Progetto Archippo - Seminari a domicilio
Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati.   Regolamento Leggi il regolamento completo

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

 
   I Forum di Evangelici.net
   Dottrina, storia ed esegesi biblica (partecipazione riservata a chi si identifica con i punti di fede di evangelici.net)
   Esegesi dell'Antico Testamento
(Moderatori: andreiu, Asaf)
   Genesi 6,4
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1 2  vai in fondo Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: Genesi 6,4  (letto 4926 volte)
Cippi73
Simpatizzante
**



Dio con noi,chi sar contro di noi?

   
WWW    E-Mail

Posts: 30
Genesi 6,4
« Data del Post: 19.11.2010 alle ore 22:39:47 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Ho letto questo versetto.Nella bibbia,oltre che in Genesi,molte volte si fa cenno a questi giganti.Ma niente di specifico viene detto.Chi erano?Erano importanti,secondo Genesi.L'ultimo accenno l'ho trovato in 2samuele.Chi mi aiuta a saperne di pi?
Grazie! Risata
Loggato
Asaf
Admin
*****




La verit sta nella Scrittura!

   
WWW    E-Mail

Posts: 4724
Re: Genesi 6,4
« Rispondi #1 Data del Post: 22.11.2010 alle ore 11:27:08 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Il verso 4 di Genesi ci dice che i nefilim (ebraico della radice di nafal, cadere) erano uomini potenti e famosi, caduti o decaduti moralmente come da termine ebraico, quale risultato dellunione dei figli di Dio con le figlie degli uomini, lidea ricalca ci che fu il risultato della caduta di dignit di cui parla Giuda 1:6, e 2Pt.2:4.
 
La forma nominale (di un verbo da ampio spettro semantico) sembra determinare la concezione cos caratteristica nellIsraele antico, di ci che gigantesco o sovrumano, e caduto, precipitato gi (GLAT vol.V).
 
Tale termine lo si trova anche e solo in Nu.13:33 a proposito dei figli di Anac (gli Anachim), della razza dei giganti, nulla a che vedere con i nefilim di Ge.6:4 che perirono con il diluvio, qui viene considerato laspetto esteriore del termine, ossia uomini di grossa statura.  
Proverbiale nellebraismo la comparazione nellalta statura di questa razza, come si legge in De.9:1-2 o in 2:10.
Loggato

Per una corretta esegesi biblica pi che questione di testi e contesti questione di testi e ...teste!
Cippi73
Simpatizzante
**



Dio con noi,chi sar contro di noi?

   
WWW    E-Mail

Posts: 30
Re: Genesi 6,4
« Rispondi #2 Data del Post: 22.11.2010 alle ore 13:05:27 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

[Grazie mille dei chiarimenti!
Loggato
Virus
Membro supporter
*****



He died for me... and now I live for Him!

   
WWW    E-Mail

Posts: 5829
Re: Genesi 6,4
« Rispondi #3 Data del Post: 22.11.2011 alle ore 12:04:56 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

C' una corrente che pensa che i nefilim siano i demoni (angeli decaduti), che non si tiravano indietro nell'avere rapporti con donne umane... rituale che ancora oggi esiste nel mondo occulto, e cio che sacerdotesse abbiano rapporti sessuali con demoni... ma solo quando le donne cadono cos in basso, da aprire tali possibilit.
 
Fonte:
 
http://www.gotquestions.org/Italiano/Nefilim.html
 
Leggere anche qui:
 
http://www.gotquestions.org/Italiano/figli-di-Dio.html
« Ultima modifica: 22.11.2011 alle ore 12:08:52 by Virus » Loggato

Nessuna parola cattiva esca dalla vostra bocca, ma se ne avete una buona per l'edificazione, secondo il bisogno, ditela affinch conferisca grazia a quelli che ascoltano ( Efesini 4:29 )
Cippi73
Simpatizzante
**



Dio con noi,chi sar contro di noi?

   
WWW    E-Mail

Posts: 30
Re: Genesi 6,4
« Rispondi #4 Data del Post: 16.12.2011 alle ore 12:49:13 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Grazie Virus!Tutto molto interessante.
Loggato
serg68
Admin
*****




Giovanni 3:16

   
WWW    E-Mail

Posts: 1409
Re: Genesi 6,4
« Rispondi #5 Data del Post: 16.12.2011 alle ore 13:39:26 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Caro Asaf, ma i "giganti" e gli "uomini potenti" mi sembra di capire che sono due cose distinte e separate, o sbaglio?  Pensare
Loggato

Togli via la volont libera, e non vi sar pi nulla da salvare; togli via la grazia, e non vi sar nulla con cui salvare.
Asaf
Admin
*****




La verit sta nella Scrittura!

   
WWW    E-Mail

Posts: 4724
Re: Genesi 6,4
« Rispondi #6 Data del Post: 16.12.2011 alle ore 18:47:21 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 16.12.2011 alle ore 13:39:26, serg68 wrote:
Caro Asaf, ma i "giganti" e gli "uomini potenti" mi sembra di capire che sono due cose distinte e separate, o sbaglio?  Pensare

 
La parola che viene tradotta con "giganti" nefilim, ci non rende bene l'idea, in quanto alla radice del verbo nafal (cadere), i nefilim sono i caduti, o i decaduti. Ora, nel nostro testo, essendo il risultato dell'unione dei figli di Dio con la figlie degli uomini, essi sono, sovrumani caduti, o uomini potenti caduti o decaduti moralmente.
 
Il testo per quanto scarno, evidenzia la corruzione del genere umano nonch la caduta morale di cui si parla in Giuda 1:6, e 2 Pietro 2:4.
 
In Numeri 13:33 come ho gi evidenziato il termine ha in soggetto l'aspetto esteriore dei figli di Anac, mentre in Genesi, il termine il prodotto di un'unione.
Loggato

Per una corretta esegesi biblica pi che questione di testi e contesti questione di testi e ...teste!
keith
Membro familiare
****




L Eterno la mia luce

   
WWW    E-Mail

Posts: 1597
Re: Genesi 6,4
« Rispondi #7 Data del Post: 24.12.2011 alle ore 00:11:13 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

per Asaf, il modo come vengono introdotti questi "giganti" nella Bibbia fa pensare a qualcosa di molto particolare e non di semplici uomini decaduti....che poi d altronde decaduta era tutta la razza umana (vedi vers. 6) e i giganti sono introdotti come esseri diversi dagli altri (almeno nel modo di esprimersi dell autore)
Loggato

Dio amore
andreiu
Admin
*****




Ges la mia vita

   
WWW    E-Mail

Posts: 5381
Re: Genesi 6,4
« Rispondi #8 Data del Post: 24.12.2011 alle ore 08:04:14 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Bisogna ammettere che questo testo di Genesi uno dei pi enigmatici della Bibbia, anche perch non ci sono molti passi paralllei che possono spiegare il tutto.
 
Credo che uno dei brani che ci pu venire in aiuto "Giuda 6 Egli ha pure custodito nelle tenebre e in catene eterne, per il gran giorno del giudizio, gli angeli che non conservarono la loro dignit e abbandonarono la loro dimora. Allo stesso modo Sodoma e Gomorra e le citt vicine, che si abbandonarono, come loro, alla fornicazione e ai vizi contro natura, sono date come esempio, portando la pena di un fuoco eterno..
 
Da questo testo sembra di capire che questi "nefilim" siano il prodotto di un'unione non solo illecita, ma assolutamente scabrosa che ha visto protagonisti angeli demoniaci che hanno lasciato la loro dimora, unendosi con donne. Ovviamente essendo gli angeli esseri celesti, per loro sarebbe stato impossibile unirsi sessualmente con delle mortali, e pertanto avrebbero preso possesso di uomini e tramite quest'unione sono nati questi "giganti".
 
Loggato

http://forumbiblico.community.leonardo.it/
Asaf
Admin
*****




La verit sta nella Scrittura!

   
WWW    E-Mail

Posts: 4724
Re: Genesi 6,4
« Rispondi #9 Data del Post: 24.12.2011 alle ore 11:07:25 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 24.12.2011 alle ore 00:11:13, keith wrote:
per Asaf, il modo come vengono introdotti questi "giganti" nella Bibbia fa pensare a qualcosa di molto particolare e non di semplici uomini decaduti....che poi d altronde decaduta era tutta la razza umana (vedi vers. 6) e i giganti sono introdotti come esseri diversi dagli altri (almeno nel modo di esprimersi dell autore)

 
Provo a spiegarmi meglio,  
non ho detto che sono semplici uomini de-caduti, ma, sovrumani de-caduti o uomini potenti de-caduti (hagibborim nefilim), per intenderci un misto o il risultato di quell'unione.
 
Quindi non semplici esseri umani ma neanche i cosidetti "giganti" secondo la classica concezione del temine "gigante". Infatti il termine ebraico non parla di giganti, ma di nefilim (caduti) dalla radice del verbo nafal (cadere, precipitare).  
 
Come ho gi detto, lidea ricalca ci che fu il risultato della caduta di dignit, come suggerisce Giuda 1:6, dove Dio "ha pure custodito nelle tenebre e in catene eterne, per il gran giorno del giudizio, gli angeli che non conservarono la loro dignit";
 
e 2 Pietro 2:4 "Sorridenteio infatti non risparmi gli angeli che avevano peccato, ma li inabiss, confinandoli in antri tenebrosi per esservi custoditi per il giudizio".
 
Loggato

Per una corretta esegesi biblica pi che questione di testi e contesti questione di testi e ...teste!
Amenachos
Membro
***





   
WWW    E-Mail

Posts: 169
Re: Genesi 6,4
« Rispondi #10 Data del Post: 10.09.2014 alle ore 02:56:24 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Credo che i Nephilim non siano frutto dell'unione.
Prendiamo anche semplicemente una traduzione qualsiasi (NR):
"In quel tempo c'erano sulla terra i giganti, e ci furono anche in seguito, quando i figli di Dio si unirono alle figlie degli uomini, ed ebbero da loro dei figli. Questi sono gli uomini potenti che, fin dai tempi antichi, sono stati famosi."
 
I "giganti" sono presentati come esistenti sia prima, sia dopo il connubio, poich vi erano a quel tempo, e vi furono anche DOPO, nel momento in cui avvenne il connubio.
Ma andiamo oltre la traduzione, che pu essere fuorviante, e siamo critici nei confronti della LXX, discernendo la qualit della traduzione dall'ebraico. Troppo spesso si legge il Testo Masoretico con le lenti della LXX.
Alla catena narrativa che progredisce per Wayyiqtol, si alterna ora una struttura X-Qatal, tipica della prosa narrativa per sospendere il racconto e fare commenti o dare informazioni di contesto, proprio come in questo caso e centinaia di altri. Dopodich si riprende con una temporale fortemente enfatizzata nella struttura -manca il wayieh-, sia nelle particelle -c' il "gam"- con un Yiqtol che pu comunque avere una sfumatura iterativa. Il pronome "hemma" che introduce l'ultima proposizione credo vada riferito all'oggetto interno del verbo Yalad, avendo cos chiara la distinzione tra i Nefilim e i Ghibborm.
"Ora, a quel tempo c'erano i Nefilim sulla terra. E avveniva che ogni volta che i figli di Dio si univano alle figlie degli uomini, esse figliavano loro. Essi figli sono gli eroi, uomini famosi da sempre."
L'osservazione sui Nefilim non fa parte del filo narrativo, e la sintassi ebraica molto chiara in questo, utilizzando il suddetto espediente.
Loggato
keith
Membro familiare
****




L Eterno la mia luce

   
WWW    E-Mail

Posts: 1597
Re: Genesi 6,4
« Rispondi #11 Data del Post: 15.09.2014 alle ore 09:18:26 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Asaf, tu cosa ne dici di questa ultima spiegazione?
Loggato

Dio amore
Asaf
Admin
*****




La verit sta nella Scrittura!

   
WWW    E-Mail

Posts: 4724
Re: Genesi 6,4
« Rispondi #12 Data del Post: 15.09.2014 alle ore 11:29:50 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 15.09.2014 alle ore 09:18:26, keith wrote:
Asaf, tu cosa ne dici di questa ultima spiegazione?

 
E chiaro che si discute intorno ad un brano particolare, laddove stato interpretato in varie guise.
 
Per es. ricordo dellutente Abramo che parlava di aborti, come plurale di nefel.
 
Qui sotto invece riporto alcuni articoli sullargomento trattati da Nicola Martella:
 
http://www.puntoacroce.altervista.org/_BB/T1-Figli_di_Dio_Gn6_Oc.htm
http://www.puntoacroce.altervista.org/_BB/T1-Figli_di_Dio2_Oc_Ori.htm
http://www.puntoacroce.altervista.org/_BB/A1-Nefilim_ghigantes_Ori.htm
 
Qui invece le note di quelli della NET Bible in cui si ammette il connubio tra i figli di Dio e le figlie degli uomini come una possibile lettura.
 
The Hebrew word נְפִילִים (nfilim) is simply transliterated here, because the meaning of the term is uncertain. According to the text, the Nephilim became mighty warriors and gained great fame in the antediluvian world. The text may imply they were the offspring of the sexual union of the sons of God and the daughters of humankind (v. 2).
 
If all humankind, with the exception of Noah and his family, died in the flood, it is difficult to understand how the postdiluvian Nephilim could be related to the antediluvian Nephilim or how the Anakites of Canaan could be their descendants (see Num 13:33). It is likely that the term Nephilim refers generally to giants (see HALOT 709 s.v. נְפִילִיםOcchiolino without implying any ethnic connection between the antediluvian and postdiluvian varieties.
Loggato

Per una corretta esegesi biblica pi che questione di testi e contesti questione di testi e ...teste!
Amenachos
Membro
***





   
WWW    E-Mail

Posts: 169
Re: Genesi 6,4
« Rispondi #13 Data del Post: 15.09.2014 alle ore 12:22:21 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Ne parlai anch'io con Abramo anni addietro, e lessicalmente in effetti non farebbe una piega. Il testo consonantico esprime un plurale di nefel, bisogna semplicemente correggere la vocalizzazione masoretica da nefilim a nefalim. Quindi i Masoreti avrebbe vocalizzato influenzati dall'altra ricorrenza in Numeri.
Oppure, pi semplicemente, si tratta di una scriptio defectiva e la vocalizzazione corretta.
Non sempre questione leggera l'intervenire sulla vocalizzazione masoretica.
Con Martella mi sono confrontato pochi giorni fa proprio su quest'argomento, ma non ho trovato che sapesse difendere la posizione espressa da un punto di vista linguistico-sintattico.
L'ebraico esclude il connubio, siamo di fronte ad una cosiddetta "anterior construction" del verbo nella prosa classica (utilizzando la terminologia di Zioniy Zevit).
« Ultima modifica: 15.09.2014 alle ore 18:30:44 by Amenachos » Loggato
Amenachos
Membro
***





   
WWW    E-Mail

Posts: 169
Re: Genesi 6,4
« Rispondi #14 Data del Post: 15.09.2014 alle ore 19:05:17 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

In parole povere, il passaggio tra quelli che vengono definiti Foreground (Primo piano) e Background (Secondo piano) regolato dalla sintassi del verbo ebraico nel seguente modo:
 
Narrazione: Wayyiqtol ---> (Waw) - X - Qatal
 
Discorso: weQatal ---> (Waw) - X - Yiqtol
 
In Genesi 6:4 troviamo proprio questa situazione. La narrazione procede per continui Wayyiqtol, come di norma (Foreground). Poi si ferma e cede il passo ad un commento, con una struttura (Waw) - X - Qatal, come di norma (Background). In seguito riprende con la narrazione mediante Wayyiqtol.
un processo abitudinario della prosa biblica ed extra-biblica, pensiamo all'Iscrizione di Siloe o addirittura alla Stele di Mesha, che pur essendo scritta in moabita presenta lo stesso utilizzo dei tempi (d'altronde il moabita un dialetto cananaico come l'ebraico).  
 
Loggato
Pagine: 1 2  torna su Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »

Evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl ‐ P.IVA 01264890052 ‐ Privacy policy