Progetto Archippo - Seminari a domicilio
Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati.   Regolamento Leggi il regolamento completo

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

 
   I Forum di Evangelici.net
   Utilit varia
   Archivio discussioni

   La Musica non come metodo di Evangelizzazione
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1 ... 3 4 5  vai in fondo Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: La Musica non come metodo di Evangelizzazione  (letto 3685 volte)
semplice
Membro supporter
*****



E' una gloria, per l'uomo, astenersi dalle contese

   
WWW    E-Mail

Posts: 2612
Re: La Musica non come metodo di Evangelizzazione
« Rispondi #60 Data del Post: 23.08.2004 alle ore 17:37:59 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Secondo me, pi che spiegatissimo! E il discorso non fa una piega.  
 
Poi chiaro che la pratica non risponde mai in maniera perfetta all'ideale, ma intanto fissare il principio mi pare essenziale.
 
Loggato
Virus
Membro supporter
*****



He died for me... and now I live for Him!

   
WWW    E-Mail

Posts: 5829
Re: La Musica non come metodo di Evangelizzazione
« Rispondi #61 Data del Post: 24.08.2004 alle ore 10:16:38 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 19.08.2004 alle ore 22:31:17, pinocarella wrote:
allora mettiamola gi cos in modo pi semplicistico:
un'evangelizzazione una situazione piuttosto solenne, seriosa, dove NON SEI TU che dai un messaggio ma, il pastore.

 
Il pastore evangelizza? E gli evangelisti a che servono? Hu?!
 
Parlare di Cristo alla gente una faccenda seriosa? Ma cosa dici? Dovrebbe essere un momento di gioia, invece!
 
Non che per caso confondi la predica con il messaggio evangelistico?
 
Caro pinocarella, gentilmente, potresti esporre le basi su cui poggia quello che hai scritto?
 
Grazie!
 
Sai, sono appena tornato dalla Sardegna. dove abbiamo avuto due settimane piene di evanglizzazione: il pastore della chiesa che ha organizzato, non ha mai detto nulla dal microfono, ma era pronto quando gli portavamo le persone che aprivano il loro cuore a Ges!
« Ultima modifica: 24.08.2004 alle ore 14:31:34 by Rossella » Loggato

Nessuna parola cattiva esca dalla vostra bocca, ma se ne avete una buona per l'edificazione, secondo il bisogno, ditela affinch conferisca grazia a quelli che ascoltano ( Efesini 4:29 )
semplice
Membro supporter
*****



E' una gloria, per l'uomo, astenersi dalle contese

   
WWW    E-Mail

Posts: 2612
Re: La Musica non come metodo di Evangelizzazione
« Rispondi #62 Data del Post: 25.08.2004 alle ore 08:12:51 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Ribadisco che il pensiero di pinocarella del tutto chiaro e pertinente.
Evitiamo polemiche pretestuose. Grazie.
 
Loggato
Virus
Membro supporter
*****



He died for me... and now I live for Him!

   
WWW    E-Mail

Posts: 5829
Re: La Musica non come metodo di Evangelizzazione
« Rispondi #63 Data del Post: 25.08.2004 alle ore 10:58:09 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Caro semplice,
non mia intenzione sollevare polemiche, ma avere chiarimenti e riferimenti a quanto esposto.
 
Spiegatemi dove scritto che il pastore ad evangelizzare.
 
Grazie!
« Ultima modifica: 26.08.2004 alle ore 13:24:20 by semplice » Loggato

Nessuna parola cattiva esca dalla vostra bocca, ma se ne avete una buona per l'edificazione, secondo il bisogno, ditela affinch conferisca grazia a quelli che ascoltano ( Efesini 4:29 )
Rossella
Membro supporter
*****





    Rossella
WWW    E-Mail

Posts: 2498
Re: La Musica non come metodo di Evangelizzazione
« Rispondi #64 Data del Post: 25.08.2004 alle ore 14:55:09 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Ciao Virus,
 
mi potresti spiegare dov' scritto che un pastore non pu evangelizzare? E chi glielo impedisce?
 
Dov' scritto che un credente deve per forza avere un solo dono e una sola capacit?
 
Tanto per fare un esempio, l'apostolo Paolo istruisce Timoteo sul come condurre la propria chiesa (pastore) e lo incoraggia anche a fare opera di evangelista.
 
In molte comunit che non potrebbero permettersi di sostenere un pastore e un evangelista allo stesso tempo, spesso il pastore svolge tutti e due i compiti.  
Certo, un grande impegno, ma se c' chi lo pu fare, perch dovrebbe astenersi?
 
Ciao.
« Ultima modifica: 26.08.2004 alle ore 13:25:33 by semplice » Loggato

"Benedici, anima mia, il SIGNORE
e non dimenticare nessuno dei suoi benefici !".
Virus
Membro supporter
*****



He died for me... and now I live for Him!

   
WWW    E-Mail

Posts: 5829
Re: La Musica non come metodo di Evangelizzazione
« Rispondi #65 Data del Post: 25.08.2004 alle ore 15:00:22 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Ciao Rossella,
forse ho scritto male, me ne rendo conto.
 
Quello che volevo dire, in risposta al post di pinocarella, dove sta scritto che solo il pastore debba parlare durante una evangelizzazione. Anche il pastore deve evangelizzare, ovvio, ma dove sta scritto che debba parlare solo lui dall'ipotetico microfono?
 
La mia esperienza dice chiaramente, senza offesa per nessuno, che quando un pastore parla in piazza, sembra di assistere ad una predica, con tanto di evangelichese e parole ampollose!
 
Un'esigenza una cosa, e mi trovi d'accordo. Ma da questo ad asserire che sia la sola cosa giusta ce ne passa credo. Facciamo fare anche il lavoro agli evangelisti, non siete d'accordo?
 
Spero di aver chiarito ora.
 
Grazie!
« Ultima modifica: 26.08.2004 alle ore 13:26:16 by semplice » Loggato

Nessuna parola cattiva esca dalla vostra bocca, ma se ne avete una buona per l'edificazione, secondo il bisogno, ditela affinch conferisca grazia a quelli che ascoltano ( Efesini 4:29 )
semplice
Membro supporter
*****



E' una gloria, per l'uomo, astenersi dalle contese

   
WWW    E-Mail

Posts: 2612
Re: La Musica non come metodo di Evangelizzazione
« Rispondi #66 Data del Post: 26.08.2004 alle ore 13:27:42 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Chiarito il punto, prego di tornare all'argomento del thread, che riguarda la musica come eventuale mezzo  nell'evangelizzazione, e non altro.
Loggato
ilcuorebatte
Admin
*****




"Noi ci battiamo per il nostro tutto" Atanasio

   
WWW    E-Mail

Posts: 2861
Re: La Musica non come metodo di Evangelizzazione
« Rispondi #67 Data del Post: 26.08.2004 alle ore 15:00:16 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Spero di non parlare difficile, e comunque quanto affermo in sostanza non niente di diverso da quanto gi affermato magari con sfumature diverse.
Io credo che una completa separazione tra ci che spirituale e ci che carnale non sar mai possibile in questa vita, il mistero stesso dell'Incarnazione ci parla di fatto che la natura spirituale ospitata nella nostra carne, rivestita di carne si esprime attraverso la carne anche se la sua sorgente altrove filtrata dalla carne e per scelta di Colui che venuto ad abitare in noi si anche fatta soggetta alla carne, alla nostra fisicit alla nostra umanit soggetto alle nostre capacit... pur essendo tutto questo solo una zavorra per Lui, ci chiede di cooperare. Allora penso come stato espresso e mi sembra che siate tutti d'accordo che gli atteggiamenti del cuore valgono pi delle azioni stesse, il cuore pi del talento, pi della qualit espressa... ma nonostante questo ci viene comunque chiesto di fare, dire, parlare, esprimere, suonare, cantare, annunziare... vivere nella Carne l'impulso dello Spirito.
Quindi la musica come strumento che lo Spirito utilizza attraverso il nostro servizio, pi che benvenuta, non credo che si renda giustizia al manifestarsi della vita e dell'opera di Dio in mezzo a noi creando compartimenti stagni, schemi fissi come le liturgie, pensando che alla fine sono le forme a condizionare un tipo di espressione di Dio, la parola predicata si la parola cantata no...
"Lo sprito di Dio soffia dove vuole..."  
Sono molto d'accordo con quanto esprime Pino, perch alla fine c'entra il bersaglio ponendo la questione sul piano dell'atteggiamento, per credo che non possibile tratteggiare sempre una chiara distinzione in merito alle intezioni dei cuori delle persone tranne se non per certi estremi, ognuno ha la sua sensibilit e cultura attraveso cui esprime il sentimento del cuore, quando adora Dio.  
Vi sono stati molti grandi predicatori nel corso dei secoli ognuno aveva la sua particolarit, la sua specifica inflessione nel parlare, il suo tono alto, basso, insomma "lo Spirito soffia dove vuole"
« Ultima modifica: 27.08.2004 alle ore 16:44:02 by ilcuorebatte » Loggato

"Per coloro che credono nessuna prova necessaria, per coloro che non credono nessuna prova sufficiente." Stuart Chase
pinocarella
Visitatore

E-Mail

Re: La Musica non come metodo di Evangelizzazione
« Rispondi #68 Data del Post: 28.08.2004 alle ore 20:15:04 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica    Rimuovi messaggio Rimuovi messaggio

si condivido con "cuorebatte" sul piano spirituale nulla da dire, sul piano pratico.. hem... purtroppo in Italia c' la cultura del "fai da te" e "dell'arrangiarsi", l'importante farlo col cuore. Eh no. La Bibbia quando parla di cantori e musici dell'epoca non parla di quelli che poverini... non sapevano suonare ed altri erano un po' stonatelli ma lo facevano col cuore!! no no... parla di musicisti scelti, i migliori!! E di cantanti professionisti, i migliori! Il tutto deve avere un ottimo supporto spirituale. Ecco perch in Italia abbiamo produzioni musicali evangeliche che fanno pena!! Perch ognuno cuoce l'erba del proprio giardino, non accettando in umilt la collaborazione di altri musicisti o produttori o autori o arrangiatori. Ognuno vuole farsi la pasta in casa con le sue mani, sottovalutando che, il mestiere di arrangiatore, una professione che non si inventa mettendo un pianoforte qua e 4 violini la... e che il mestiere di autore non si improvvisa scrivendo quello che capita ma, che piuttosto una capacit che non tutti hanno, che un mestiere anche questo e ci si dovrebbe avvalere di talenti del genere. Lo stesso vale per i compositori, i fonici e il produttore artistico che non c' mai...... ma mai mai mai e poi i risultati SI SENTONO! E la gente che fa poi? compra i cd e le cassette cristiane di importazione USA o estera, perch sono suonate bene, incise bene, i testi son belli e profondi, gli arrangiamenti sono giusti, i mixaggi sono fatti con professionalit, le copertine sono stimolanti etc... e possiamo notare che, all'interno di queste produzioni vi un organico di gente che ha lavorato unita! Qui invece siamo ancora alla preistoria dove ci si fa concorrenza tra noi. Io mi son scocciato!
« Ultima modifica: 28.08.2004 alle ore 21:04:47 by Rossella » Loggato
Pagine: 1 ... 3 4 5  torna su Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »

Evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl ‐ P.IVA 01264890052 ‐ Privacy policy