Progetto Archippo - Seminari a domicilio
Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati.   Regolamento Leggi il regolamento completo

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

 
   I Forum di Evangelici.net
   Dottrina, storia ed esegesi biblica (partecipazione riservata a chi si identifica con i punti di fede di evangelici.net)
   Scritti dei Padri, storia della chiesa e archeologia biblica
(Moderatori: ilcuorebatte, andreiu, Asaf)
   Tertulliano (padre della chiesa latina)
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1  vai in fondo Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: Tertulliano (padre della chiesa latina)  (letto 1499 volte)
fratello Sandro
Visitatore

E-Mail

Tertulliano (padre della chiesa latina)
« Data del Post: 13.05.2010 alle ore 18:13:00 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica    Rimuovi messaggio Rimuovi messaggio

Tertulliano, a cavallo tra il II e il IIIsecolo, nativo di Cartagine,
era di origine pagana e si convert al Cristianesimo a 30 anni,viene considerato un padre della chiesa latina. Difese l'unit della dell'Antico e del Nuovo Testamento contro Marcione
che li aveva collegati a due diverse divinit. Cos facendo, egli  
pose il fondamento della dottrina della Trinit. Tertulliano fu fortemente contrario a rendere la teologia o l'apologetica cristiane dipendenti da fonti extra-bibliche. Egli si colloca fra i pi seri sostenitori del principio della sufficienza della Scrittura, denunciando quelli che si appellavano alle filosofie (come quelle dell'Accademia di Atene) per la vera conoscenza di Dio.
Loggato
Beppe_Torino
Simpatizzante
**



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 47
Re: Tertulliano (padre della chiesa latina)
« Rispondi #1 Data del Post: 29.09.2011 alle ore 15:20:01 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 13.05.2010 alle ore 18:13:00, fratello Sandro wrote:
Tertulliano, a cavallo tra il II e il IIIsecolo, nativo di Cartagine,
era di origine pagana e si convert al Cristianesimo a 30 anni,viene considerato un padre della chiesa latina. Difese l'unit della dell'Antico e del Nuovo Testamento contro Marcione
che li aveva collegati a due diverse divinit. Cos facendo, egli  
pose il fondamento della dottrina della Trinit. Tertulliano fu fortemente contrario a rendere la teologia o l'apologetica cristiane dipendenti da fonti extra-bibliche. Egli si colloca fra i pi seri sostenitori del principio della sufficienza della Scrittura, denunciando quelli che si appellavano alle filosofie (come quelle dell'Accademia di Atene) per la vera conoscenza di Dio.

 
Ciao, posso sapere la fonte delle cose che affermi. So per certo che i cattolici asseriscono che nessun padre della chiesa abbia mai asserito qualcosa di simile al "sola scriptura", e se provi a dire il contrario ti sommergono di citazioni nelle quali i padri della chiesa si rifanno alle presunta tradizione orale della chiesa di Roma.
 
Ciao
Loggato
serg68
Admin
*****




Giovanni 3:16

   
WWW    E-Mail

Posts: 1409
Re: Tertulliano (padre della chiesa latina)
« Rispondi #2 Data del Post: 29.09.2011 alle ore 16:07:42 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

se ti interessa l'argomento puoi dare un occhio qua:
 
http://camcris.altervista.org/tradiz.html
 
 Ciao
Loggato

Togli via la volont libera, e non vi sar pi nulla da salvare; togli via la grazia, e non vi sar nulla con cui salvare.
Beppe_Torino
Simpatizzante
**



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 47
Re: Tertulliano (padre della chiesa latina)
« Rispondi #3 Data del Post: 30.09.2011 alle ore 10:45:12 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 29.09.2011 alle ore 16:07:42, serg68 wrote:
se ti interessa l'argomento puoi dare un occhio qua:
 
http://camcris.altervista.org/tradiz.html
 
 Ciao

 
http://freeforumzone.leonardo.it/lofi/I-Padri-della-Chiesa-e-il-quot-Sola-Scriptura-quot-/D8461935.html
 
Oppure cerca con Google "Sola Scriptura tertulliano" e vedrai quanti siti accaccano il Sola Scriptura sulle basi dei padri della chiesa.
 
Fammi sapere.
 
Loggato
serg68
Admin
*****




Giovanni 3:16

   
WWW    E-Mail

Posts: 1409
Re: Tertulliano (padre della chiesa latina)
« Rispondi #4 Data del Post: 30.09.2011 alle ore 16:11:20 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Caro Beppe come si pu discutere con chi non ti fornisce una base comune di partenza?  
Come si pu discutere se non si riesce a trovare un punto fermo su cui ragionare e costruire un discorso?
Sul sito da te riportato, questi pseudo-teologi non fanno altro che mischiare abilmente un po della loro spiccia filosofia con un magma di relativismo per infornare un panettone di pastrocchi teologici!
 
Il lettore attento pu facilmente notare la mancanza oggettiva dargomenti validi a smontare il significato chiarissimo di  certe frasi universalmente riconosciute e attribuite ai padri della chiesa.
Un tale moderatore arriva addirittura ad affermare che la bibbia non esiste se non come surrogato della chiesa.  
 
Ora, non avendo una base comune, prender come base la sua (chiesa cattolica romana) per dimostrare come codestaffermazione sar infondata e sciocca.
Non che noi abbiamo bisogno della catechesi cattolica per validare lautorevolezza delle Sacre Scritture, ma per dimostrare come il relativismo imperi in codesti individui: ciechi guide di ciechi!
Dalla catechesi cattolica romana:
 
Dio lautore della Sacra Scrittura. La chiesa ritiene sacri e canonici tutti i libri dellAT e NT. I libri ispirati ne insegnano la verit. <<Concilio Vaticano II, Cost. dogm. Dei Verbum, 11:AAS 58 (1966) 822-823 >>
 
Dopo, la catechesi continua facendo affermazioni sulla necessit di una corretta interpretazione dei testi Sacri fornendo alcune elementari regole ermeneutiche.  
Tali precisazioni, per alcuni versi sono condivisibili e addirittura auspicabili.
 
Interessantissima questaltra citazione:
 
Perch le parole del testo Sacro non restino lettera morta necessario che Cristo, per mezzo dello Spirito Santo ce ne sveli il significato
 
Se dunque noi consideriamo la Chiesa=Cristo vero che solo la chiesa pu insegnarci e svelarci le profondit delle Scritture Sacre; la domanda spinosa a cui dobbiamo rispondere : la chiesa sempre stata Cristo?
 
Io credo che per la vera chiesa (quella fatta da tutti coloro che hanno ricevuto e accettato Cristo e si sono ravveduti) sia in un certo senso cos.
 
Ma per la chiesa, quella ufficiale o listituzione chiesa, sempre stato cos? Io credo di no.
 
Ecco dunque la contraddizione logica delle argomentazioni: da una parte si riconosce come suprema autorit la chiesa, la quale chiesa riconosce in Dio lautore delle scritture e poi ne rinnega lonnipotenze divina quando afferma che le scritture sono frutto della chiesa.
 
E un discorso che non sta in piedi neanche con centomila stampelle.
 
Certo se avessi tempo e voglia potrei anchio condirtelo con erudismo-filosofico e terminologia complessa e scrivere qualche decina di pagine per corredarlo di maggiore autorevolezza per impressionare qualcuno ma la sostanza e il significato non cambia.
 
Il cristiano si riconosce anche da chi la bibbia non lha mai letta!
 
Il cristianesimo non una religione o una filosofia ma un incontro personale con Cristo! quindi prima di tutto un'esperienza!
 
 Ciao
Loggato

Togli via la volont libera, e non vi sar pi nulla da salvare; togli via la grazia, e non vi sar nulla con cui salvare.
Beppe_Torino
Simpatizzante
**



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 47
Re: Tertulliano (padre della chiesa latina)
« Rispondi #5 Data del Post: 30.09.2011 alle ore 17:29:51 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 30.09.2011 alle ore 16:11:20, serg68 wrote:
Caro Beppe come si pu discutere con chi non ti fornisce una base comune di partenza?  
Come si pu discutere se non si riesce a trovare un punto fermo su cui ragionare e costruire un discorso?
Sul sito da te riportato, questi pseudo-teologi non fanno altro che mischiare abilmente un po della loro spiccia filosofia con un magma di relativismo per infornare un panettone di pastrocchi teologici!
 
Il lettore attento pu facilmente notare la mancanza oggettiva dargomenti validi a smontare il significato chiarissimo di certe frasi universalmente riconosciute e attribuite ai padri della chiesa.
Un tale moderatore arriva addirittura ad affermare che la bibbia non esiste se non come surrogato della chiesa.  
 
Ora, non avendo una base comune, prender come base la sua (chiesa cattolica romana) per dimostrare come codestaffermazione sar infondata e sciocca.
Non che noi abbiamo bisogno della catechesi cattolica per validare lautorevolezza delle Sacre Scritture, ma per dimostrare come il relativismo imperi in codesti individui: ciechi guide di ciechi!
Dalla catechesi cattolica romana:
 
Dio lautore della Sacra Scrittura. La chiesa ritiene sacri e canonici tutti i libri dellAT e NT. I libri ispirati ne insegnano la verit. <<Concilio Vaticano II, Cost. dogm. Dei Verbum, 11:AAS 58 (1966) 822-823 >>
 
Dopo, la catechesi continua facendo affermazioni sulla necessit di una corretta interpretazione dei testi Sacri fornendo alcune elementari regole ermeneutiche.  
Tali precisazioni, per alcuni versi sono condivisibili e addirittura auspicabili.
 
Interessantissima questaltra citazione:
 
Perch le parole del testo Sacro non restino lettera morta necessario che Cristo, per mezzo dello Spirito Santo ce ne sveli il significato
 
Se dunque noi consideriamo la Chiesa=Cristo vero che solo la chiesa pu insegnarci e svelarci le profondit delle Scritture Sacre; la domanda spinosa a cui dobbiamo rispondere : la chiesa sempre stata Cristo?
 
Io credo che per la vera chiesa (quella fatta da tutti coloro che hanno ricevuto e accettato Cristo e si sono ravveduti) sia in un certo senso cos.
 
Ma per la chiesa, quella ufficiale o listituzione chiesa, sempre stato cos? Io credo di no.
 
Ecco dunque la contraddizione logica delle argomentazioni: da una parte si riconosce come suprema autorit la chiesa, la quale chiesa riconosce in Dio lautore delle scritture e poi ne rinnega lonnipotenze divina quando afferma che le scritture sono frutto della chiesa.
 
E un discorso che non sta in piedi neanche con centomila stampelle.
 
Certo se avessi tempo e voglia potrei anchio condirtelo con erudismo-filosofico e terminologia complessa e scrivere qualche decina di pagine per corredarlo di maggiore autorevolezza per impressionare qualcuno ma la sostanza e il significato non cambia.
 
Il cristiano si riconosce anche da chi la bibbia non lha mai letta!
 
Il cristianesimo non una religione o una filosofia ma un incontro personale con Cristo! quindi prima di tutto un'esperienza!
 
 Ciao

 
Grazie del tuo intervento, mi sembra in effetti assurdo che tra i credenti evangelici ci sia tale ignoranza sui padri della chiesa da riportare persino delle citazioni che non esistono, come il principale artefice delle risposte asserisce. E una citazione non esiste perch non capisce le coordinate, e un'altra neppure, e poi ancora di nuovo la stessa cosa. O ci troviamo davanti ad una massa di evangelici ignoranti che citano testi inventati, oppure di fronte a dei super acclamati storici cattolici che non sono a conoscenza (o fingono di non esserlo) nemmeno di essenziali citazioni dei padri della chiesa.
 
In ogni caso la mia fede non fondata sui padri della chiesa, ma era una questione di stabilire com' possibile questa presunta ignoranza da parte evangelica.
Loggato
Marmar
Admin
*****



Dio buono

   
WWW    E-Mail

Posts: 7863
Re: Tertulliano (padre della chiesa latina)
« Rispondi #6 Data del Post: 30.09.2011 alle ore 19:05:08 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Tra i libri citati c' anche Dialogo con Trifone, Di Giustino, morto nel 160, che ho letto un bel po' di anni fa.
 
Preso dalla curiosit gli ho dato una scorsa molto veloce, ed ho trovato questo:
 

 
Nel paragrafo 3 di pag 262, alla fine parla di insegnamenti umani; non porprio quello che scritto sul sito, bisogna che lo rilegga tutto attentamente.
 
C' per una cosa molto interessante al paragrafo 5 di pag 263, dove Giustino sembra proprio un evangelico millenarista, naturalmente per qualcuno, ignorantissimo.
 
Degno di nota anche il paragrafo 4 con l'assunzione in cielo. Chiss se i papi l'hanno letto.
« Ultima modifica: 30.09.2011 alle ore 19:12:13 by Marmar » Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
ilcuorebatte
Admin
*****




"Noi ci battiamo per il nostro tutto" Atanasio

   
WWW    E-Mail

Posts: 2863
Re: Tertulliano (padre della chiesa latina)
« Rispondi #7 Data del Post: 30.09.2011 alle ore 21:38:11 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Nella prima patristica, a partire dai padri sub-apostolici, almeno fino al III secolo, nella chiesa non vi era alcuna distinzione tra il concetto di Tradizione, e Scrittura, ci si riferiva indistintamente ad entrambi, nello stesso modo. La Tradizione altro non era che la testimonianza stessa degli apostoli, che era contenuta nei loro scritti.
Loggato

"Per coloro che credono nessuna prova necessaria, per coloro che non credono nessuna prova sufficiente." Stuart Chase
Domenico
Membro familiare
****




Certo, beni e bont m'accompagneran no (Sal. 23:6)

   
WWW    E-Mail

Posts: 857
Re: Tertulliano (padre della chiesa latina)
« Rispondi #8 Data del Post: 30.09.2011 alle ore 22:44:26 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


Quote:

Dio lautore della Sacra Scrittura. La chiesa ritiene sacri e canonici tutti i libri dellAT e NT. I libri ispirati ne insegnano la verit. <<Concilio Vaticano II, Cost. dogm. Dei Verbum, 11:AAS 58 (1966) 822-823 >>  
   
 Sorridenteopo, la catechesi continua facendo affermazioni sulla necessit di una corretta interpretazione dei testi Sacri fornendo alcune elementari regole ermeneutiche.  
 Tali precisazioni, per alcuni versi sono condivisibili e addirittura auspicabili.  
   
 Interessantissima questaltra citazione:  
   
Perch le parole del testo Sacro non restino lettera morta necessario che Cristo, per mezzo dello Spirito Santo ce ne sveli il significato  
   
 Se dunque noi consideriamo la Chiesa=Cristo vero che solo la chiesa pu insegnarci e svelarci le profondit delle Scritture Sacre; la domanda spinosa a cui dobbiamo rispondere : la chiesa sempre stata Cristo?  
   
 Io credo che per la vera chiesa (quella fatta da tutti coloro che hanno ricevuto e accettato Cristo e si sono ravveduti) sia in un certo senso cos.  
   
 Ma per la chiesa, quella ufficiale o listituzione chiesa, sempre stato cos? Io credo di no.  
   
Ecco dunque la contraddizione logica delle argomentazioni: da una parte si riconosce come suprema autorit la chiesa, la quale chiesa riconosce in Dio lautore delle scritture e poi ne rinnega lonnipotenze divina quando afferma che le scritture sono frutto della chiesa.
 

Che nella massa degli evangelici (specialmente quell'italiana nessuno si offende) ci sia tanta ignoranza, in special modo di quello che hanno sostenuto e scritto i cos detti Padri della Chiesa, bisogna ammetterlo, perch di autentici studiosi nelle sue file, ce ne sono pochissimi.
Lasciando da parte il discorso riguardante le citazioni dei Padri della chiesa, prendiamo in considerazione quanto stato riportato in quote.
 
Se Dio lautore della Sacra Scrittura e la Chiesa ritiene sacri e canonici tutti i libri dellAT e NT e i libri ispirati ne insegnano la verit, come ha decretato il Concilio Vaticano II, come sar possibile conciliarla con laltra affermazione secondo la quale le scritture sono frutto della chiesa? Non c solamente una palese e colossale contraddizione, ma rivela nello stesso tempo anche il modo di intendere lo stesso concetto di Chiesa.
 
La Chiesa, (senza collocarla ad una determinata denominazione) cos come la concepisce il Nuovo Testamento, ha le sue origini in Cristo Ges, perch stato Lui che ne ha parlato per primo. Basta ricordare le Sue parole riportate da Matteo 16: 18 io edificher la mia chiesa..., per accettare questa nostra affermazione. Se si accetta come verit ferma che la Chiesa non esisteva prima della venuta di Cristo, com' possibile stabilire che le Scritture siano il frutto di essa? S, sa, infatti, che le Scritture dellA.T. esistevano prima della venuta di Ges, quindi prima della nascita della Chiesa. Chi oserebbe affermare che le Scritture dellA.T. sono state il frutto della Chiesa, quando questa non esisteva ancora? Solo chi non ha un senso di logicit nel suo ragionamento, pu sostenere una simile tesi.
 
La chiesa, obbiettivamente parlando, quando venuta allesistenza, non ha fatto altro di prendere atto dellesistenza delle Scritture dellA.T. riconoscendone la sua ispirazione divina. Una cosa prendere atto di ci che esisteva e benaltro di produrla. Questa semplice considerazione, non richiede attestazioni accademiche di alto livello, basta semplicemente buon senso e coerenza.  
 
Per quanto riguarda le Scritture del Nuovo Testamento, lo stesso, nei suoi 27 libri che lo compongono, non parla mai che la Chiesa li ha prodotti, nel senso come concepisce il concetto di Chiesa, la Chiesa Cattolica Romano, ma degli individui sotto diretta ispirazione dallo Spirito Santo, li hanno scritti. La Chiesa, secondo linsegnamento del Nuovo Testamento, non ma presentata sotto il nome di Pietro, Giacomo, Giovanni, Paolo, ecc., individui che hanno redatto parte delle Scritture del N.T., perch sa che la Chiesa non composta solo di loro, ma di ogni singolo credente che ha accettato Ges nella sua vita e lo segue. Concepire la Chiesa come un corpo direttivo e accademico, tutto il contrario di quello che insegna la Scrittura.
Loggato
kosher
Membro familiare
****




Neve Shalom Wahat al-Salam

   
WWW    E-Mail

Posts: 423
Re: Tertulliano (padre della chiesa latina)
« Rispondi #9 Data del Post: 10.12.2011 alle ore 21:34:49 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 29.09.2011 alle ore 15:20:01, Bepp_Torino wrote:

 
Ciao, posso sapere la fonte delle cose che affermi. So per certo che i cattolici asseriscono che nessun padre della chiesa abbia mai asserito qualcosa di simile al "sola scriptura", e se provi a dire il contrario ti sommergono di citazioni nelle quali i padri della chiesa si rifanno alle presunta tradizione orale della chiesa di Roma.
 
Ciao

 
Scusami, io non conosco l'autore del post e nemmeno il suo pensiero, ma nelle cose da lui scritte, al di la' di un cenno storico su Tertulliano dove e' scritto che "siccome Tertulliano ha pensato e detto cio' di conseguenza anche Roma sostiene il sola scriptura?, Si sa infatti che Roma tiene molto in considerazione il pensiero dei "padri" e dei "dottori".
Loggato

Dominus noster Iesus Christus, Deus unigenitus, primogenitus totius creationis.
Marcionita
Membro
***




Sulla via della Luce

   
WWW    E-Mail

Posts: 86
Re: Tertulliano (padre della chiesa latina)
« Rispondi #10 Data del Post: 29.05.2017 alle ore 11:03:05 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

In realt Tertulliano non considerato dalle chiese romana ed ortodossa un Padre della Chiesa in quando aderir all'eresia montanista.
Loggato

Conoscerete la Verit e la Verit vi far liberi.
Giovanni (8, 31-32)
Grande_Puffo
Membro familiare
****




W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 2319
Re: Tertulliano (padre della chiesa latina)
« Rispondi #11 Data del Post: 29.05.2017 alle ore 11:47:08 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

A me risulta che la critica cattolica di oggi gli abbia ampiamente perdonato il "montanismo".
 
http://w2.vatican.va/content/benedict-xvi/it/audiences/2007/documents/hf _ben-xvi_aud_20070530.html
« Ultima modifica: 29.05.2017 alle ore 11:47:40 by Grande_Puffo » Loggato
Marcionita
Membro
***




Sulla via della Luce

   
WWW    E-Mail

Posts: 86
Re: Tertulliano (padre della chiesa latina)
« Rispondi #12 Data del Post: 29.05.2017 alle ore 17:36:48 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 29.05.2017 alle ore 11:47:08, Grande_Puffo wrote:
A me risulta che la critica cattolica di oggi gli abbia ampiamente perdonato il "montanismo".
 
http://w2.vatican.va/content/benedict-xvi/it/audiences/2007/documents/hf _ben-xvi_aud_20070530.html

 
Non ero a conoscenza di questa "riabilitazione" postuma di Tertulliano da parte cattolica (quantomeno a carattere ufficioso), sta di fatto che Tertulliano non ne santo e neppure considerato Padre della Chiesa.
Loggato

Conoscerete la Verit e la Verit vi far liberi.
Giovanni (8, 31-32)
saul
Membro familiare
****



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 1020
Re: Tertulliano (padre della chiesa latina)
« Rispondi #13 Data del Post: 07.06.2017 alle ore 10:21:31 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 29.05.2017 alle ore 11:47:08, Grande_Puffo wrote:
A me risulta che la critica cattolica di oggi gli abbia ampiamente perdonato il "montanismo".
 
http://w2.vatican.va/content/benedict-xvi/it/audiences/2007/documents/hf _ben-xvi_aud_20070530.html

 
Puffone
mi pare abbia letto un po' troppo in fretta ( superficialmente ?) il discorso da te stesso citato
saul
Loggato
Pagine: 1  torna su Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »

Evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl ‐ P.IVA 01264890052 ‐ Privacy policy