Progetto Archippo - Seminari a domicilio
Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati.   Regolamento Leggi il regolamento completo

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

 
   I Forum di Evangelici.net
   Benvenuti
   Le notizie e gli articoli di evangelici.net
(Moderatori: saren, Asaf)
   Con Porte Aperte per sostenere i cristiani iracheni
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1  vai in fondo Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: Con Porte Aperte per sostenere i cristiani iracheni  (letto 1083 volte)
Server_Notizie
Admin
*****



Evangelici.net Notizie

   
WWW    E-Mail

Posts: 910
Con Porte Aperte per sostenere i cristiani iracheni
« Data del Post: »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

VERONA - Sono pi di vent'anni che Porte Aperte, l'organizzazione internazionale evangelica a sostegno della Chiesa perseguitata, opera in Iraq. In questo paese - scrive Porte Aperte Italia - sono successe cos tante cose in due decadi che difficile ricordarle, ma una delle verit di questi ultimi anni che l'antica presenza cristiana in questo splendido territorio sta sparendo.

Fino a non molto tempo fa Porte Aperte denunciava una riduzione dei cristiani (calati fino a essere 325 mila circa). Ma questi dati precedevano l'avanzata degli estremisti dell'Isis. Ormai migliaia di cristiani sono fuggiti da Mosul, Qaraqosh e altre citt della pianura di Ninive lasciando tutto.

Ad Ankawa, un quartiere di Erbjl, citt del nord dell'Iraq, decine di migliaia di loro sono arrivati nei giorni scorsi nella speranza di sopravvivere. La sofferenza che abbiamo visto qui confida un collaboratore di Porte Aperte sul campo - indicibile e mi obbliga a piangere mentre vistiamo le famiglie nelle tende e ascoltiamo le loro storie.

I collaboratori di Porte Aperte, infatti, sono gi all'opera. Riferiscono di aver costatato le necessit e di aver messo in atto un progetto di distribuzione di alimenti non deteriorabili e quanto utile all'igiene e disinfezione.
Dall'inizio della crisi provocata dall'Isis, sono stati consegnati in due mesi quasi diciottomila pacchi di aiuti. Ma occorre considerare la portata della tragedia che ha investito i cristiani e che ogni pacco pu servire per una settimana a una famiglia che conti dai cinque ai sette membri. Oltre ai pacchi "alimenti e igiene" Porte Aperte sta fornendo materassi, acqua potabile, ma soprattutto presente, ascolta, dona conforto.

Un'inviata dell'organizzazione evangelica tra i profughi, Lydia, dall'interno dell'occhio del ciclone invier una serie di messaggi che Porte Aperte conta di pubblicare sul suo account di facebook. Mi sono chiesta - ha scritto Lydia - che ci faccio qui. Ma poi ho capito che Dio ha un proposito: possiamo spiegare alla chiesa libera e ai nostri sostenitori ci che accade e dare loro una prospettiva affinch possano soccorrere gli sfollati con aiuti di prima necessit. E possiamo anche dire a questi fratelli e sorelle iracheni che non sono soli, che delle persone in tutto il mondo pregano per loro. [gp]

Come sostenere una famiglia di perseguitati per un mese:
[url=https://www.porteaperteitalia.org/regalo/aiuto_sostegno/sostieni_famiglia_1_mese?categoria=Aiuto e sostegno]PORTE APERTE AIUTI[/url]

(Foto da: Porte Aperte Italia)
 
[Modified 02/11/15  14:48:13 by Server_Notizie]
Loggato

Newsfeed RSS e istruzioni per avere le notizie sul tuo sito
Marcionita
Membro
***




Sulla via della Luce

   
WWW    E-Mail

Posts: 86
Re: Con Porte Aperte per sostenere i cristiani ira
« Rispondi #1 Data del Post: 07.04.2015 alle ore 16:03:38 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

L'Occidente una volta cristiano mostra una indifferenza pressoch assoluta verso i nostri fratelli sottoposti al martirio da parte dei musulmani e anche noi, almeno io, facciamo ben poco al proposito. Pregare, sicuramente si ma forse bisognerebbe fare pressioni sui nostri miscredenti governanti preoccupati solo di gay e LGBT perch si ricordino che anche noi credenti paghiamo le tasse ed i loro lauti stipendi e prebende.
Loggato

Conoscerete la Verit e la Verit vi far liberi.
Giovanni (8, 31-32)
Pagine: 1  torna su Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »

Evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl ‐ P.IVA 01264890052 ‐ Privacy policy