Progetto Archippo - Seminari a domicilio
Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati.   Regolamento Leggi il regolamento completo

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

 
   I Forum di Evangelici.net
   Vita di chiesa e cammino cristiano
   Famiglia, sessualità, medicina e disabilità
(Moderatori: saren, andreiu, Marmar)
   Gelosia sì, ma fino a che punto?
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1 ... 3 4 5 6  · vai in fondo · Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: Gelosia sì, ma fino a che punto?  (letto 3306 volte)
geremia
Osservatore
*



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 3
Re: Gelosia sì, ma fino a che punto?
« Rispondi #60 Data del Post: 07.10.2004 alle ore 22:27:29 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Sabato sposati la tua cara angela cosi' sarai + tranquillo   Sorriso Occhiolino Sorridente Sorridente 8) Vago
« Ultima modifica: 08.10.2004 alle ore 09:55:32 by elle » Loggato
Sabato
Membro familiare
****



suo padre lo vide e ne ebbe compassione

   
WWW    E-Mail

Posts: 1078
Re: Gelosia sì, ma fino a che punto?
« Rispondi #61 Data del Post: 08.10.2004 alle ore 11:50:19 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Caro Geremia tu pensi che un pezzo di carta possa cambiare la mente di Angela?
 
Tu pensi che un pezzo di carta spaventi un uomo che deve conbattere contro i propri istinti?
 
(Se Dio ha detto al suo popolo "non desiderare la donna d'altri" vuol dire che a qualche credente può arrivare questa tentazione)
 
Sabato
« Ultima modifica: 08.10.2004 alle ore 20:39:35 by elle » Loggato

suo padre lo vide e ne ebbe compassione: corse, gli si gettò al collo, lo baciò e ribaciò
Virus
Membro supporter
*****



He died for me... and now I live for Him!

   
WWW    E-Mail

Posts: 5829
Re: Gelosia sì, ma fino a che punto?
« Rispondi #62 Data del Post: 08.10.2004 alle ore 12:13:07 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Sabato, ma hai proprio così tanti problemi riguardo un foglio di carta scusa?
 
Dio stesso, ha deciso di far incidere la legge su delle tavole, non poteva semplicemnete dettargliele a Mosè, scusa? Tanto il popolo si sarebbe fidato di Mosè, ed avrebbe creduto alla divina fonte dei nuovi promulgamenti, no?  Vago
 
P.S. la tua gelosia per Angela, per come l'hai descritta, senza offesa nasconde egoismo in quanto eccessiva e sproporzionata.
Il fatto che tu non sia capace a contenerla, non ne assolve l'inadeguatezza in un sano rapporto di coppia.
 

Quote:
L'amore sessuale senza gelosia è innaturale.
Dio stesso ha messo in noi questo modo di essere.

La Bibbia dice che l'amore non sospetta il male e che siamo invitati al perdono.
Cose molto difficili, ma necessarie ad un amore vero!
 
Pensaci prima di rispondere in maniera istintiva.
« Ultima modifica: 08.10.2004 alle ore 20:40:18 by elle » Loggato

Nessuna parola cattiva esca dalla vostra bocca, ma se ne avete una buona per l'edificazione, secondo il bisogno, ditela affinché conferisca grazia a quelli che ascoltano ( Efesini 4:29 )
Elijah
Membro familiare
****





   
WWW    E-Mail

Posts: 929
Re: Gelosia sì, ma fino a che punto?
« Rispondi #63 Data del Post: 19.10.2004 alle ore 13:37:33 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Scritto da Sabato:
Certo Gesù dice di porgere l'altra guancia, ma io non ci riesco.  
Gesù ci ordina di mettere a disposizione di chi ci vuole male, la guancia ancora sana dicendogli: " ecco....prendi pure"  
MA io non sono capace.  
Io non sono capace di dire ai miei fratelli :" prego gironzolate attorno ad Angela, fategli pure la corte, inficiate il nostro rapporto fatto di promesse verbali, prego invitatela a passeggiare con voi. Si fate tutto questo perché vi amo!"  
Ma fatemi il piacere: siete ipocriti.  
Chi ama una donna la chiuderebbe in un forziere.

---
Scusa, ma credo che più ipocrita sia chi dice di essere cristiano, ma poi non fa nulla di quel che Gesù voleva che un suo seguace facesse.  
Hai d’altra parte ragione quando dici che ipocrita è chi finge di non essere geloso anche se lo è, ma se arrivi al punto di capire la vanità dell’essere gelosi, capirai anche la grandezza dell’amore senza invidia.
---
Una cosa comunque mi sta a cuore di dire: il passaggio biblico di Corinzi (…l’amore non invidia…) è un passo che mia madre ha incorniciato in camera sua.  
Fin qui nulla di speciale.
La cosa che dovete sapere è che mia madre ha perso l’amore della sua vita, perché mio padre è morto nel ’90.
Adesso, come mai mia madre ha proprio incorniciato quel passo? Il motivo potrebbe essere il seguente, però non so. Se mi capita, semmai le chiedo un giorno o l’altro il vero motivo.
A mio avviso,
è proprio quando l’amore della tua vita viene a mancare, che ti accorgi quanto sia stupido essere invidiosi, perché quando si invidia, non si ama, e si spreca del tempo in cui si potrebbe amare.
In altre parole, al posto di vedere chi potrebbe rubarti, scrutare, interessarsi, gironzolare attorno all’amore della tua vita; ama semplicemente e continuare ad amare come si dice nel passo in 1Corinzi 13: 4-13, perché la cosa più grande è l’amore (e non l’invidia).
Il rischio che circola attorno alla gelosia è che alla fin fine si provi solo invidia e non più amore, e questo sarebbe triste e porterebbe alla rottura.
Spero che tu (Sabato) e gli altri possiate avere la grazia di non vedere mai scivolare via dalle vostre mani la persona che più amate a questo mondo, perché è una cosa terribile.
Curioso è comunque come la gelosia passi su un secondo piano quando si assiste alla morte della persona a noi più cara. Il motivo forse è perché non è una cosa indispensabile nell’amore… .
Se l’amore sopporta ogni cosa, come sta scritto in 1Corinzi 13, inclusa ci dovrebbe essere anche la morte e oltre essa, anche il fatto che qualcuno d’altro possa stare attorno alla tua anima gemella!!!
Mi potrete dire che è nella natura umana essere gelosi, ma se si riesce a raggiungere il livello in cui si ama senza invidia, allora credo che ci si senta in un qualche modo più liberi quando si ama.  
Liberi di amare senza sospettare il male, liberi di amare senza preoccupazioni, liberi di amare incostantemente, … . Un amore differente insomma, per alcuni perfino impensabile. Un amore che va oltre la morte, oltre le persone che ci circolano accanto che osservano uno o l’altro partner, un amore che non finisce neanche se dovessero capitare le cose più orribili possibili (come uno stupro, una malattia mortale, …)
In definitiva, io credo che un amore senza gelosie possa esistere, e se esiste è quello a cui noi dovremmo tutti puntare, ma forse con il tempo la penserò differentemente.
Sorriso Elia
« Ultima modifica: 20.10.2004 alle ore 07:58:54 by linchen » Loggato

Elijah's Blog

Rachel
Osservatore
*



questo forum è bellissimo !!!

  Rachel   RACHEL
WWW    E-Mail

Posts: 1
Re: Gelosia sì, ma fino a che punto?
« Rispondi #64 Data del Post: 25.10.2004 alle ore 00:48:15 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Sorrisopace semplice... bhe secondo me hai ragione ...la gelosia comunque  è un modo per richiamare attenzione che forse alle volte nn se ne ha o da abbastanza.. ma nn perche nn la si vuole dare ..penso solo che a volte diamo attenzione a cose inutili dimenticandoci le cose piu importanti..con la conseguente gelosia della persona che ci sta accanto che poi cerca di attirare la nostra attenzione con scenate e cose varie.pace a tutti Occhiolino
« Ultima modifica: 25.10.2004 alle ore 10:33:00 by linchen » Loggato
Gedeone
Membro
***




1Corinzi 13:13

   
WWW    E-Mail

Posts: 193
Re: Gelosia sì, ma fino a che punto?
« Rispondi #65 Data del Post: 04.11.2004 alle ore 01:07:55 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 21.06.2002 alle ore 12:35:03, Virus wrote:
Ciao a tutti,
spesso si sente dire: 'era troppo geloso', ma se non si è gelosi del proprio o della propria partner al contrario si sente dire: ''non era per niente geloso'.
 
Qual'è l'attegiamento giusto secondo voi?
 
Mi aspetto interventi miranti ad esempi pratici, che facciano capire come comportarsi nelle possiìbili situazioni che si vengono a creare all'interno di una coppia.
 
E soprattutto come si deve comportare lui o lei se l'altra/o è troppo gelosa, o viceversa lei o lui se l'altra/o partner è poco gelosa/o?
 
Attendo i vostri interventi.
secondo me è molto semplice, basta affidarsi al buon senso e intelligenza, e ad una costante pratica di conoscenza del/lla partner, che porti alla fiducia reciproca, basata sopratutto sul parametro del timore di Dio che si ha, e amore reciproco, vero! Sembra facile,  ma ci vuole appunto: molta intelligenza e sensibilità, e affinità.
« Ultima modifica: 04.11.2004 alle ore 07:23:04 by elle » Loggato

Salmi 94:17
Se il SIGNORE non fosse stato il mio aiuto,
a quest'ora l'anima mia abiterebbe il luogo del silenzio.


Elijah
Membro familiare
****





   
WWW    E-Mail

Posts: 929
Re: Gelosia sì, ma fino a che punto?
« Rispondi #66 Data del Post: 14.11.2004 alle ore 22:57:37 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Credo di avere trovato quel che cercavo, cioè 1Giovanni 4:18: nell'amore non c'è paura; anzi, l’amore perfetto caccia via la paura, perché chi ha paura teme un castigo. Quindi chi ha paura non è perfetto nell’amore.
 
Andando a vedere la, o le definizioni di gelosia:  
1 stato di assillante e tormentosa ansietà che prova chi teme che altri possa togliergli l'amore della persona amata;
2 rovello invidioso che affligge chi ha l'impressione o teme che altri lo precedano nell'affetto o nella considerazione di qu. o si approprino di un bene che egli ritiene unicamente a sé dovuto;
non posso che fare la seguente affermazione:
l'amore non comprende la gelosia, o almeno l'amore perfetto. Il fatto è che, però, in questo mondo a volte è veramente difficile mettere in pratica ciò che ci esorta di fare l'evangelo.
P.S.: un dubbio resta comunque. Nel testo originale in greco, si parla di eros o di agape quando si parla di amore in questo passo? Se qualcuno ha la risposta..., grazie. Occhiolino
Elijah
« Ultima modifica: 15.11.2004 alle ore 19:30:12 by linchen » Loggato

Elijah's Blog

Edera Verde
Membro
***



Una mattina ho sentito la voce di Dio...

   
WWW    E-Mail

Posts: 98
Re: Gelosia sì, ma fino a che punto?
« Rispondi #67 Data del Post: 15.11.2004 alle ore 12:28:00 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Credo che la gelosia possa essere presente nei primi momenti di una relazione, quando ancora non si è perfettamente sicuri di cosa l'altro/a prova per noi. Nel momento in cui questi sentimenti diventano chiasi e irremovibili (specie in un rapporto tra cristiani) la gelosia non ha motivo di esistere...
 
Dico questo basandomi sulla mia relazione con un ragazzo (non credente cmq) che abita molto lontano da me, al punto che possiamo vederci ogni 3, 4 mesi. Durante i primi mesi provavo un poco di gelosia, nel senso che quando lo sapevo fuori con gli amici, provavo un peso, un piccolo dolore perchè avrei voluto condividere quei momenti con lui. Adesso dopo piu' di 1 anno la gelosia è completamente scomparsa dal nostro rapporto, ci fidiamo ciecamente l'uno dell'altro ed è una sensazione meravigliosa.  
 
C'e' un detto...non mi ricordo molto come era ma in sostanza diceva di lasciare libera la persona amata, perchè se se ne andava, non era mai stata nostra. (comunque a me non piace l'idea che una persona sia mia...)
 
Edera
« Ultima modifica: 15.11.2004 alle ore 19:30:48 by linchen » Loggato

Edera Verde

"Soprattutto, abbiate amore intenso gli uni per gli altri, perché l’amore copre una gran quantità di peccati. ( 1 Pietro 4:8 )"
libero
Membro familiare
****



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 376
Re: Gelosia sì, ma fino a che punto?
« Rispondi #68 Data del Post: 15.11.2004 alle ore 15:59:25 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Anche Dio dice di essere per i suoi figliuli un Dio geloso, Esodo 20,5,  
Ed in Corinzi 11,2, l'apostolo Paolo, dice: " son geloso di voi di una gelosia di Dio"
esiste dunque , una gelosia positiva, diventa negativa quando diventa possessiva, non lasciando libertà al partner, e dimostrando sfiducia nei suoi confronti, questo tipo di gelosa diventa un tormento, e può avere l'effetto contrario, cioè spegnere nel nostro partner l'amore iniziale.
« Ultima modifica: 15.11.2004 alle ore 19:31:46 by linchen » Loggato
Gedeone
Membro
***




1Corinzi 13:13

   
WWW    E-Mail

Posts: 193
Re: Gelosia sì, ma fino a che punto?
« Rispondi #69 Data del Post: 17.11.2004 alle ore 13:52:54 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 21.06.2002 alle ore 23:07:00, Juliet wrote:
IO sono Troppissimo gelosissimaaaaaaaaa!!!!!! Scioccato

Haimè! Sei come la mia companga. E ti posso assicurare che la gelosia a certi livelli è una malattia!
« Ultima modifica: 17.11.2004 alle ore 18:20:06 by linchen » Loggato

Salmi 94:17
Se il SIGNORE non fosse stato il mio aiuto,
a quest'ora l'anima mia abiterebbe il luogo del silenzio.


Akuna_Matata
Visitatore

E-Mail

Re: Gelosia sì, ma fino a che punto?
« Rispondi #70 Data del Post: 17.11.2004 alle ore 19:56:03 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica    Rimuovi messaggio Rimuovi messaggio

Visto che Dio ci ha fatto a sua immagine e somiglianza credo che anche nei rapporti d'amore abbiamo la tendenza a fare come Lui.
Chi e' che non vuole che la propria compagna lo collochi al primo posto della sua vita,che pensi prima a lui e poi agli altri , che lo ami piu' di ogni altra cosa?
Con i dovuti limiti credo che sia la cosa che tutti cerchiamo.
La gelosia per me e' giustificata se mettiamo qualche altra cosa prima del nostro partner ma non deve mai cadere nella fissazione , cosa che le donne Brasiliane non hanno capito  Triste
« Ultima modifica: 18.11.2004 alle ore 07:27:11 by elle » Loggato
Gedeone
Membro
***




1Corinzi 13:13

   
WWW    E-Mail

Posts: 193
Re: Gelosia sì, ma fino a che punto?
« Rispondi #71 Data del Post: 19.11.2004 alle ore 12:24:14 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 14.11.2004 alle ore 22:57:37, Elijah wrote:
Credo di avere trovato quel che cercavo, cioè 1Giovanni 4:18: nell'amore non c'è paura; anzi, l’amore perfetto caccia via la paura, perché chi ha paura teme un castigo. Quindi chi ha paura non è perfetto nell’amore.
 
Andando a vedere la, o le definizioni di gelosia:  
1 stato di assillante e tormentosa ansietà che prova chi teme che altri possa togliergli l'amore della persona amata;
2 rovello invidioso che affligge chi ha l'impressione o teme che altri lo precedano nell'affetto o nella considerazione di qu. o si approprino di un bene che egli ritiene unicamente a sé dovuto;
non posso che fare la seguente affermazione:
l'amore non comprende la gelosia, o almeno l'amore perfetto. Il fatto è che, però, in questo mondo a volte è veramente difficile mettere in pratica ciò che ci esorta di fare l'evangelo.
P.S.: un dubbio resta comunque. Nel testo originale in greco, si parla di eros o di agape quando si parla di amore in questo passo? Se qualcuno ha la risposta..., grazie. Occhiolino
Elijah

 
Dio ci ama di un amore perfetto, vero? Allora: perchè anche lui è geloso, secondo te? Mi spiego...?  Vago
« Ultima modifica: 19.11.2004 alle ore 19:16:13 by elle » Loggato

Salmi 94:17
Se il SIGNORE non fosse stato il mio aiuto,
a quest'ora l'anima mia abiterebbe il luogo del silenzio.


nicky
Membro familiare
****




E pur si muove!

   
WWW    E-Mail

Posts: 1158
Re: Gelosia sì, ma fino a che punto?
« Rispondi #72 Data del Post: 01.12.2004 alle ore 16:41:04 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

un pò di gelosia ci vuole...io sono stata con una persona che non era per niente gelosa..e mi sono sentita veramente messa da parte. Ma se la gelosia diventa possessiva..allora non starebbe bene neanche a me.
 
Comunque ciao a tutti da una novella.  
 
P.S. x Sabato: ma ti sei sposato o no? Beh lo spero tanto per te e la tua Angela  Sorridente Sorridente Sorridente
 
Buona serata a tutti
« Ultima modifica: 01.12.2004 alle ore 20:27:41 by linchen » Loggato

"Non dire a Dio quanto grandi sono i tuoi problemi. Dì piuttosto ai tuoi problemi quanto grande è Dio."
Elijah
Membro familiare
****





   
WWW    E-Mail

Posts: 929
Re: Gelosia sì, ma fino a che punto?
« Rispondi #73 Data del Post: 06.12.2004 alle ore 13:39:07 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Scusate se rispondo solo dopo un’eternità al quesito che mi è stato posto, ma non ho veramente avuto tempo, e non ne avrei nemmeno ora, ma vabbé… .
Prendere in causa Dio, credo che sia un bel azzardo, nella questione della gelosia.
Voglio dire:
Dio è amore, e anche a noi è stato predicato di amare (gli amici, i nemici, ecc., tutti insomma!)
Dio è misericordioso, e anche a noi è stato detto di perdonare il prossimo
Dio è giusto, e anche a noi è stato detto di seguire la retta via, la via della giustizia.
Dio giudica, ma in questo caso a noi è stato detto: non giudicate!!!  … perché solo a lui spetta questo compito.
Dio condanna chi non segue, crede, spera nell’unica via: Gesù Cristo, il suo Unigenito Figliolo, e noi? Noi non possiamo condannare nessuno, non ne abbiamo il diritto, non ne abbiamo le capacità.
Dio punisce chi non crede in lui, e noi? Noi possiamo punire chi non crede in lui? Noi dobbiamo fare come il nostro Dio fa? Noi siamo Dio? O noi siamo i servi di Dio, con altri doveri, con altri sentimenti da seguire, affinché sia fatta la sua volontà?
 
Chi è che è il nostro Maestro? Chi è che Dio ha mandato, come via per la salvezza? Gesù Cristo immagino (scusate l’ironia Sorriso. Prima noi sapevamo solo vagamente cosa e chi Dio fosse, cosa Dio volesse, ma anche ora mi risulta a volte difficile capire che razza di Dio abbiamo. Un Dio che è amore, ma che uccide intere popolazioni; un Dio misericordioso, ma che non lascia impunito l’ingiusto; un Dio onnipotente, ma che a volte sembra in difficoltà; un Dio che è sempre lo stesso, ma che a volte cambia opinione, sul punire una popolazione: a volte si pente di quel che dice!!!; eccetera, eccetera.  
È un Dio un po’ ambiguo, il nostro Dio, un Dio che a mio avviso non potremo mai capire fino in fondo. Non credo che sia giusto seguire, fare, comportarsi come lui fa, in questo preciso istante mi riferisco alla sua gelosia,  perché noi non lo conosciamo, non sappiamo in pratica nulla. Lui è al di sopra di noi, e non è come noi. Noi siamo simili a lui, ma non siamo lui.
 
Ma lui ci ha mandato qualcuno da seguire, affinché sia fatta la sua volontà, affinché noi potessimo comportarci come lui avrebbe voluto che noi ci comportassimo. Anche se Dio rimane per noi un’entità ambigua, o lo potrebbe rimanere, la stessa cosa non possiamo dire di Gesù.
Adesso cosa ha detto Gesù Cristo a riguardo dell’amore? Con o senza gelosia? Bella domanda!!!
In questo momento non saprei rispondere, e credo che Gesù non abbia mai detto nulla in particolare su ciò, ma chi ha seguito la sua volontà, e così facendo anche quella del Padre, ha espresso bene in 1Corinzi 13 cosa e come deve essere l’amore, o anche in 1Giovanni 4:18.
Un amore senza gelosia.
 
Conclusione:
Trovo errato dire che dato che Dio è geloso dobbiamo esserlo anche noi, perché lui non è noi, ma è solo simile, il ché non vuol dire uguale. Non siamo in grado di capire chi Dio è e perché fa alcune cose.
Chi noi dobbiamo imitare è Gesù Cristo, mandato da Dio, affinché chiunque creda in lui non perisca ma abbia vita eterna. Ora, lui è stato geloso? Adesso non so se nei Vangeli se ne parla. Chi l’ha seguito, che ha rinunziato a sé stesso, seguendo i suoi insegnamenti, come Paolo, era dell’opinione, come detto sopra, che l’amore non invidia, da quanto ne ho capito! Sorridente
 
P.S.: il passo in 2Corinzi 11:2, sempre scritto da Paolo, credo si riferisca alla stessa incomprensibile - per noi - gelosia di Dio. Una gelosia che non ha a che fare con l’amore sentimentale.
P.S.S.: il passo in 1Giovanni 4:18 si riferisce all’amore sentimentale, o all’amore rivolto nei confronti di Dio. Eros o agape? Se si tratta di agape, parte del mio discorso cade… Occhiolino.
P.S.S.S.: spero di essere stato chiaro, e di non aver sparato un marea di cavolate, soprattutto se penso alle cose che ho scritto su Dio. Forse bisognerebbe aprire un topic, per chiarificare un po’ meglio come stanno le cose con il nostro Dio.
 
La pace sia con tutti voi, Elijah  
« Ultima modifica: 06.12.2004 alle ore 15:26:18 by linchen » Loggato

Elijah's Blog

Nicole...
Osservatore
*





   
WWW    E-Mail

Posts: 3
Re: Gelosia sì, ma fino a che punto?
« Rispondi #74 Data del Post: 13.12.2004 alle ore 16:16:30 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Mai stata gelosa....e non perchè non sia mai stata innamorata o perchè creda particolarmente in me stessa ma semplicemente perchè ritengo che se la persona che si frequenta si interessa ad altre donne ciò significa che nn é la persona giusta e quindi se si allontana é meglio .... Occhiolino
« Ultima modifica: 13.12.2004 alle ore 19:46:33 by elle » Loggato
Pagine: 1 ... 3 4 5 6  · torna su · Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »

Evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl ‐ P.IVA 01264890052 ‐ Privacy policy