisei, non entrerete affatto nel regno dei cieli.
 
Ger 31:33 ma questo il patto che far con la casa d'Israele, dopo quei giorni, dice YAHUVEH: io metter la mia legge nell'intimo loro, la scriver sul loro cuore, e io sar loro Dio, ed essi saranno mio popolo.
 
Rm 2:13 perch non quelli che ascoltano la legge sono giusti davanti a Dio, ma quelli che l'osservano saranno giustificati.
 
Eb 10:26 Infatti, se persistiamo nel peccare volontariamente dopo aver ricevuto la conoscenza della verit, non rimane pi alcun sacrificio per i peccati; 27 ma una terribile attesa del giudizio e l'ardore di un fuoco che divorer i ribelli. 28 Chi trasgredisce la legge di Mos viene messo a morte senza piet sulla parola di due o tre testimoni.
 
Mt 5:48 Voi dunque siate perfetti, come perfetto il Padre vostro celeste.
 
CERTAMENTE LA GRAZIA CHE CI VIENE DONATA ATTRAVERSO IL SACRIFICIO DEL MESSIA E' UN ELEMENTO INDISPENSABILE PER LA SALVEZZA, MA LA LEGGE NON E' STATA AFFATTO ABOLITA MA PERFEZIONATA DAL MESSIA STESSO!
« Ultima modifica: 05.08.2016 alle ore 16:56:07 by ester89 » Loggato
Marmar
Admin
*****



Dio buono

   
WWW    E-Mail

Posts: 7942
Re: LA LEGGE E' STATA DAVVERO ABOLITA?
« Rispondi #1 Data del Post: 05.08.2016 alle ore 23:01:50 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Stento a credere che si possa fare, seriamente, un minestrone di questo tipo, comunque se a qualcuno piace liberissimo di farlo.  
 
Per quanto mi riguarda io credo che la legge non ci sia bisogno di abolirla, poich era stata data agli ebrei, ed era ci che regolava la vita in Israele, in primo luogo, per i rapporti con Dio, e poi per quelli tra gli uomini.
 
Oggi il Regno dei Cieli, che vive nel cuore degli uomini di ogni nazione, che credono in Cristo, non pu pi sottostare a leggi che si sono esaurite con la fine dell'antico Israele. Oggi c' bisogno di regole che abbiano un pi ampio respiro, e che siano adatte ad ogni situazione che si possa incontrare a livello globale, cos come devono essere adatte ad essere vissute da persone che, fino ad oggi, hanno attraversato due millenni, e che si sono ritrovate in situazioni completamente diverse le une dalle altre.
 
E' vero che le 613 mitzvot erano costruite tutte attorno alle 10 parole che ne costituiscono il nucleo e che continuano ad essere valide per sempre, dato che sono regole di vita universali. C' per da dire che dalla nascita della chiesa in poi, la stessa persona che diede la legge ad Israele, presente all'interno di ognuno di noi, attraverso il suo Spirito, ed per mezzo di quello che guida i credenti in modo migliore di quello che poteva fare una legge scritta su pietra, perch questa scritta nei cuori.
 
Cos, ora, il credente che vive in ogni luogo della terra, ed in ogni periodo storico, da quando nata la chiesa, non ha pi bisogno di un codice scritto su carta che lo guidi in ogni situazione che la vita gli presenti, ma ha chi lo consiglia a livello interiore, agendo sulla sua coscienza e portandolo a vivere una vita in armonia con l'insegnamento di Cristo.
 
Lo Spirito Santo quello che guidava Ges ed ora lo fa anche con noi, con un'accuratezza tale da essere impensabile per un documento scritto, poich impossibile, che un documento scritto su carta, possa prevedere tutte le infinite situazioni in cui il credente pu ritrovarsi.
 
Cos che la seconda situazione molto migliore della prima, ed per questo che la legge di Mos non c' alcun bisogno di abolirla poich superata, cos come oggi superata la trasmissione di messaggi attraverso il telegrafo Morse, poich abbiamo mezzi molto pi potenti e comodi per farlo.
Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
elovzu
Amministratore
*****




Ti ama davvero!

   
WWW    E-Mail

Posts: 3880
Re: LA LEGGE E' STATA DAVVERO ABOLITA?
« Rispondi #2 Data del Post: 08.08.2016 alle ore 11:19:28 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


Quote:
Atti 15
1 Alcuni, venuti dalla Giudea, insegnavano ai fratelli, dicendo: Se voi non siete circoncisi secondo il rito di Mos, non potete essere salvati. 2 E siccome Paolo e Barnaba dissentivano e discutevano vivacemente con loro, fu deciso che Paolo, Barnaba e alcuni altri fratelli salissero a Gerusalemme dagli apostoli e anziani per trattare la questione.
...
7 Ed essendone nata una vivace discussione, Pietro si alz in piedi e disse:
Fratelli, voi sapete che dall'inizio Dio scelse tra voi me, affinch dalla mia bocca gli stranieri udissero la Parola del vangelo e credessero. 8 E Dio, che conosce i cuori, rese testimonianza in loro favore, dando lo Spirito Santo a loro, come a noi; 9 e non fece alcuna discriminazione fra noi e loro, purificando i loro cuori mediante la fede. 10 Or dunque perch tentate Dio mettendo sul collo dei discepoli un giogo che n i padri nostri n noi siamo stati in grado di portare? 11 Ma noi crediamo che siamo salvati mediante la grazia del Signore Ges allo stesso modo di loro.
...
13 Quando ebbero finito di parlare, Giacomo prese la parola e disse:
14 Fratelli, ascoltatemi: ... 19 Perci io ritengo che non si debba turbare gli stranieri che si convertono a Dio; 20 ma che si scriva loro di astenersi dalle cose contaminate nei sacrifici agli idoli, dalla fornicazione, dagli animali soffocati, e dal sangue.

Come dice Marmar mi sembra ci sia una certa confusione fra ci che legge mosaica per il popolo ebreo e ci che richiesto a noi, ma temo che il vero problema stia nella tua frase finale: "CERTAMENTE LA GRAZIA CHE CI VIENE DONATA ATTRAVERSO IL SACRIFICIO DEL MESSIA E' UN ELEMENTO INDISPENSABILE PER LA SALVEZZA, MA LA LEGGE NON E' STATA AFFATTO ABOLITA MA PERFEZIONATA DAL MESSIA STESSO! "
1) La grazia non un elemento per la salvezza, , tramite la fede in Ges Cristo, l'UNICO mezzo scelto da Dio per essere riconciliati con Lui. Affiancarvi altro equivale a sminuirne l'efficacie e in ultima analisi a dichiarare non sufficiente il sacrificio di Cristo.
2) La legge stata compiuta in Cristo. Questo non indica un'aggiunta, n una correzione di rotta, ma una piena e totale applicazione, senza che "neanche iota cadesse". Questo sia perch il Messia stato il primo e unico uomo a compierla senza peccare, sia perch la grazia completa in modo perfetto la legge, esaudendone lo spirito prima ancora della lettera, e di conseguenza  "il comandamento della legge adempiuto in noi che camminiamo non secondo la carne, ma secondo lo Spirito". (Rom.8:4)  Come noterai l'adempimento della legge nel camminare secondo lo Spirito e questo confermato da diversi passi.  
Qualche esempio...  
"Non abbiate altro debito con nessuno, se non di amarvi gli uni gli altri; perch chi ama il prossimo ha adempiuto la legge." (Romani 13:8)
"...poich tutta la legge adempiuta in quest'unica parola: Ama il tuo prossimo come te stesso." Galati 5:14
"Ges gli disse: "Ama il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente". Questo il grande e il primo comandamento. Il secondo, simile a questo, : "Ama il tuo prossimo come te stesso". 40 Da questi due comandamenti dipendono tutta la legge e i profeti." Matteo 22:37-39
 
Siccome...
"Chiunque infatti osserva tutta la legge, ma la trasgredisce in un punto solo, si rende colpevole su tutti i punti." Giacomo 2:10
 
Allora...
"Infatti, ci che era impossibile alla legge, perch la carne la rendeva impotente, Dio lo ha fatto; mandando il proprio Figlio in carne simile a carne di peccato e, a motivo del peccato, ha condannato il peccato nella carne," Romani 8:3
 
Perci...
"... l'eredit per fede, affinch sia per grazia; in modo che la promessa sia sicura per tutta la discendenza; non soltanto per quella che sotto la legge, ma anche per quella che discende dalla fede d'Abraamo. Egli padre di noi tutti..." Romani 4:16
 
Queste sono le basi del cristianesimo. Cercare di tornare alla legge viene dalla carne, non dallo Spirito.  
Certo, pi semplice e d pi sicurezza avere una bella serie di chiare regole da seguire, ma Dio vuole molto di pi da noi, vuole l'intera nostra vita, non solo ubbidienza, ma amore e relazione. L'ubbidienza una conseguenza della relazione che abbiamo con Dio, non un mezzo per arrivare a Lui o per sembrare migliori ai suoi occhi. I servi ubbidiscono perch devono. I figli perch vogliono.
Loggato

Francesco

"E' meglio accendere una candela che lamentarsi delle tenebre"
Pagine: 1  torna su Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »

Evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl ‐ P.IVA 01264890052 ‐ Privacy policy