Progetto Archippo - Seminari a domicilio
Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati.   Regolamento Leggi il regolamento completo

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

 
   I Forum di Evangelici.net
   Dottrina, storia ed esegesi biblica (partecipazione riservata a chi si identifica con i punti di fede di evangelici.net)
   Il greco del N.T. e della LXX
(Moderatore: andreiu)
   L’aoristo e i neologismi di Paolo
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1  · vai in fondo · Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: L’aoristo e i neologismi di Paolo  (letto 393 volte)
New
Membro familiare
****



DIO È AMORE

   
WWW    E-Mail

Posts: 3958
L’aoristo e i neologismi di Paolo
« Data del Post: 03.04.2015 alle ore 14:41:17 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

L’aoristo e i neologismi di Paolo
(Tratto dalle dispense degli appunti delle lezioni di greco Biblico tenute dal nostro Professore)

 
Leggendo le lettere di Paolo, si rimane colpiti e sorpresi dai termini nuovi o neologismi coniati dall’Apostolo che ci associa al Cristo.
La preposizione con (in greco: συνOcchiolino, unita ad alcuni verbi, ci introduce, secondo alcuni esegeti, nella mistica cristologica di Paolo. L’Apostolo ci parla dell’unione spirituale del cristiano con Cristo.  
Per Paolo noi siamo personalmente:  
 
Con-crocifissi:
“Χριστῷ συνεσταύρωμαι· ζῶ δέ, οὐκέτι ἐγώ, ζῇ δὲ ἐν ἐμοὶ χριστός” - Sono con-crocifisso con Cristo; ma vivo, non più io, ma vive in me Cristo (Gal.2:20).  
“Tοῦτο γινώσκοντες, ὅτι ὁ παλαιὸς ἡμῶν ἄνθρωπος συνεσταυρώθη”. Questo sapendo, che il vecchio nostro uomo fu con-crocifisso (Rom.6:6).  
 
Con-morti:
”Eἰ γὰρ συναπεθάνομεν, καὶ συζήσομεν”-Se infatti con-morimmo, anche convivremo (vivremo insieme )  (2 Tim.2:11).
“Εἰ δὲ ἀπεθάνομεν σὺν χριστῷ, πιστεύομεν ὅτι καὶ συζήσομεν αὐτῷ”.- Se morimmo con Cristo, crediamo che anche con-vivremo (vivremo insieme ) con Lui (Rom.6:8).  
 
Con-sepolti e con-risorti:
“Συνετάφημεν οὖν αὐτῷ διὰ τοῦ βαπτίσματος εἰς τὸν θάνατον”- Fummo con-sepolti dunque con lui per mezzo del battesimo nella morte (Rom.6:4);  
“Συνταφέντες αὐτῷ ἐν τῷ βαπτίσματι, ἐν ᾧ καὶ συνηγέρθητε διὰ τῆς πίστεως τῆς ἐνεργείας τοῦ θεοῦ” - Essendo stati con-sepolti con lui nel battesimo, nel quale anche con-risuscitaste per mezzo della fede  della potenza di Dio (Col.2:12).  
“Εἰ οὖν συνηγέρθητε τῷ χριστῷ, τὰ ἄνω ζητεῖτε, οὗ ὁ χριστός ἐστιν ἐν δεξιᾷ τοῦ θεοῦ καθήμενος” - Se dunque con-risuscitaste insieme al Cristo, le cose dall’alto cercate, dove il Cristo è alla destra di Dio sedente (Col.3:1).
“Συνήγειρεν”.-(Dio) ci con-risuscitò (Ef.2:6).
 
Con-vivificati:
“Kαὶ ὄντας ἡμᾶς νεκροὺς τοῖς παραπτώμασιν συνεζωοποίησεν τῷ χριστῷ - E, essendo noi morti per le trasgressioni, (Dio) ci con-vivificò col Cristo”(Ef.2:5).  
“Συνεζωοποίησεν ὑμᾶς σὺν αὐτῷ, χαρισάμενος ἡμῖν πάντα τὰ παραπτώματα” -(Dio) con-vivificò voi con lui, avendo già condonato a noi tutte le trasgressioni (Col.2:13).
 
Con-seduti nei luoghi celesti:
”Συνεκάθισεν ἐν τοῖς ἐπουρανίοις ἐν χριστῷ Ἰησοῦ”. (Dio) ci fece con-sedere nei luoghi celesti in Cristo Gesù (Ef.2:6).
 
Co-eredi:
“Eἰ δὲ τέκνα, καὶ κληρονόμοι · κληρονόμοι μὲν θεοῦ, συγκληρονόμοι δὲ χριστοῦ· εἴπερ συμπάσχομεν, ἵνα καὶ συνδοξασθῶμεν”. - Se (siamo) figli, anche (siamo)eredi; eredi di Dio, co-eredi di Cristo, se con-soffriamo, affinchè anche siamo con-glorificati” (Rom.8:17).
 
Con-vivremo:
”Εἰ δὲ ἀπεθάνομεν σὺν χριστῷ, πιστεύομεν ὅτι καὶ συζήσομεν αὐτῷ”.-Se poi morimmo con Cristo, crediamo che anche con-vivremo con lui. (Rom.6:8).
“Eἰ γὰρ συναπεθάνομεν, καὶ συζήσομεν”. “Se poi con-morimmo, anche con-vivremo (Tim.2:11).
 
Con-regneremo.
Eἰ ὑπομένομεν, καὶ συμβασιλεύσομεν·”-Se pazientiamo, anche con-regneremo (2 Tim.2:11-12).  
 
L’uso prevalente del verbo all’aoristo, usato da Paolo in questi passi, indica un’azione compiuta e completata nel passato, che noi ora viviamo per la fede, con cui ci appropriamo di quanto già avvenuto; fede che ci associa definitivamente al Cristo in una identificazione spirituale e mistica.
Queste realtà spirituali sono già avvenute e non  da venire. I verbi sono qui all’aoristo, coniugazione e tempo del verbo, che indica che quello che è accaduto, è successo una volta per tutte e per sempre.      
Il cristiano è  dunque completamente e meravigliosamente associato da Paolo alla vita del Cristo.  Dio ci ha associati al Cristo. Il suo destino è il mio destino. La sua vita è la mia vita, la sua morte è la mia morte, la sua risurrezione è la mia risurrezione, il suo sedere alla destra del Padre è il mio con-sedere con Lui nei luoghi celesti, la sua eredità è la mia co-eredità, il suo regnare è il mio con-regnare con Lui:  io in Lui e Lui in Me, speranza di gloria! Dio ci ha messi in Cristo. Io sono incluso in tutto quello che Cristo ha fatto per me.
« Ultima modifica: 03.04.2015 alle ore 15:11:12 by New » Loggato
Stefanotus
Visitatore

E-Mail

Re: L’aoristo e i neologismi di Paolo
« Rispondi #1 Data del Post: 03.04.2015 alle ore 15:40:21 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica    Rimuovi messaggio Rimuovi messaggio

Grazie New. Bel materiale
Loggato
Pagine: 1  · torna su · Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »

Evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl ‐ P.IVA 01264890052 ‐ Privacy policy