Progetto Archippo - Seminari a domicilio
Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati.   Regolamento Leggi il regolamento completo

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

 
   I Forum di Evangelici.net
   Utilit varia
   Archivio discussioni

   Re: Una salvezza certa o incerta???
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1 2 3  vai in fondo Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: Re: Una salvezza certa o incerta???  (letto 2086 volte)
aldejes
Membro
***




Gloria a Dio!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 79
Re: Una salvezza certa o incerta???
« Rispondi #30 Data del Post: 14.08.2003 alle ore 11:41:49 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

"Colui che ti ha creato senza di te non pu salvarti senza di Te."
  Sant'Agostino
 
Come buon Padre , Dio sempre pronto ad accoglierci, ma vuole che noi lo amiamo con tutto il nostro cuore, con tutta la nostra mente e con tutte le nostre forze (primo comandamento).... e vuole che lo scegliamo liberamente...
E noi siamo liberi ogni giorno di scegliere Lui o scegliere qualche altro idolo...
Dovremmo cercare di camminare nelle sue vie, per diventare Santi, cio per essere SOLO Suoi...  
 
"sarete santi, perch Io sono santo..."
 
Dobbiamo vivere chiedendo a Lui, perch Lui ci da ogni giorno ogni tipo di grazia, e ci conduce...
Ma bisogna RIMANERE in LUI...
questo fondamentale...
 
Poi il giudizio spetter a Lui...
Ma da quando abbiamo conosciuto Ges, NON SIAMO PI PECCATORI, MA RICERCATORI... che cadendo imparano a camminare nelle vie del Signore...
Affidarsi a Lui fondamentale per rialzarsi e crescere nella Sua grazia...
Ciao a tutti,
aldejes
 
Loggato

Chi mi separer dall'Amore di Dio?forse la tribolazione, la spada, il dolore, i protestanti?
Niente potr mai separarmi dall'Amore di Dio in Cristo Ges nostro Signore!
Sila
Osservatore
*



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 15
Re: Una salvezza certa o incerta???
« Rispondi #31 Data del Post: 14.08.2003 alle ore 23:09:44 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Sono tante le cose le cose che vorrei dire circa l'argomento ma mi limiter solo a fare un esempio che forse ci potr illuminare.
Quante volte il popolo d' Israele caduto? Eppure Dio non si rimangiato le sue promesse.Egli tuttora nonostante i suoi sbagli il  popolo eletto.La nostra salvezza non dipende dalla nostra condotta ne prima ne dopo la nuova nascita.Essa dipende dalle sue promesse:
"Chi crede in me e in colui che mi ha mandato ha (notate il tempo presente) vita eterna ed passato dalla morte alla vita".
La salvezza non un qualcosa che dobbiamo raggiungere,essa gi , ora noi oggi abbiamo lo status di figli di Dio,oggi siamo cittadini del cielo.
E di fronte a questo dono gratuito e meraviglioso non possiamo che rispondere con le opere che il Padre ha preparato per noi affinch le pratichiamo e Santificarci non come qualcuno che deve ancora raggiungere qualcosa ma come chi a ricevuto tutto e in abbondanza.
 
Saluti a tutti
Loggato
hansje
Membro familiare
****



Ges il Signore!

   
WWW    E-Mail

Posts: 738
Re: Una salvezza certa o incerta???
« Rispondi #32 Data del Post: 15.08.2003 alle ore 21:27:38 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Caro Sila,
perfetto.
 
Se pecchiamo, ma siamo nati di nuovo, dobbiamo credere ancora di pi che siamo santi, appartati per Dio. Solo per fede avremo la meglio. Se usiamo le nostre forze per combattere contro la nostra carne, siamo sconfitti in partenza. Dobbiamo sempre considerare ci che SIAMO IN CRISTO. Non solo la salvezza, ma anche la santificazione che Ges offre diversa da quella di tutte le altre religioni. Otteniamo tutto per grazia mediante la fede.
 
La salvezza, possiamo perderla solo volontariamente, rinunciando alla nostra fede. Ma nessuno, eccetto noi stessi, pu privarci della nostra eredit in Cristo.
 
Alleluja!
 
Shalom
Loggato
Lemuel
Osservatore
*



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 7
Re: Una salvezza certa o incerta???
« Rispondi #33 Data del Post: 15.08.2003 alle ore 21:35:43 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Anania e Safira ?
Loro hanno accettato Ges, hanno seguito i discepoli  e hanno peccato. Dio li ha giudicati.
Ciao a tutti!
Loggato
hansje
Membro familiare
****



Ges il Signore!

   
WWW    E-Mail

Posts: 738
Re: Una salvezza certa o incerta???
« Rispondi #34 Data del Post: 15.08.2003 alle ore 22:06:14 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Caro Lemuel,
come pi volte ho scritto, bisogna stare attenti a non essere superficiali nel leggere la bibbia.
 
Tu dici:

Quote:
Anania e Safira ?  
Loro hanno accettato Ges, hanno seguito i discepoli e hanno peccato. Dio li ha giudicati.

 
Allora, poich probabilmente non ricordi bene il passo, eccolo qui:
Atti 5: 1-10 Ma un uomo di nome Anania, con Saffira sua moglie, vendette una propriet e tenne per s parte del prezzo, essendone consapevole anche la moglie; un'altra parte la consegn, deponendola ai piedi degli apostoli. Ma Pietro disse: Anania, perch Satana ha cos riempito il tuo cuore da farti mentire allo Spirito Santo e trattenere parte del prezzo del podere? Se questo non si vendeva, non restava tuo? E una volta venduto, il ricavato non era a tua disposizione? Perch ti sei messo in cuore questa cosa? Tu non hai mentito agli uomini ma a Dio. Anania, udendo queste parole, cadde e spir. E un gran timore prese tutti quelli che udirono queste cose. I giovani, alzatisi, ne avvolsero il corpo e, portatolo fuori, lo seppellirono. Circa tre ore dopo, sua moglie, non sapendo ci che era accaduto, entr. E Pietro, rivolgendosi a lei: Dimmi, le disse, avete venduto il podere per tanto? Ed ella rispose: S, per tanto. Allora Pietro le disse: Perch vi siete accordati a tentare lo Spirito del Signore? Ecco, i piedi di quelli che hanno seppellito tuo marito sono alla porta e porteranno via anche te. Ed ella in quell'istante cadde ai suoi piedi e spir. I giovani, entrati, la trovarono morta; e, portatala via, la seppellirono accanto a suo marito.
 
Come vedi, queste due persone non hanno semplicemente peccato. Non c'era nulla di male nel trattenere una parte del ricavato per s. Il problema stava nel mentire a Dio, nel tentare lo Spirito Santo. Questo il famoso peccato che non pu essere perdonato.
 
Shalom
« Ultima modifica: 15.08.2003 alle ore 22:07:03 by hansje » Loggato
Wat
Visitatore

E-Mail

Re: Una salvezza certa o incerta???
« Rispondi #35 Data del Post: 18.08.2003 alle ore 14:32:14 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica    Rimuovi messaggio Rimuovi messaggio

Carissimi,
la domanda mal posta.  
 
E' come se qualcuno mi chiedesse: "Hai smesso di drogarti?" In qualunque modo rispondessi darei adito a qualche dubbio. Se cerco di negare di essermi mai drogato qualcuno dir che sto mentendo e che se mi hanno posto la domanda ci deve essere un fondo di verit...
 
La salvezza non si pu perdere. Ma il problema che bisogna prima esserne in possesso. Non si pu perdere qualcosa che non si ha mai avuto.
Se leggiamo con attenzione la conversazione tra Ges e Nicodemo, chiaro che la vita eterna sia sicura per chi nato di nuovo.
 
Ges usava spesso esempi tratti dal mondo materiale per farci comprendere le cose spirituali.  
Io ho i geni del mio padre naturale dal mio concepimento. Nessuno pu modificare il mio DNA.
Cos, quando uno nato di nuovo, ha in se la vita di Dio e non c' nessuna ragione per credere che tale vita possa essermi tolta.
 
Il problema che oggi si definiscono credenti quelli che DICONO di avere fede in Ges, che hanno accettato Ges. Ma ci che uno dice di se stesso non garanzia di nuova nascita.
 
Quindi credo che la vera salvezza non si perda. Ci sono molti passi biblici che lo affermano, ma insisto sul fatto che ci dipende proprio dal processo di nuova nascita.
 
Tuttavia non penso che sia giusto da parte dei calvinisti utilizzare questo tipo di domande per giustificare la necessit di credere nel TULIP (Le 5 affermazioni su cui si basa la fede calvinista).
Quando uno nato di nuovo ha vita eterna. Ma ci non esclude la responsabilit dell'uomo nell'accettare il dono che Dio offre.  
 
Saluti
 
Wat
« Ultima modifica: 18.08.2003 alle ore 14:38:02 by Waterloo » Loggato
Wat
Visitatore

E-Mail

Re: Una salvezza certa o incerta???
« Rispondi #36 Data del Post: 18.08.2003 alle ore 14:44:37 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica    Rimuovi messaggio Rimuovi messaggio

Per ravvivare la conversazione faccio qualche domanda a The_Reformed per cercare di capire bene la sua posizione:
 
1) Da che cosa posso sapere che tu sei salvato?
2) Devo fidarmi della tua parola?
3) Come mi dimostri la tua predestinazione?
4) Ritieni l'obbedienza a Dio qualcosa di importante o pensi che anche in assenza di quella un predestinato possa essere salvato?
 
Se mi rispondi, poi ti dar anche io la mia opinione.
 
Saluti
 
Wat
 
Loggato
elovzu
Amministratore
*****




Ti ama davvero!

   
WWW    E-Mail

Posts: 3859
Re: Una salvezza certa o incerta???
« Rispondi #37 Data del Post: 18.08.2003 alle ore 14:57:28 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Direi una bugia se dicessi di essere convinto al 100% di una o dell'altra posizione. Credo vi siano ottimi argomenti per entrambe.
Per vorrei dire alcune cose. La prima, ovvia, che non sta a noi giudicare chi salvato, quindi questa discussione ha un senso solo se applicata a noi stessi. Per me stesso mi limito a seguire quello che ci viene detto: -Stiamo attenti a non cadere-, -preserviamo il nostro cuore-, -seguiamo Ges-.
Per gli altri credo che dovremo semplicemente affidarci a ci che ci viene detto (chiunque avr confessato...), al discernimento spirituale e ai frutti che ci devono essere, ricordandoci che comunque non star mai a noi dare una parola definitiva.
Loggato

Francesco

"E' meglio accendere una candela che lamentarsi delle tenebre"
Pagine: 1 2 3  torna su Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »

Evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl ‐ P.IVA 01264890052 ‐ Privacy policy