Progetto Archippo - Seminari a domicilio
Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati.   Regolamento Leggi il regolamento completo

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

 
   I Forum di Evangelici.net
   Vita di chiesa e cammino cristiano
   Mondo lavoro
(Moderatori: elovzu, ilcuorebatte)
   Il lavoro si trova facilmente.
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1 2 3  ...  5 vai in fondo Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: Il lavoro si trova facilmente.  (letto 3488 volte)
Scettico1980
Osservatore
*



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 11
Il lavoro si trova facilmente.
« Data del Post: 11.06.2016 alle ore 10:04:46 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Buongiorno a tutti,
ritorno a scrivere su questo bellissimo forum proponendo un argomento non strettamente cristiano, ma che riguarda chiunque in questo tempo.
E' vero secondo voi che il lavoro c' ancora e basta avere volont di lavorare? L'ho sempre sentito dire, ma non riesco a trovarmi d'acccordo. Cosa ne pensate?
Loggato
Stefanotus
Visitatore

E-Mail

Re: Il lavoro si trova facilmente.
« Rispondi #1 Data del Post: 11.06.2016 alle ore 10:31:31 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica    Rimuovi messaggio Rimuovi messaggio

Secondo me... non per niente facile.
Loggato
Caste
Membro familiare
****



Give God a Chance

   
WWW    E-Mail

Posts: 1271
Re: Il lavoro si trova facilmente.
« Rispondi #2 Data del Post: 11.06.2016 alle ore 10:59:54 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

A me farebbe molto piacere trovare lavoro facilmente, interverrei anche meno sul forum!  Sorridente Sorridente
 
A parte le battute, bisogna considerare che varia un po' da luogo a luogo (ad esempio nelle grandi citt ci sono pi possibilit) ma in linea di massima no, "facilmente" non certo un termine che andrebbe usato!
Loggato

"Il problema delle citazioni su internet che non si sa mai se siano vere o no" Abraham Lincoln
Stefanotus
Visitatore

E-Mail

Re: Il lavoro si trova facilmente.
« Rispondi #3 Data del Post: 11.06.2016 alle ore 11:14:50 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica    Rimuovi messaggio Rimuovi messaggio

Io lavoro pure adesso... ma questo non mi impedisce di avere una finestrella aperta sulle discussioni attive...
Loggato
Caste
Membro familiare
****



Give God a Chance

   
WWW    E-Mail

Posts: 1271
Re: Il lavoro si trova facilmente.
« Rispondi #4 Data del Post: 11.06.2016 alle ore 12:08:43 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 11.06.2016 alle ore 11:14:50, Stefanotus wrote:
Io lavoro pure adesso... ma questo non mi impedisce di avere una finestrella aperta sulle discussioni attive...

 
E va beh, ma tu puoi... non abitudine diffusa... Sorridente Quando lavoravo io manco avevo il pc  Linguaccia
Loggato

"Il problema delle citazioni su internet che non si sa mai se siano vere o no" Abraham Lincoln
Stefanotus
Visitatore

E-Mail

Re: Il lavoro si trova facilmente.
« Rispondi #5 Data del Post: 11.06.2016 alle ore 12:19:57 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica    Rimuovi messaggio Rimuovi messaggio

Ah gi, dipende ovviamente dal tipo di lavoro. Giusto. Linguaccia
Hai ragione.
Loggato
Rossella
Membro supporter
*****





    Rossella
WWW    E-Mail

Posts: 2498
Re: Il lavoro si trova facilmente.
« Rispondi #6 Data del Post: 11.06.2016 alle ore 23:19:59 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Conosco diverse persone che stanno cercando disperatamente lavoro senza riuscire a trovarlo e talvolta la situazione drammatica.
Loggato

"Benedici, anima mia, il SIGNORE
e non dimenticare nessuno dei suoi benefici !".
Tarahumara
Osservatore
*



Kwira ba!

   
WWW    E-Mail

Posts: 18
Re: Il lavoro si trova facilmente.
« Rispondi #7 Data del Post: 10.08.2016 alle ore 02:07:44 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Ciao.
 
In realt il lavoro c' ma per gente qualificata.  Purtroppo  ormai i ragazzi vedono la scuola come una nemica da combattere invece che un luogo che dar loro delle possibilit.
 
ad un ragazzo che si era iscritto al primo anno di un professionale ho chiesto: "Perch ti sei iscritto proprio l?" e lui mi ha risposto "perch si fa bordello!" Con queste premesse dalla scuola usciranno sempre schiere di falliti che poi col tempo, non trovando lavoro, si lamenteranno contro la societ ingiusta.
 
Ciao  a tutti
Loggato

Se vuoi realmente fare qualcosa troverai il modo Se non vuoi veramente troverai una scusa.
Marmar
Admin
*****



Dio buono

   
WWW    E-Mail

Posts: 7863
Re: Il lavoro si trova facilmente.
« Rispondi #8 Data del Post: 10.08.2016 alle ore 08:58:35 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

La gente qualificata quella che ha esperienza lavorativa, tutti quelli che sono al primo impiego non hanno esperienza pregressa del lavoro da svolgere, anche se hanno la qualifica rilasciata dagli studi, ed in una situazione di grande offerta di mano d'opera si trovano sempre in una situazione di forte svantaggio.
Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
Tarahumara
Osservatore
*



Kwira ba!

   
WWW    E-Mail

Posts: 18
Re: Il lavoro si trova facilmente.
« Rispondi #9 Data del Post: 10.08.2016 alle ore 14:44:01 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Non sempre cos.  Adesso con la Garanzia Giovani le aziende hanno interesse a prendere neo diplomati da preparare al loro interno. Ad esempio una ditta che produce strumenti ad alta precisione ( i suoi strumenti prevedono l'errore al massimo di un micron) sa perfettamente che nessuna scuola pu dare le competenze necessarie a quel lavoro. Quello che richiede, per la conoscenza della trigonometria. E, purtroppo, molti degli aspiranti candidati non sanno neppure che cos'.
 
Ciao a tutti
Loggato

Se vuoi realmente fare qualcosa troverai il modo Se non vuoi veramente troverai una scusa.
Virus
Membro supporter
*****



He died for me... and now I live for Him!

   
WWW    E-Mail

Posts: 5829
Re: Il lavoro si trova facilmente.
« Rispondi #10 Data del Post: 18.10.2016 alle ore 16:34:21 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

La mia opinione che appena diplomati o laureati si deve fare la gavetta come sempre si fatto!
 
Invece spesso vedo giovani oggi che gi pretendono il posto fisso, ben retribuito e nemmeno sanno cosa significa lavorare... semplicemente perch si stanno appena affacciando nel mondo del lavoro.
 
Io lavoro dal '97... ho fatto la gavetta, e dopo quasi 20 anni di lavoro, posso dire che col solo diploma sono benedetto ed ho un buon lavoro, ben pagato e con contratto a tempo indeterminato!
 
Le lamentele non pagano, il sudore, impegno, sforzo e attitudine a risolvere i problemi s, a prescindere dal contesto e dalla tipologia di lavoro che si va a fare... Occhiolino
« Ultima modifica: 18.10.2016 alle ore 16:34:48 by Virus » Loggato

Nessuna parola cattiva esca dalla vostra bocca, ma se ne avete una buona per l'edificazione, secondo il bisogno, ditela affinch conferisca grazia a quelli che ascoltano ( Efesini 4:29 )
Milla
Membro familiare
****





   
WWW    E-Mail

Posts: 445
Re: Il lavoro si trova facilmente.
« Rispondi #11 Data del Post: 26.02.2017 alle ore 16:27:11 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

assolutamente d'accordo con Scettico e Marmar.
per Tahaumara: prima di andare a vivere in Brasile vivevo in una citt piemontese e l il lavoro c'era solo per le seguenti categorie:
1) raccomandati. A mio marito, che brasiliano, un connazionale (anch'egli credente) stufo del sistema gli aveva detto senza peli sulla lingua: "in questa citt anche per fare le pulizie (le pulizie! Nel vero senso della parola, non sto affatto scherzando) devi conoscere un politico
2)extracomunitari mussulmani, ai quali venivano conferiti anche incarichi prestigiosi (interpreti, istruttori amministrativi comunali, lo so perch la moglie di un mio concugino marocchina e senza laurea convalidata, senza neanche poter convalidare perch il sistema educazionale di un paese mussulmano non ha nulla a che fare con quello di qualsiasi paese europeo, le stesse amministrazioni la chiamano per lavorare come interprete, per se un italiano si azzarda a fare lo stesso lavoro senza la specifica laurea viene denunciato per abuso di professione  Furioso(). Attenzione, questo non un commento razziata: da credenti non dobbiamo certo essere razzisti, non sto dando la colpa agli ignari lavoratori, quale che sia la loro nazionalit sono creature di Dio, quello che semmai voglio rilevare, come dice il buon vecchio proverbio, che il pesce puzza dalla testa Furioso(. Cio, in questo caso, dalle amministrazioni e dirigenze che stanno palesemente sabotando gli italiani. Qua stiamo (o state, io non ci abito) davanti ad una sostituzione di popoli bella e buona. Chiaro che fossimo noi al posto degli ignari extracomunitari e venisse il dirigente Tizio a dirci "vieni a occupare questo posto, che ti do un tanto al mese", ovvio che lo faremmo. I colpevoli non sono loro, ma le dirigenze.
Della Garanzia Giovani non so nulla, ma una novit nata dopo che me ne sono andata? In ogni caso gi dalla parola si capisce che ha una falla: solo giovani diplomati? E i padri di famiglia che non sono pi giovani e hanno perso il lavoro? E le madri di famiglia che per le aziende rappresentano solo un problema di permessi retribuiti, maternit e malattia? E le ragazze a cui la prima domanda in una intervista di lavoro se hanno intenzione di avere un figlio? Gi, perch una maternit per un'impresa, specie se sull'orlo del fallimento, considerata una catastrofe peggio del terremoto di Pompei. Ulteriore difetto: e chi vuole studiare medicina cosa fa, si attacca? Seriamente, medicina non permette a nessuno di lavorare e studiare, impegnativa in eccesso, tra lezioni e laboratori (so che si inizia abbastanza presto al mattino e si termina tardi la sera, 12 ore al giorno, a occhio e croce, da luned a venerd e non so bene se anche sabato al mattino -ovviamente le poche ore libere che restano allo studente deve usarle per studiare, non solo per passare gli esami, ma perch un medico ha a che fare con la vita dei pazienti, dunque non pu permettersi di studiare in maniera approssimativa.
Virus, ma che vivi, su Marte? Sorridente
Scherzo, ok, ma beato te che queste cose le vedi.  Oltre alle amenit di cui sopra, sono pure venuta a sapere che una mia compagna di corso riuscita a prendere un'abilitazione per lavorare solo perch la sua famiglia a Corleone intervenuta a Torino. E detto questo credo che siamo capiti...
Loggato
Milla
Membro familiare
****





   
WWW    E-Mail

Posts: 445
Re: Il lavoro si trova facilmente.
« Rispondi #12 Data del Post: 26.02.2017 alle ore 16:50:18 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Mi spiace per le icone dalle faccine arrabbiate, ma purtroppo vivevo in un'area in cui le conoscenze personali erano tutto e le competenze non contavano un fico secco.  I miei amici di corso senza una famiglia bene in vista, a parte qualche eccezione (che appunto, non la regola, ma l'eccezione e tra poco spiego anche il perch), stanno picchiando la testa da disoccupati. Le poche eccezioni sono riuscite a passare un concorso pubblico, occupando i pochissimi posti che non sono gi preassegnati dal sistema corrotto, ma solo perch hanno avuto a disposizione 2 anni di fila in cui studiare 14 ore al giorno. Si, proprio 14, per arrivare ad approfondire le materie concorsuali per poter superare i raccomandati. Ma spero che si capisca che per fare una vita simile per 2 anni di fila, senza neppure uscire mai di casa per fare una compera, implica in primo luogo non aver bisogno di lavorare e in secondo luogo, ma non meno importante, avere genitori (e chi li ha, fratelli, sorelle e nonni) che godono di ottima salute. Gi basta che il proprio fratello o la propria sorella o nonna venga ricoverata in ospedale per una malattia lunga e importante, che salta tutta la baracca e il giocattolo si rompe. Purtroppo posso dirlo con cognizione di causa perch ho vissuto con una madre gravemente disabile sin dall'et di 10 anni, che purtroppo deceduta abbastanza presto per un cancro per il quale ha agonizzato 2 anni e a coronamento, mio padre gi non c'era pi (era deceduto prima di mia madre). In queste condizioni, altro che gavetta lavorativa, quando il proprio familiare ha bisogno di persone che stiano veramente 24 ore con lui.
Loggato
Milla
Membro familiare
****





   
WWW    E-Mail

Posts: 445
Re: Il lavoro si trova facilmente.
« Rispondi #13 Data del Post: 26.02.2017 alle ore 18:11:10 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Ok, sono andata un po' ot, quanto alla gavetta. Purtroppo che ho ben poco di positivo da raccontare in tal senso. Una mia cara amica che ha terminato gli studi nel 2008 sta ancora facendo la gavetta (e se non erro gratis o quasi) e siamo gi nel 2017 Piange
Virus, ma secondo te quanto deve durare la gavetta, 9 anni, come per la mia amica? Ricordando che la sua gavetta a tutt'ora in corso e il punto d'arrivo a tutt'ora una incognita.  E lei non l'unica. Sempre di Piemonte, parlo.
Ora vorrei dare un consiglio, che spero sia utile a chi legga, in corso di studi o al punto di scegliere la propria strada. Spero abbiate la pazienza di leggere. Anche se ho letto che questa sezione ha a che fare con la Bibbia solo indirettamente, in realt non esattamente cos e l'ho vissuto sulla mia pelle. Innanzi tutto non buttatevi a capofitto in un'area senza prima aver pregato il Signore. Non cascate nello stesso errore in cui ero caduta io con tutte le scarpe, cio l'aver pensato che il mio desiderio di essere utile al mio prossimo in una certa area provenisse dalla volont di Dio per me in una certa area di studi. Sapevo che (anche se non nella pesante misura in cui oggi accade) l'area che stavo scegliendo necessitava dell'appoggio di una famiglia che gi fosse ben strutturata nella professione, ma avevo fatto male i calcoli. E' vero che quando Dio manda Dio raccomanda, ma se [/i]veramente[i] la Sua volont che noi lavoriamo in una certa professione e non un nostro desiderio puro e semplice, Lui stesso si manifesta  Ideas
Non cadiamo nell'errore di pensare che [/i]ogni[i] nostro desiderio proviene da Lui. Anche se c' una dottrina sui desideri che sta circolando (pericolosamente? Giusta? Sbagliata? Francamente non lo so, non mi posso pronunciare con certezza sul punto, posso solo dire che ho letto i commentari di qualche teologo o esperto o pastore che fosse, ora non ricordo, ma l'ho letto e l'autore era credente e forse un'autorit nella chiesa, che contrario a questa dottrina) , non pu essere estremizzata.  Leggendo la Bibbia vediamo chiaramente che sin dai tempi dell'antico Israele i credenti veri non agivano spinti dai desideri, ma dal senso del dovere, dalla fede, dalla sana dottrina.  
E anche se la professione che desideravo non ha nulla di contrario alla Bibbia, a causa di quelle difficolt di accesso, nonostante le mie motivazioni fossero l'aiuto al mio prossimo e poi il voler servire Dio in quel campo, avrei dovuto prima chiedere a Lui se avesse questo piano per me! Perch se non c' un piano di Dio specifico, il rischio di fallire facendo di testa propria altissimo.  Non stiamo vivendo nell'epoca dei nostri genitori e nonni, in cui con 3 anni di magisterio si trovava un posto da insegnante e con la quinta elementare si faceva il postino. Quindi, pregate, il che non fa mai male. Avete un desiderio? Mettetelo ai piedi di Ges (attenti, questo non vuol dire che dovete rinunciare a priori, soltanto non mettete Ges da parte durante le scelte della vostra vita).  Guardate come piazzato il mercato dell'area di vostra scelta. Se supersaturo, richiede forti raccomandazioni per aprirsi strada, famiglia ben strutturata (e in ottima salute) e non avete niente di tutto questo, a meno che non siate superdotati (il che non vuole figurare come una critica per chi non lo , soltanto per rilevare che l'esserlo fa superare tutte le difficolt di cui sopra, anche se la propria famiglia non bene in vista), fermi un momento.  Chiedete a Dio. Se Lui ha un piano per voi in quel percorso non saranno le difficolt e gli impicci umani a prevalere. Se non la volont di Dio, continuate a pregare. Nel frattempo guardate cosa il mercato lavorativo offre senza che ci voglia per forza una raccomandazione, una famiglia ben strutturata, guardatevi quali aree non sono super-sature. E in quale di esse avete capacit. Ad esempio, in questo specifico momento, l'area dell'educazione sta offrendo spiragli. Dunque via libera a lettere sia italiane che straniere oppure scienze della formazione primaria. Peccato che ai miei tempi era un'area molto denigrata e ora l'unica che, almeno in Piemonte, sta dando lavoro. Finanche chi ha il vecchio diploma vecchio stampo da istituto magistrale, cio diploma fino al 1997 che non necessita di laurea, bene a cavallo (e quello ce l'ho, mi ero pure diplomata nel 1994, almeno l non ho sbagliato) e se adesso fossi in Italia invece che in Brasile lo potrei sfruttare eccome  Vai vai!. La cosa mi fa piacere anche se vivo all'estero, quantomeno sapere che si tratta di un diploma utile, ma ai miei tempi era dileggiato come la peste bubbonica.  Vero che nell'area classica dell'insegnamento gli stipendi sono bassi, ma almeno ci sono! E qui devo fare una domanda: meglio uno stipendio basso, ma che comunque rende indipendenti o lavorare gratis per una gavetta infinita come quella descritta nello scorso post?
Anche matematica e fisica, se vi si aggiunge un corso di inglese madrelingua tecnico sono ottime scelte, anche se qui assolutamente necessario essere ferrati nelle esatte. Cos come per insegnare, specie se alle elementari e medie, bisogna avere molta forza di volont, oltre all'amore per gli alunni, perch non facile. Per questo, tra le aree non sature, meglio scegliere quella pi affine alle proprie capacit. Ricordo anche che con una laurea in matematica o fisica abbastanza facile trovare lavoro all'estero in aree anglosassoni (per questo ho parlato di corso di inglese linguamadre tecnico) e qui bisogna anche vedere se c' la possibilit di spostarsi. Se la volont di Dio (specifica oppure comunque si ha il Suo via libera, il Suo permesso -divagazione: sono arrivata alla conclusione che si tratta di due questioni diverse, una volont di Dio specifica dalla quale non possiamo discostarsi e una libert di scelta circoscritta in alcuni ambiti, che Dio ci elargisce-).
Dunque pregare mentre si guarda il "panorama".
Ora, in questo momento, per quanto appaia ironico, ho fatto un salto all'indietro perch sono tornata nell'ambito dell'insegnamento. Anche se all'estero. Quindi la mia strada sembrava essere quella sin dall'inizio...
Spero avere aiutato, che il Signore ci illumini
Loggato
Virus
Membro supporter
*****



He died for me... and now I live for Him!

   
WWW    E-Mail

Posts: 5829
Re: Il lavoro si trova facilmente.
« Rispondi #14 Data del Post: 15.05.2017 alle ore 14:26:15 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Allora... per lavorare bisogna essere preparati perch se ci spostiamo dalla parte dei clienti, ognuno di noi se paga vuole un lavoro fatto bene, giusto?
 
Quindi, i datori di lavoro cercano collaboratori che facciano bene il lavoro. Chi si sta affacciando sul mondo del lavoro, ovvio che non abbia l'esperienza necessaria... ma deve avere attitudine e carattere per imparare, rubare il lavoro con gli occhi... come si sul dire.
 
Io nei giovani di oggi, tutto questo lo vedo ben poco... non hanno voglia di fare nulla, sono sfaticati... e questo atteggiamento parte gi dal periodo scolastico.
 
Un altro problema, specialmente al sud poi, che sembra che chi offre lavoro stia facendo un favore a chi cerca lavoro... e quindi ci si accontenta di pochi spiccioli al mese in vambio di tanto tanto lavoro... altrimenti mandano via e ne prendono un altro... tanto di disoccupati ce ne sono tanti.
 
Ma alla lunga, i datori di lavoro intelligenti, sanno chi andare a cercare e chi mantenere... ma altrettanto vero anche, che il lavoratore DEVE farsi pagare in maniera adeguata e non accettare di essere sottopagato.
 
Chi lavora ha bisogno dei soldi per vivere... chi offre lavoro ha bisogno di chi sa fare l lavoro... altrimenti se lo farebbe da solo no?
 
Quindi, nella testa del lavoratore deve essere sempre presente:
 
1) Mi devo preparare bene, e tenermi aggiornato su quello che riguarda il lavoro che voglio fare.
2) Adattarsi, riuscire a portare soluzioni e non problemi sul posto di lavoro.
3) Farsi pagare proporzionalemente a quanto e come si svolge il proprio lavoro.
4) Lavorare come Dio ci insegna nella Bibbia: con eccellenza e senza pigrizia... non solo davanti al capo...
Loggato

Nessuna parola cattiva esca dalla vostra bocca, ma se ne avete una buona per l'edificazione, secondo il bisogno, ditela affinch conferisca grazia a quelli che ascoltano ( Efesini 4:29 )
Pagine: 1 2 3  ...  5 torna su Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »

Evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl ‐ P.IVA 01264890052 ‐ Privacy policy