Progetto Archippo - Seminari a domicilio
Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati.   Regolamento Leggi il regolamento completo

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

 
   I Forum di Evangelici.net
   Utilit varia
   Archivio discussioni

   Re: Sono in tilt: libero arbitrio / onniscienza
« Nessun Topic | Prossimo Topic »
Pagine: 1 2 3  vai in fondo Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: Re: Sono in tilt: libero arbitrio / onniscienza  (letto 1962 volte)
salvo
Membro familiare
****




Io so che il mio Redentore vive.

   
WWW    E-Mail

Posts: 1053
Re: Sono in tilt: libero arbitrio / onniscienza
« Rispondi #15 Data del Post: 09.04.2016 alle ore 15:46:38 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Un mistero tracciato

 
Lapostolo Paolo scrive agli Efesini 3:8-13: A me, il minimo di tutti i santi, stata data questa grazia d'evangelizzare  fra i Gentili le non investigabili ricchezze di Cristo; e di manifestare a tutti, quale la dispensazione del mistero, il quale dai  secoli stato occulto in Dio, che ha create tutte le cose per Ges Cristo; affinch nel tempo presente sia data a conoscere ai principati, e alle podest, nei luoghi celesti, per (a mezzo di)la chiesa, la molto varia sapienza di Dio, secondo il proponimento eterno, il quale egli ha fatto in Cristo Ges, nostro Signore.  In cui noi abbiamo la libert, e l'introduzione in confidanza, per la fede d'esso.  Per la qual cosa io richiedo che non veniate meno dell'animo per le mie tribolazioni, che soffro per voi; il che la vostra gloria.
Lapostolo parla di ricchezze di Cristo non investigabili, per dice che lui stato chiamato ad annunziarle. E chiaro dunque che solo coloro che ricevono da Dio rivelazione intorno al Cristo ricevono conoscenza di quelle ricchezze da mettere a disposizione e nella misura di Dio, a coloro che Gli crederanno.
 
La promessa che Ges fece nelloccasione in cui incontr Natanaele rende chiaro il percorso che Iddio intende far fare a coloro che si consacrano a Lui, affinch conoscano chi lAgnello di Dio. In quelloccasione Ges dice: Io vi dico in verit che da ora innanzi voi vedrete il cielo aperto e gli angeli di Dio salienti e discendenti sopra il Figliuolo dellUomo(Giov. 1/51). La chiesa di cui Cristo il Capo indiscusso ha come obiettivo di far conoscere ai principati, e alle podest, nei luoghi celesti, la molto varia sapienza di Dio, secondo il proponimento eterno, il quale egli ha fatto in Cristo Ges, nostro Signore.
Molto si pu dire intorno a Ges ma spesso tutto ci attorniato da un alone di sapienza umana, di ragionamento dellanima, la dove, quando avviene che lo Spirito Santo apre gli occhi per vedere Ges, coloro che lo vedono davvero se ne innamorano.
Signore aprici gli occhi affinch vediamo lAgnello, Colui che ha pagato per noi il prezzo del riscatto, per tributargli la lode e lonore che gli dovuto.
Loggato

Nick skype Ristoramento
Andrea II
Membro
***



...

   
WWW    E-Mail

Posts: 192
Re: Sono in tilt: libero arbitrio / onniscienza
« Rispondi #16 Data del Post: 13.04.2016 alle ore 10:41:15 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Caro Salvo,  
sei sicuro che il Salmo 8, che mi pare citi riguardo al figlio dell'uomo che ha il dominio sull'opera delle mani di Dio, si riferisca agli uomini in quanto creature (decadute per giunta)? Dio ha coronato di gloria e d'onore gli esseri umani in quanto tali(decadute per giunta)?  Indeciso
 
Inoltre rimango in attesa della risposta alla domanda. Pu Dio l'Onnipotente interferire con il "libero arbitrio" umano e impedirne il peccato?  
 
Ma se lo fa quindi l'arbitrio dell'uomo non poi cos libero...
Loggato
Caste
Membro familiare
****



Give God a Chance

   
WWW    E-Mail

Posts: 1271
Re: Sono in tilt: libero arbitrio / onniscienza
« Rispondi #17 Data del Post: 13.04.2016 alle ore 12:59:36 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 13.04.2016 alle ore 10:41:15, Andrea II wrote:
Caro Salvo,  
sei sicuro che il Salmo 8, che mi pare citi riguardo al figlio dell'uomo che ha il dominio sull'opera delle mani di Dio, si riferisca agli uomini in quanto creature (decadute per giunta)? Dio ha coronato di gloria e d'onore gli esseri umani in quanto tali(decadute per giunta)? Indeciso

Diciamo che ci sono alcune letture che possono essere dubbie in molti casi. Il salmo 8 non rientra tra questi: il fatto che l'autore si riferisca all'uomo come creatura praticamente incontrovertibile, i richiami alla creazione e ai vari patti che Dio decide di stringere con l'uomo saltano all'occhio; il passaggio da uomo a figlio dell'uomo mostra un collegamento che poi, letto alla luce del nuovo testamento, acquista un senso messianico anche mostrato in Ebrei, dove viene usato proprio in questo senso. Ma non per questo si pu giustificare una lettura che ignori il riferimento all'essere umano.
 
L'obiettivo qui duplice per il lettore cristiano: mostrare la straordinaria grandezza di Dio, che d all'uomo dominio su tutto il creato (Adamo, No; Abraamo, parzialmente Israele), non in virt delle capacit umane (che cos' l'Uomo?) bens in virt della sua volont; successivamente si vede come, attraverso Ges Cristo, l'essere umano possa ritornare a questo stato che Dio gli ha riservato, nonostante la caduta.

on 13.04.2016 alle ore 10:41:15, Andrea II wrote:

Inoltre rimango in attesa della risposta alla domanda. Pu Dio l'Onnipotente interferire con il "libero arbitrio" umano e impedirne il peccato?

Questo evidente, ed gi stato detto, perfino l'esatta introduzione di ci che ha scritto Salvo... dovresti prestare pi attenzione quando leggi, altrimenti corri il rischio che il tuo desiderio di discutere sia pi forte di quello di comprendere

on 13.04.2016 alle ore 10:41:15, Andrea II wrote:

Ma se lo fa quindi l'arbitrio dell'uomo non poi cos libero...

Anche qui, come ho detto altrove (purtroppo senza seguito) varrebbe la pena di discutere sul concetto di libero arbitrio, perch sono pi che certo che tutti gli scriventi ne abbiano una visione molto differente, rendendo inutile la discussione se non ci si capisce prima
Loggato

"Il problema delle citazioni su internet che non si sa mai se siano vere o no" Abraham Lincoln
Andrea II
Membro
***



...

   
WWW    E-Mail

Posts: 192
Re: Sono in tilt: libero arbitrio / onniscienza
« Rispondi #18 Data del Post: 13.04.2016 alle ore 14:49:12 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Caro Ceste,
scusami davvero... Se Salvo ha risposto deve essermi sfuggito. Anche perch mi pare avesse scritto: "Ti far io una domanda non perch non intenda rispondere ma, perch, se hai volont e capacit di rispondere allora capirai anche il resto."
E di fatto poi non avevo letto la risposta (in linea appunto con la premessa di Salvo...). Ma forse mi sfuggito, vogliate perdonarmi.
 
Quanto al Salmo 8 (anche se fuori tema)... Perch non si pu giustificare una lettura che ignori il riferimento all'essere umano? Cosa vorrebbe dire il salmista che dice che l'uomo (essere umano in quanto creatura) stato fatto di poco inferiore a Dio e da esso stato coronato di gloria ed onore? Riguardo a Cristo come figlio dell'uomo non ci sono dubbi come giustamente dici. Sul resto non saprei dare spiegazione alcuna. Sicuramente mia lacuna Triste
« Ultima modifica: 13.04.2016 alle ore 14:50:20 by Andrea II » Loggato
Caste
Membro familiare
****



Give God a Chance

   
WWW    E-Mail

Posts: 1271
Re: Sono in tilt: libero arbitrio / onniscienza
« Rispondi #19 Data del Post: 13.04.2016 alle ore 15:09:09 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 13.04.2016 alle ore 14:49:12, Andrea II wrote:
Sicuramente mia lacuna Triste

Mh... lacuna piuttosto grave in questo caso!  Indeciso
Comunque ho gi tentato di fartelo notare con i riferimenti al patto. Dio crea l'uomo e, immediatamente, gli fornisce il ruolo di custodire la terra (Genesi nel racconto della creazione, successivamente ribadito nel racconto del diluvio).
 
In questo Salmo, Davide richiama a questo concetto, esprimendo prima la sua ammirazione per la grandezza di Dio e del suo operare negli uomini deboli (viene richiamato in maniera simile anche in Luca 10:20-21) poi per la sua grandezza nel creare la totalit del creato (verso 3) poi opera un cambio di prospettiva, confrontando l'infinita piccolezza umana di fronte ai cieli e, di conseguenza a Dio. Ma la domanda riceve immediatamente una risposta: anche se l'uomo non nulla (chiaramente implicato nel verso 4) Dio lo ha scelto perch sia il dominatore della terra. I versi da 5 a 9 richiamano l'elenco della creazione degli animali, formando un parallelo con il ruolo di Adamo in Genesi. Ruolo che, anche se l'uomo caduto, continua (parzialmente) ad avere, in virt delle qualit di cui Dio lo ha dotato.
L'ultimo verso, infatti, conclude il ragionamento di questo uomo che, in pratica, parte dicendo che Dio straordinario, considera l'opera di creazione, considera il ruolo che Dio ha voluto dare all'uomo nella creazione e conclude nuovamente affermando che il nome di Dio sopra ogni cosa (sovrano su tutta la creazione)
 
Nessuna traccia di Ges in tutto questo.  
Poi, con il nuovo testamento, possiamo comprendere pi profondamente il piano di Dio che, attraverso Ges, fa in modo che l'uomo possa nuovamente riappropriarsi della posizione a cui Dio lo aveva destinato e, allora, diviene possibile rileggere questo salmo e comprenderne la chiave messianica. Ma, come detto, questo non toglie che il senso primario del salmo una lode a Dio che passa attraverso la creazione e il ruolo dell'uomo in essa.
 
Spero di essermi spiegato  Occhiolino
Loggato

"Il problema delle citazioni su internet che non si sa mai se siano vere o no" Abraham Lincoln
Andrea II
Membro
***



...

   
WWW    E-Mail

Posts: 192
Re: Sono in tilt: libero arbitrio / onniscienza
« Rispondi #20 Data del Post: 13.04.2016 alle ore 15:23:03 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Arrendersi Arrendersi
 
Sono proprio lento di comprendonio, Caste spero mi perdonerai per questo ma davvero non capisco
 
 Arrendersi Arrendersi
 
Dici che l'uomo non nulla... Ma allora che vuol dire il verso 5Hu?!
 
Eppure tu l'hai fatto solo di poco inferiore a Dio,
e l'hai coronato di gloria e d'onore.

 
Non mi pare qui si stia parlando di uomini intesi come le creature che siamo, tutti riconosciamo essere nulla di fronte alla maest di Dio. Io ci ho sempre letto solo un meraviglioso riferimento a Cristo. Il solo che coronato di gloria e onore dal Padre, colui che stato fatto di poco inferiore al Padre, colui che solo domina sull'opera del Padre e sotto i cui piedi tutto posto.
Come si pu dire che in questo salmo non c' nessuna traccia di Ges?
 
 Aiuto! Aiuto! Aiuto!
« Ultima modifica: 13.04.2016 alle ore 16:28:44 by Andrea II » Loggato
Caste
Membro familiare
****



Give God a Chance

   
WWW    E-Mail

Posts: 1271
Re: Sono in tilt: libero arbitrio / onniscienza
« Rispondi #21 Data del Post: 13.04.2016 alle ore 18:24:11 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 13.04.2016 alle ore 15:23:03, Andrea II wrote:

Dici che l'uomo non nulla... Ma allora che vuol dire il verso 5Hu?!
 
Eppure tu l'hai fatto solo di poco inferiore a Dio,
e l'hai coronato di gloria e d'onore.

 
Non mi pare qui si stia parlando di uomini intesi come le creature che siamo, tutti riconosciamo essere nulla di fronte alla maest di Dio.
(...)
Come si pu dire che in questo salmo non c' nessuna traccia di Ges?
 
 Aiuto! Aiuto! Aiuto!

Mah, sai... sar anche che a me certe cose sembrano immediate e magari fatico a immedesimarmi, per trovo quantomeno strano che quando ti si risponde leggi sempre e solo la cosa sbagliata nel modo sbagliato; ti ripeto: non sar che sei pi interessato a discutere che a comprendere?  
 
Comunque, cerco di rispiegarti: il Salmo, nella sua scrittura, ovvero quando stato scritto da Davide, non si riferisce a Cristo. Leggendolo, e conoscendo vagamente l'AT si possono vedere i riferimenti alla Genesi, non al nuovo testamento.  
 
Ti riscrivo quello che ti ho scritto prima, cos magari riesci a concentrarti su quello: anche se l'uomo non nulla nei confronti di Dio (chiaramente implicato nel verso 4), Dio lo ha scelto perch sia il dominatore della terra. I versi da 5 a 9 richiamano l'elenco della creazione degli animali, formando un parallelo con il ruolo di Adamo in Genesi.  
Ruolo che, anche se l'uomo caduto, continua (parzialmente) ad avere, in virt delle qualit di cui Dio lo ha dotato. ovvero il Eppure tu l'hai fatto solo di poco inferiore a Dio,
e l'hai coronato di gloria e d'onore.

 
Capito adesso?  
 
Comunque, per controllartelo meglio, non fermarti solo al salmo, vatti a cercare i vari riferimenti che ho messo, cos magari riesci a seguire meglio il senso del testo!  

on 13.04.2016 alle ore 15:23:03, Andrea II wrote:

 Io ci ho sempre letto solo un meraviglioso riferimento a Cristo. Il solo che coronato di gloria e onore dal Padre, colui che stato fatto di poco inferiore al Padre, colui che solo domina sull'opera del Padre e sotto i cui piedi tutto posto.

Bravo, hai scritto bene: ci hai letto solo il testo per come viene giustamente reinterpretato in ebrei, alla luce della rivelazione del Nuovo Testamento, perch proprio quello che viene insegnato nella lettera. Ma, proprio in virt di questo, vuole dire che non significa soltanto questo.  
Giusto per capirci, questa una delle ragioni per cui spesso si insiste sulla necessit di capire bene anche l'Antico Testamento. Ad esempio, in questo caso, leggendoci solo l'interpretazione messianica capisci una parte, ma se non ne conosci anche il significato originario, non riuscirai a capire tutto.
Loggato

"Il problema delle citazioni su internet che non si sa mai se siano vere o no" Abraham Lincoln
salvo
Membro familiare
****




Io so che il mio Redentore vive.

   
WWW    E-Mail

Posts: 1053
Re: Sono in tilt: libero arbitrio / onniscienza
« Rispondi #22 Data del Post: 13.04.2016 alle ore 21:26:11 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 13.04.2016 alle ore 12:59:36, Caste wrote:

Diciamo che ci sono alcune letture che possono essere dubbie in molti casi. Il salmo 8 non rientra tra questi: il fatto che l'autore si riferisca all'uomo come creatura praticamente incontrovertibile, i richiami alla creazione e ai vari patti che Dio decide di stringere con l'uomo saltano all'occhio; il passaggio da uomo a figlio dell'uomo mostra un collegamento che poi, letto alla luce del nuovo testamento, acquista un senso messianico anche mostrato in Ebrei, dove viene usato proprio in questo senso. Ma non per questo si pu giustificare una lettura che ignori il riferimento all'essere umano.

Ciao caste, la tua sicurezza mi pare un po eccessiva.
Ricordo che, al di la del fatto con qualcuno possa legittimamente pensare cosa vuole, resta che, almeno per me, tutte le scritture sono divinamente ispirate, che Cristo lo Spirito della profezia e che la stragrande maggioranza dei salmi contiene aspetti profetici.  
Quindi la domanda su: Che cosa l'uomo, chi il figlio dell'uomo, lascia per un momento sospesi. Se avessi trovato scritto: Chi l'uomo e chi il Figlio dell'uomo, avrei ragionato in modo diverso. Per te forse non c' differenza; chi o che cosa sono le stessa cosa? Ma si sa, ormai, che spesso sono le cose piccole a fare la differenza. I grandi temi sono stati disossati ormai  e non resta pi molto, ahim!
La ricchezza sta nei dettagli, nelle piccole cose che noi consideriamo tali.
 

Quote:
L'obiettivo qui duplice per il lettore cristiano: mostrare la straordinaria grandezza di Dio, che d all'uomo dominio su tutto il creato

Sei sicuro che l'uomo abbia il dominio su tutto il creato? Mi sembra un enorme azzardo, non credi. Poi, se leggessi un po meglio, troveresti anche che il figlio dell'uomo stato fatto per un poco di tempo minore degli angeli, che la creazione stata fatta per un figlio di Uomo, Erede di tutto il creato. Non voglio entrare nel merito ma ne varrebbe veramente la pena, a meno che non guardiamo le cose col distacco teologico dei cassetti, dove ne apri uno ma ne chiudi un'altro. Tenere insieme le cose, avendo il panorama della creazione e del suo obiettivo non cosa di tutti.
 

Quote:
Anche qui, come ho detto altrove (purtroppo senza seguito) varrebbe la pena di discutere sul concetto di libero arbitrio, perch sono pi che certo che tutti gli scriventi ne abbiano una visione molto differente, rendendo inutile la discussione se non ci si capisce prima

Come potresti discutere mettendoti d'accordo prima; gi il solo fatto di mettersi d'accordo eviterebbe la discussione.
Poi non vedo in che bisognerebbe mettersi d'accordo, visto che nemmeno su queste cose si d'accordo, e pure, a chi vuole davvero non c' nessuna difficolt a capire. Il fatto che ognuno cerca di nascondersi dietro un dito, il suo.
Non esiste la libert in senso assoluto, proprio per il fatto che esiste un Creatore di tutte le cose e che ne anche il padrone assoluto. La grande meraviglia sta nel fatto che pur essendo il Creatore, visto che l'uomo non pu esistere da se perch creato, Lui lascia la libert di scegliersi il padrone sotto il quale stare. Ci sono sinteticamente tre strade: stare sotto le ali di Dio, stare sotto le ali del principe delle tenebre o, falso problema, essere signori a se stessi. Non mi pare poco, anzi, c' di che scegliere. Una cosa certa: Iddio ha dato all'uomo la libert di scegliere a chi vuole servire. E' e rester sempre Lui il padrone perch Lui solo Creatore e l'opera intera sta nelle sue mani.
Loggato

Nick skype Ristoramento
salvo
Membro familiare
****




Io so che il mio Redentore vive.

   
WWW    E-Mail

Posts: 1053
Re: Sono in tilt: libero arbitrio / onniscienza
« Rispondi #23 Data del Post: 13.04.2016 alle ore 21:30:20 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 13.04.2016 alle ore 14:49:12, Andrea II wrote:
Cosa vorrebbe dire il salmista che dice che l'uomo (essere umano in quanto creatura) stato fatto di poco inferiore a Dio
 
Guarda che non l'uomo ad essere stato fatto di poco inferiore agli angeli ma il figlio dell'uomo. Il figlio dell'uomo non stato fatto di poco inferiore a Dio ma agli angeli. Come vedi, anche leggere bene fa la differenza.
 
« Ultima modifica: 13.04.2016 alle ore 21:32:07 by salvo » Loggato

Nick skype Ristoramento
salvo
Membro familiare
****




Io so che il mio Redentore vive.

   
WWW    E-Mail

Posts: 1053
Re: Sono in tilt: libero arbitrio / onniscienza
« Rispondi #24 Data del Post: 13.04.2016 alle ore 21:46:55 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 13.04.2016 alle ore 18:24:11, Caste wrote:

Bravo, hai scritto bene: ci hai letto solo il testo per come viene giustamente reinterpretato in ebrei, alla luce della rivelazione del Nuovo Testamento, perch proprio quello che viene insegnato nella lettera. Ma, proprio in virt di questo, vuole dire che non significa soltanto questo.  
Giusto per capirci, questa una delle ragioni per cui spesso si insiste sulla necessit di capire bene anche l'Antico Testamento. Ad esempio, in questo caso, leggendoci solo l'interpretazione messianica capisci una parte, ma se non ne conosci anche il significato originario, non riuscirai a capire tutto.

Ciao Caste, ho quotato solo questa parte ma avrei dovuto quotare tutto il tuo ragionamento che non sono in grado di condividere tranne che alcuni piccoli passaggi. Non l'ho fatto perch ti ho implicitamente risposto nel precedente post che ti pregherei di rileggere con pi attenzione, perch ho dovuto notare che anche tu hai sovente molta fretta.
Non hai tu letto che l'antico rivelato nel nuovo e che il nuovo celato nell'antico? Bene. Riprovaci se non lo hai fatto.
Ribadisco almeno per me che non condivido la metafora dei cassetti teologici, semplicemente perch sono aridi, alla luce di ci che scritto: Tutte le scritture sono divinamente ispirate. Se le cose stanno cos, e io credo che stanno cos, come fai a catalogare come improprie le letture dell'antico alla luce del nuovo? Sapevano i santi antichi e i profeti cosa scrivevano quando scrivevano? La risposta no! Non lo sapevano del sapere cosciente della mente o della ragione (non avrebbero potuto scrivere ci che hanno scritto); ma essendo divinamente ispirati hanno scritto ci che appariva davanti ai loro occhi secondo la luce del cielo. Nulla di pi. Il grande e Savio architetto che ha nelle sue mani e alle sue dipendenze tutte le creature viventi, sa come muovere ogni cosa. Sai tu quali scritture ha citato Ges ai discepoli sulla via di Emmaus, quando apriva loro la mente per intenderle? Sai tu perch non hanno riconosciuto il Re dei Giudei quando nato e perch non lo hanno accettato come Re quando hanno visto quella scritta: "Re dei Giudei"?
Noi, nella nostra piccolezza ci crediamo governatori del mondo e capaci di esaminare le tutte le scritture, catalogarne i contenuti. Suvvia, Caste!
Non hai tu letto Eccl. 3/11? Se non lo hai fatto, ti trascrivo qui il testo cos rimane anche per altri: "Egli ha fatta ogni cosa bella nella sua stagione: ha anche posto l'eternit nel cuor degli uomini, senza che per l'uomo possa giammai rinvenire l'opere che Iddio ha fatte, da capo al fine".
Perdonami, se puoi.
« Ultima modifica: 13.04.2016 alle ore 21:52:12 by salvo » Loggato

Nick skype Ristoramento
salvo
Membro familiare
****




Io so che il mio Redentore vive.

   
WWW    E-Mail

Posts: 1053
Re: Sono in tilt: libero arbitrio / onniscienza
« Rispondi #25 Data del Post: 13.04.2016 alle ore 22:06:13 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 13.04.2016 alle ore 18:24:11, Caste wrote:

 Ad esempio, in questo caso, leggendoci solo l'interpretazione messianica capisci una parte, ma se non ne conosci anche il significato originario, non riuscirai a capire tutto.

Significato originario? Quale ? Ha l'uomo in se stesso alcun significato originario nelle cose che esprime? Si, certo, tu mi risponderai citando usi, costumi, modi di pensare,ecc.
Vedi, sovente capita, almeno a me, che, mentre sembro assente e incapace di scrivere due parole una sull'altra, avviene come un miracolo. Mi spiego. Le parole hanno una loro origine; ci sono parole che hanno origine in Dio e altre che traggono il loro lume, diciamo da altre fonti. In un uomo sospinto dallo Spirito Santo, da chi traggono origine le sue parole? Hai idea della fiumana di parole inutili che non hanno alcuna origine in Dio? E noi umani ci sentiamo autorizzati a decifrare il pensiero suggerito da Dio agli uomini facendone lo scendiletto della nostra mente? Chiunque, leggendo le scritture in grazia di Dio, non pu fare a meno di rileggersi Giovanni 1,quel meraviglioso capitolo straripante di vita e pur sovente divenuto piattaforma di innumerevoli discussioni. Di quali origini parli? A volte, mi perdonerai, sembro stranito al sentire certe argomentazioni; mi sembra di essere in un'altro pianeta.
Loggato

Nick skype Ristoramento
Andrea II
Membro
***



...

   
WWW    E-Mail

Posts: 192
Re: Sono in tilt: libero arbitrio / onniscienza
« Rispondi #26 Data del Post: 14.04.2016 alle ore 12:17:18 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Caro Salvo,
scusami se mi sfuggita la tua risposta. Ma dato che il tema del post, potresti dirmi in breve (anche con un si o un no) se l'Eterno pu impedire all'uomo di peccare contro di se. Ha egli la capacit di "forzare" l'umana libert di scelta?
 
Ti ringrazio Sorriso
« Ultima modifica: 14.04.2016 alle ore 12:17:42 by Andrea II » Loggato
salvo
Membro familiare
****




Io so che il mio Redentore vive.

   
WWW    E-Mail

Posts: 1053
Re: Sono in tilt: libero arbitrio / onniscienza
« Rispondi #27 Data del Post: 14.04.2016 alle ore 17:51:14 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 14.04.2016 alle ore 12:17:18, Andrea II wrote:
Caro Salvo,
scusami se mi sfuggita la tua risposta. Ma dato che il tema del post, potresti dirmi in breve (anche con un si o un no) se l'Eterno pu impedire all'uomo di peccare contro di se. Ha egli la capacit di "forzare" l'umana libert di scelta?
 
Ti ringrazio Sorriso

Visto che vuoi arrivare al dunque senza faticare, questa la mia risposta: E' nel potere di Dio impedire qualunque cosa ma non fa parte della sua giustizia.
Loggato

Nick skype Ristoramento
Andrea II
Membro
***



...

   
WWW    E-Mail

Posts: 192
Re: Sono in tilt: libero arbitrio / onniscienza
« Rispondi #28 Data del Post: 15.04.2016 alle ore 11:59:59 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Confuso Confuso Confuso
Quindi??
Potresti essere pi preciso? Stando alle tue parole Dio non ha mai fatto una cosa simile, altrimenti non sarebbe giusto... Nella Bibbia mai accaduta una cosa del genere? Il Dio rivelatosi nella Scrittura ha mai impedito il peccato di qualcuno rivelandosi dunque ingiusto?
Loggato
salvo
Membro familiare
****




Io so che il mio Redentore vive.

   
WWW    E-Mail

Posts: 1053
Re: Sono in tilt: libero arbitrio / onniscienza
« Rispondi #29 Data del Post: 15.04.2016 alle ore 18:09:38 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 15.04.2016 alle ore 11:59:59, Andrea II wrote:
Confuso Confuso Confuso
Quindi??
Potresti essere pi preciso? Stando alle tue parole Dio non ha mai fatto una cosa simile, altrimenti non sarebbe giusto... Nella Bibbia mai accaduta una cosa del genere? Il Dio rivelatosi nella Scrittura ha mai impedito il peccato di qualcuno rivelandosi dunque ingiusto?

Hai idea di cosa sarebbe successo se Iddio non avesse limitato lo strapotere del diavolo? Non hai tu letto che Iddio ha messo i confini al diavolo sulla vita di Giobbe? E tu dici che Iddio non mai intervenuto per limitare i danni del peccato, quindi il peccato stesso?
Ma scusami, AndreaII, prima di proseguire vorrei sapere dove vuoi andare a  parare, perch dalle domande mi chiaro che non hai alcun senso alle cose di Dio (non ti offendere ma questo ci che vedo).
Cmq, senza volerla portare alle lunghe, ti dir, ma te lo hanno gi detto gli altri, Iddio pu ogni cosa perch padrone di ogni cosa, ma non usa il suo potere per impedire all'uomo di peccare, perch lo ha creato libero di decidere della propria vita. (Queste cose te le avevo gi scritte ma non hai voglia di faticare e questo male per te). Ci che fa il Signore dare il suo consiglio, cos come ha fatto con Caino ma poi, se l'uomo decide di non accettarlo, viene lasciato libero di farsi del male con le proprie mani.
Quando si parla della giustizia di Dio che non pu impedire il peccato nell'uomo, si vuol dire che, Iddio, che ha creato l'uomo libero non lo render schiavo, perch ci contro la natura divina. Iddio non ha mai schiavizzato nessuno, il peccato invece rende schiavi gli uomini.
Se questo non ti basta, non credo che valga la pena di proseguire ma un consiglio te lo do, se lo vuoi accettare, cio, prega il Signore e sopratutto non cercare di capire chi Dio, meglio per te, ora, accettare Ges Cristo quale personale Salvatore, perch Lui ha pagato anche per te il prezzo della tua libert dal peccato, se tu vuoi.
Loggato

Nick skype Ristoramento
Pagine: 1 2 3  torna su Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Nessun Topic | Prossimo Topic »

Evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl ‐ P.IVA 01264890052 ‐ Privacy policy