Progetto Archippo - Seminari a domicilio
Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati.   Regolamento Leggi il regolamento completo

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

 
   I Forum di Evangelici.net
   Dottrina, storia ed esegesi biblica (partecipazione riservata a chi si identifica con i punti di fede di evangelici.net)
   Esegesi dell'Antico Testamento
(Moderatori: andreiu, Asaf)
   proverbi 27:14
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1  vai in fondo Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: proverbi 27:14  (letto 3104 volte)
stella2
Membro familiare
****



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 766
proverbi 27:14
« Data del Post: 19.06.2015 alle ore 10:07:32 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Proverbi 27:14
 
Chi benedice il prossimo ad alta voce, di buon mattino,
sar considerato come se lo maledicesse.
 
Un aiutino x capire come mai una cosa simile?
grazie
Loggato

Cos dice il SIGNORE:
Fermatevi sulle vie e guardate, domandate quali siano i sentieri antichi, dove sia la buona strada, e incamminatevi per essa;voi troverete riposo alle anime vostre! GEREMIA 6:16
Caste
Membro familiare
****



Give God a Chance

   
WWW    E-Mail

Posts: 1271
Re: proverbi 27:14
« Rispondi #1 Data del Post: 19.06.2015 alle ore 11:35:10 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Su "ad alta voce" generalmente sta a significare il voler dare delle "benedizioni" in maniera troppo rumorosa, ovvero, come a volersi fare notare. In questo modo da intendersi come l'agire in maniera falsa per blandire qualcuno in maniera di acquistarsi ulteriori favori. invece, "di buon mattino" pu avere due spiegazioni: da una parte, legato al discorso della falsit, implica il voler correre prima degli altri in cerca di favori da qualcuno (considera che un esempio illustrato da qualcuno di famiglia reale.) inoltre, si potrebbe considerare che, come spesso viene detto nei salmi, il buon mattino (o primo mattino) il momento in cui si benedice Dio; in questo modo significa il mettere un uomo davanti a Dio.
Loggato

"Il problema delle citazioni su internet che non si sa mai se siano vere o no" Abraham Lincoln
stella2
Membro familiare
****



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 766
Re: proverbi 27:14
« Rispondi #2 Data del Post: 19.06.2015 alle ore 14:11:51 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Grazie mille Caste... quanta verit in poche parole....
 Amici
Loggato

Cos dice il SIGNORE:
Fermatevi sulle vie e guardate, domandate quali siano i sentieri antichi, dove sia la buona strada, e incamminatevi per essa;voi troverete riposo alle anime vostre! GEREMIA 6:16
Geremia29
Osservatore
*



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 1
Re: proverbi 27:14
« Rispondi #3 Data del Post: 04.07.2017 alle ore 13:23:55 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Grazie per questa spiegazione, mi stata molto utile!  
Dio ti benedica!
Loggato
Domenico
Membro familiare
****




Certo, beni e bont m'accompagneran no (Sal. 23:6)

   
WWW    E-Mail

Posts: 857
Re: proverbi 27:14
« Rispondi #4 Data del Post: 04.07.2017 alle ore 14:19:50 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 19.06.2015 alle ore 10:07:32, stella2 wrote:
Proverbi 27:14
 
Chi benedice il prossimo ad alta voce, di buon mattino,
sar considerato come se lo maledicesse.
 
Un aiutino x capire come mai una cosa simile?
grazie

Ecco come spiega il detto di Salomone Sid S. Buzzell: "Benedire (cio lodare o encomiare) il prossimo   incomiabile, ma non di buon mattino. L'ora e la delicatezza nei confronti di chi sta ancora dormendo sono importanti. Un'azione giusta al momento sbagliato viene recepita come una maledizione"  
Loggato
andreiu
Admin
*****




Ges la mia vita

   
WWW    E-Mail

Posts: 5381
Re: proverbi 27:14
« Rispondi #5 Data del Post: 05.07.2017 alle ore 13:39:44 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 19.06.2015 alle ore 10:07:32, stella2 wrote:
Proverbi 27:14
 
Chi benedice il prossimo ad alta voce, di buon mattino,
sar considerato come se lo maledicesse.
 
Un aiutino x capire come mai una cosa simile?
grazie

 
Nella Lxx abbiamo " ὃς ἂν εὐλογῇ φίλον τὸ πρωὶ μεγάλῃ τῇ φωνῇ καταρωμένου οὐδὲν διαφέρειν δόξει ".
 
Mia traduzione: Colui che benedice ad alta voce troppo presto un amico, sembrer che non ci sia differenza da uno che lo maledice".
 
Loggato

http://forumbiblico.community.leonardo.it/
keith
Membro familiare
****




L Eterno la mia luce

   
WWW    E-Mail

Posts: 1596
Re: proverbi 27:14
« Rispondi #6 Data del Post: 22.12.2018 alle ore 15:03:12 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 04.07.2017 alle ore 14:19:50, Domenico wrote:

Ecco come spiega il detto di Salomone Sid S. Buzzell: "Benedire (cio lodare o encomiare) il prossimo incomiabile, ma non di buon mattino. L'ora e la delicatezza nei confronti di chi sta ancora dormendo sono importanti. Un'azione giusta al momento sbagliato viene recepita come una maledizione"  

 
Buzzell non considera che io posso benedire il mio amico da casa mia e non bussandogli alla porta. E poi qu non l uomo al centro del messaggio ma Dio. Chi nella sua benedizione d la priorit all uomo anzich a Dio, la sua benedizione sensato come alzarsi la mattina con la moglie accanto e invece di darle il buongiorno si v gi dal cane e gli si da il buongiorno e poi si sale su dalla moglie che aspetta sbalordita e ti guarda e dice: ....
Loggato

Dio amore
Giulio
Osservatore
*



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 19
Re: proverbi 27:14
« Rispondi #7 Data del Post: 21.09.2019 alle ore 16:53:19 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Dal contesto  il versetto 13 e 14 si riferiscono sempre a quell'individuo che si fatto da garante per persone estranee che sicuramente all'inizio lo benedicono a gran voce, quindi gli si prende il pegno o il mantello (ai tempi vitale per coprirsi dal freddo e di solito se ne aveva uno solo) , e alla fine quella benedizione diventa una maledizione perch le persone estrane approfittano della sua ingenuit, e lui perde il mantello o il pegno (cose di valore).
Loggato
Pagine: 1  torna su Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »

Evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl ‐ P.IVA 01264890052 ‐ Privacy policy