Progetto Archippo - Seminari a domicilio
Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati.   Regolamento Leggi il regolamento completo

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

 
   I Forum di Evangelici.net
   Vita di chiesa e cammino cristiano
   Famiglia, sessualit, medicina e disabilit
(Moderatori: saren, andreiu, Marmar)
   Adulterio:si riesce davvero a perdonare?
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1 2 3 4  vai in fondo Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: Adulterio:si riesce davvero a perdonare?  (letto 2947 volte)
libero
Membro familiare
****



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 376
Re: Adulterio:si riesce davvero a perdonare?
« Rispondi #30 Data del Post: 23.09.2005 alle ore 11:13:52 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 19.09.2005 alle ore 13:15:48, madstar wrote:
Ripeto una frase gi citata in altro 3d.
Anni fa, un pastore, paragon la vita sentimentale/matrimoniale ad un tavolino a tre gambe.  
 
La prima gamba l'inetsa spirituale tra i due protagonisti, la seconda l'intesa sugli interessi pratici della vita, la terza riguarda l'intesa passionale o sessuale tra i due.  
 
Io penso che l'infedelt sia dovuta al venir meno della condizione suddetta. Oppure tale condizione non mai esistita e l conseguenze sono poi venute dopo.
 
Suppongo che perdonare il coniuge che ha tradito comporti anche il non tornare alla stessa situazione di instabilit precedente il misfatto. Ma in questo caso, l'intero matrimonio va riveduto.
Se alla base del tradimento vi la poca spiritualit del colpevole, il perdono ha senso solo se viene preceduto da una specie di conversione ho radicale trasformazione interiore. Il che difficile.
Sel tradimento dovuto semplicemente ad una presa alla leggera degli impegni matrimoniali, significa che anche qu la/il colpevole deve subire una rivoluzione interiore.  
Se il tradimento dovuto ad uno squilibrio nelle reciproche attrazioni sessuali, mi dite come si fa ad accendere una passione tenue o inesistente che porti al perdono?
Io la vedo proprio difficile o impossibile.

Mi piace la definizione di un tavolino a tre gambe, nella nostra esperienza matrimoniale abbiamo visto anche noi questi 3 elementi ma gli abbiamo paragonati a 3 matrimoni , ovviamente tutti e 3 fra le stesse persone!
Il primo matrimonio lo abbbiamo passato da non credenti, con un'intesa sessuale, ci ha tenuto "incollato", ma i rapporti fra di noi "fuori dal letto erano senza piet" come dice una canzone. Non ci siamo mai traditi di fatto, ma molte volte nei pensieri, e vi assicuro che anche questo tradimento molto doloroso!
Il secondo matrimonio, dopo la conversone a distanza di pochi mesi di entrambi, si arricchito di un'intesa spiriuale, le cose sono andate decisamente meglio, ma ci sono stati ancora problemi di comprensione.  
Il terzo matrimonio lo abbiamo "celebrato" quest'anno, dopo anni di preghiera da parte di entrambi, abbiamo avuto una liberazione, e si aggiunta alle altre un'intesa affettiva e pratica:
affettiva, perch avendo basato la nostra unione fin dall'inizio su un intesa sessuale, questo anche prima del matrimonio, ci siamo accorti che avevamo trascurato il romaticismo fra di noi e le effussioni solo affettive, che dovrebbero essere proprie del fidanzamento, e infine un'intesa sulle cose pratiche della vita, perch per avere un buon accordo abbiamo bisogno di avere tutti e tre gli elementi.
Non si tratta per di coppia fortunata, ma di obbedienza alla parola, nel corso delgi anni abbiamo visto "crescere" il nostro rapporto, ma abbiamo sperimentato le liberazioni solo dopo aver confessato pienamente a Dio, e successivamente fra di noi , le nostre mancanze. Credo che il matrimonio Cristiano, sotto la protezione di Dio, sia in continua crescita e sempre pi soddisfacente, auguri a tutti, fighter.
 
« Ultima modifica: 23.09.2005 alle ore 11:21:44 by linchen » Loggato
danitek
Membro familiare
****




Il SIGNORE il mio pastore: nulla mi manchera'

   
WWW    E-Mail

Posts: 980
Re: Adulterio:si riesce davvero a perdonare?
« Rispondi #31 Data del Post: 23.09.2005 alle ore 11:49:36 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

in che senso se succedesse a meHu?! dici se mia moglie mi tradisse?
« Ultima modifica: 24.09.2005 alle ore 12:57:44 by linchen » Loggato

...cercate il regno di Dio e la sua giustizia, e tutto il resto vi sara' sopraggiunto
Sugarfree
Membro familiare
****



Una cosa so, che ero cieco e ora ci vedo

   
WWW    E-Mail

Posts: 330
Re: Adulterio:si riesce davvero a perdonare?
« Rispondi #32 Data del Post: 23.09.2005 alle ore 12:02:29 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Se tua moglie ti tradisse e tu avessi figli piccoli che vogliono entrambi i genitori sotto lo stesso tetto... e tu spero voglia bene ai tuoi figli e ci tenga alla loro serenit... Indeciso
« Ultima modifica: 24.09.2005 alle ore 12:58:05 by linchen » Loggato
Gedeone
Membro
***




1Corinzi 13:13

   
WWW    E-Mail

Posts: 196
Re: Adulterio:si riesce davvero a perdonare?
« Rispondi #33 Data del Post: 23.09.2005 alle ore 14:50:24 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 18.09.2005 alle ore 10:59:53, leyla wrote:
Vorrei davvero sapere da persone che ci sono passate, come hanno fatto a perdonare il coniuge che ha tradito...in particolare, se esistono MARITI che hanno perdonato la moglie. Di donne che perdonano e si TENGONO i loro mariti adulteri ne ho sentite molte...ma gli uomini mi mancano.
Possibilmente fra coppie composte ENTRAMBE da credenti.
Spero di non scandalizzare nessuno ma queste cose SUCCEDONO ANCHE AI CREDENTI purtroppo.
Grazie Sorriso

 
Penso che sicuramente il tradimento fra credenti sia molto pi difficile da perdonare che tra coppie non credenti, ma credo anche che se si ama davvero, anche l'uomo possa perdonare, non solo la donna. Anche se ci vuole una forza non indifferente, pari ad un amore altrettanto grande.
« Ultima modifica: 24.09.2005 alle ore 12:58:45 by linchen » Loggato

Salmi 94:17
Se il SIGNORE non fosse stato il mio aiuto,
a quest'ora l'anima mia abiterebbe il luogo del silenzio.


Gedeone
Membro
***




1Corinzi 13:13

   
WWW    E-Mail

Posts: 196
Re: Adulterio:si riesce davvero a perdonare?
« Rispondi #34 Data del Post: 23.09.2005 alle ore 14:52:18 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Dimenticavo: dipende anche dal perch il coniuge che ha tradito lo ha fatto, e come.
« Ultima modifica: 24.09.2005 alle ore 12:59:00 by linchen » Loggato

Salmi 94:17
Se il SIGNORE non fosse stato il mio aiuto,
a quest'ora l'anima mia abiterebbe il luogo del silenzio.


Rossella
Membro supporter
*****





    Rossella
WWW    E-Mail

Posts: 2498
Re: Adulterio:si riesce davvero a perdonare?
« Rispondi #35 Data del Post: 24.09.2005 alle ore 09:32:40 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Trovo veramente interessante quello che ha detto figter su  
"i tre matrimoni".
 
A me sembra che la decisione se continuare o no a convivere in seguito ad un adulterio, sia strettamente personale, dipenda molto dalle capacit emotive di ciascuno e che gli estranei alla cosa non siano veramente in grado di giudicare.
 
C' il tradito che riesce a perdonare, a dimenticare e a riprendere la vita in comune con sufficiente serenit. Un altro, invece, nella stessa situazione, non ce la fa. Perdona, mette via rancore e amarezza, ma la vicinanza con l'adultero gli provoca una tale sofferenza da spezzargli il cuore (alla lettera, possono verificarsi problemi cardiaci).
La sola idea di riprendere le relazioni fisiche gli fa venire il voltastomaco. Sono reazioni istintive, non volontarie. In questo caso, perch sottostare a un simile supplizio Triste quando lo si pu evitare, visto che il Signore concede la separazione?
 
chiaro tuttavia che anche il divorzio comporta dei problemi gravissimi, specie se ci sono figli. Come c' scritto nei Proverbi "Chi commette adulterio privo di senno...Chi fa questo, distrugge la sua stessa vita" e quella degli altri, purtroppo.  
 
Basandomi su quel che ho capito dell'insegnamento biblico, credo che il tradito e l'abbandonato siano liberi di risposarsi con un altro compagno/a.
 
 Sorriso Ciao.
« Ultima modifica: 24.09.2005 alle ore 12:59:18 by linchen » Loggato

"Benedici, anima mia, il SIGNORE
e non dimenticare nessuno dei suoi benefici !".
Sugarfree
Membro familiare
****



Una cosa so, che ero cieco e ora ci vedo

   
WWW    E-Mail

Posts: 330
Re: Adulterio:si riesce davvero a perdonare?
« Rispondi #36 Data del Post: 24.09.2005 alle ore 10:11:56 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Rossella,
certo che dall'insegnamento biblico il tradito e l'abbandonato sono liberi di risposarsi con un altro compagno/a, ma qu non si parla di Bibbia ma semplicemente di un fattore morale di amore per i figli. Ovvio che se non ci sono figli la cosa da fare una.
Sembra che nessuno di voi qu abbia figli piccoli che "chiamano a casa" entrambi i genitori.
Guardate, non so chi di voi ci passato, ma vi assicuro che per un figlio una cosa simile letteralmente devastante!!! Triste
E un genitore, secondo me, dovrebbe mettere da parte il suo orgoglio ferito e cercare di convivere pacificamente (almeno finch i figli crescono), perch per ci che mi riguarda mio figlio pi importante di mio marito (specialmente un marito che mi ha tradita). Poi non detto che nel frattempo si debbano avere rapporti.
Non sono d'accordo poi con Gedeone che dice che per un credente pi difficile perdonare, io penso sia il contrario invece: un credente, guidato dalla parola di Dio e del perdono, riesce meglio in questo.
« Ultima modifica: 24.09.2005 alle ore 12:59:44 by linchen » Loggato
linchen
Membro onorario
*****




Fin qui l'Eterno ci ha soccorsi! (9/9/2013)

   
WWW    E-Mail

Posts: 15267
Re: Adulterio:si riesce davvero a perdonare?
« Rispondi #37 Data del Post: 24.09.2005 alle ore 13:06:14 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 23.09.2005 alle ore 10:50:29, Anne wrote:
E se succedesse a te Dani?

 
A me sembra che la domanda che Anne ha posto, dovrebbe essere letta cosi' (ma non ne sono sicura naturalmente).  
 
"E se succedesse a te di tradire tua moglie... (e le chiedessi perdono).... Come vorresti essere trattato?
 
In tutti i casi adesso la domanda la faccio io.  Sorriso
 
Loggato

l'AMORE edifica!
danitek
Membro familiare
****




Il SIGNORE il mio pastore: nulla mi manchera'

   
WWW    E-Mail

Posts: 980
Re: Adulterio:si riesce davvero a perdonare?
« Rispondi #38 Data del Post: 24.09.2005 alle ore 13:54:52 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

linchen spero che la risposta che sto per dare alla vostra domanda non venga presa come un frase arrogante , o di vanto da parte mia...perche' vi giuro che nn lo e'!!!
 
Non mi potrebbe succedere , a meno che non mi drogassero e senza intendere commetterei adulterio...
 
Tutti possiamo cadere , e tutti pecchiamo...pero' un conto e' peccare "involontariamente" , come adirarsi , dire una bugia per paura o per altro (puo' succedere a tutti , anche a noi che amiamo Dio al di sopra di ogni cosa)...
 
un conto e' peccare premeditatamente, frequentare una donna diversa dalla propria moglie , darle un appuntamento , baciarla , e farci l'amore...
Non farei per niente al mondo una cosa del genere , ma non perche' mi reputo santo (nessuno lo e' ) ma perche' sono convinto che CHIUNQUE ama e contemporaneamente teme l'Eterno non riuscirebbe nemmeno a pensare di fare una cosa del genere!!!
 
« Ultima modifica: 24.09.2005 alle ore 14:56:25 by linchen » Loggato

...cercate il regno di Dio e la sua giustizia, e tutto il resto vi sara' sopraggiunto
danitek
Membro familiare
****




Il SIGNORE il mio pastore: nulla mi manchera'

   
WWW    E-Mail

Posts: 980
Re: Adulterio:si riesce davvero a perdonare?
« Rispondi #39 Data del Post: 24.09.2005 alle ore 13:59:14 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 24.09.2005 alle ore 09:32:40, Rossella wrote:

 
C' il tradito che riesce a perdonare, a dimenticare e a riprendere la vita in comune con sufficiente serenit. Un altro, invece, nella stessa situazione, non ce la fa. Perdona, mette via rancore e amarezza, ma la vicinanza con l'adultero gli provoca una tale sofferenza da spezzargli il cuore (alla lettera, possono verificarsi problemi cardiaci).
La sola idea di riprendere le relazioni fisiche gli fa venire il voltastomaco.
 

 
Concordo pienamente con quello che dici Rossella...ed io credo proprio che se mia moglie fosse adultera sarei nella seconda categoria che hai elencato...
 
Per rispondere a Ylenia (Sugarfree) invece , voglio dire che se avessi dei figli credo che metterei al primo posto il loro bene...e se il loro bene fosse vedere insieme i 2 genitori , pur soffrendo delle sofferenze di cui parlava prima Rossella , terrei con me mia moglie...
 
« Ultima modifica: 24.09.2005 alle ore 14:57:10 by linchen » Loggato

...cercate il regno di Dio e la sua giustizia, e tutto il resto vi sara' sopraggiunto
Sugarfree
Membro familiare
****



Una cosa so, che ero cieco e ora ci vedo

   
WWW    E-Mail

Posts: 330
Re: Adulterio:si riesce davvero a perdonare?
« Rispondi #40 Data del Post: 24.09.2005 alle ore 14:33:36 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

danitek, Sorriso
sono contenta per la tua risposta, ci dimostra che tieni a cuore l'amore per i tuoi futuri figli.
Comunque sia non auguro a nessuno una situazione simile, davvero difficile da gestire, sarebbe un rapporto invivibile e opprimente.
« Ultima modifica: 24.09.2005 alle ore 14:57:34 by linchen » Loggato
Rossella
Membro supporter
*****





    Rossella
WWW    E-Mail

Posts: 2498
Re: Adulterio:si riesce davvero a perdonare?
« Rispondi #41 Data del Post: 24.09.2005 alle ore 14:50:57 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Anch'io penso che il bene dei figli venga prima di tutto e che occorra fare il possibile e l'impossibile per mantenere la famiglia unita. A condizione per di vivere in pace, senza passare tutto il tempo a litigare Arrabbiato Triste altrimenti dove va a finire il bene dei figli?
 
Per Linchen,
 
domanda difficile. La risposta che ti do assolutamente personale e riguarda unicamente me stessa. Per altri pu essere del tutto diverso.
 
Se a me capitasse di commettere adulterio, non avrei pi il coraggio di guardare in faccia mio marito e i miei figli
n di imporre loro la mia presenza. Certamente chiederei perdono a tutti e lascerei il mio amante diventato tale chiss perch (su questo punto concordo, modestia a parte, con danitek). Se fossi riammessa in casa, sarei una pessima educatrice, perch non sentirei pi di avere l'autorit di imporre una disciplina ai miei figli (come potrei?) e diventerei la pezza da piedi di mio marito. Ma molto pi probabilmente preferirei la separazione e mi allontanerei, cercando magari un lavoro possibilmente umanitario da qualche parte.
 
Tutto questo pu sembrare troppo drammatico e drastico, quasi romanzesco, ma quello che credo realmente accadrebbe, anche se, per la grazia di Dio, non ne ho fatto l'esperienza.
 
Ciao.
 
(Cara Linchen, se quello che ho scritto ti sembra inammissibile, cancellalo pure Risata.
 
« Ultima modifica: 25.09.2005 alle ore 20:40:43 by Rossella » Loggato

"Benedici, anima mia, il SIGNORE
e non dimenticare nessuno dei suoi benefici !".
linchen
Membro onorario
*****




Fin qui l'Eterno ci ha soccorsi! (9/9/2013)

   
WWW    E-Mail

Posts: 15267
Re: Adulterio:si riesce davvero a perdonare?
« Rispondi #42 Data del Post: 24.09.2005 alle ore 15:16:51 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 24.09.2005 alle ore 14:50:57, Rossella wrote:

 
(Cara Linchen, se quello che ho scritto ti sembra inammissibile, cancellalo pure Risata.

 
Non mi sembra affatto inamissibile mia cara Rossella....  Occhiolino Anzi!
 
Quello che mi ha spinto a fare la domanda e' che noi pensiamo quasi sempre che a noi...(personalmente) non capitera' mai di tradire... (o di fare...questo....o quello...)... ma a mio marito o a mia moglie potrebbe capitare e allora.... Arrabbiato Arrabbiato Arrabbiato
 
Ma, la Parola di Dio ci dice :"Chi pensa di stare diritto guardi di non cadere" ...e io sono convinta che e' solo e sempre per grazie di Dio che restiamo in piedi. E percio' un atteggiamento umile (aggiunto ad un certo sospetto verso la propria carne o alla propria debolezza umana)e' bene sempre mantenerlo.
 
Forse per questo le parole di Gesu', che anche elovzu ha citato in questo thread, hanno un significato veramente grande.
 
Non giudicare e non sarai giudicato... E.... nel Padre Nostro... Non esporci alla tentazione, ma liberaci dal male....
 
Un abbraccio nel Signore a tutti! Sorriso
Loggato

l'AMORE edifica!
danitek
Membro familiare
****




Il SIGNORE il mio pastore: nulla mi manchera'

   
WWW    E-Mail

Posts: 980
Re: Adulterio:si riesce davvero a perdonare?
« Rispondi #43 Data del Post: 24.09.2005 alle ore 15:25:46 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 24.09.2005 alle ore 15:16:51, linchen wrote:

 
e io sono convinta che e' solo e sempre per grazie di Dio che restiamo in piedi.  
 

 
Amen linchen...sono perfettamente d'accordo con te!!! Sorriso
 
E' solo grazia sua che stiamo in piedi...e solo continuando ad amarLo ed a cercarLo sempre , possiamo esser certi di non cadere in peccati cosi gravi...
« Ultima modifica: 24.09.2005 alle ore 18:35:39 by linchen » Loggato

...cercate il regno di Dio e la sua giustizia, e tutto il resto vi sara' sopraggiunto
Anne
Membro familiare
****



se non hai una buona parola non dirla

   
WWW    E-Mail

Posts: 3308
Re: Adulterio:si riesce davvero a perdonare?
« Rispondi #44 Data del Post: 26.09.2005 alle ore 15:39:41 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Si la mia domanda era nel senso: "e se ti capitasse a te di tradire"?
 

Quote:
un conto e' peccare premeditatamente, frequentare una donna diversa dalla propria moglie , darle un appuntamento , baciarla , e farci l'amore...  
Non farei per niente al mondo una cosa del genere , ma non perche' mi reputo santo (nessuno lo e' ) ma perche' sono convinto che CHIUNQUE ama e contemporaneamente teme l'Eterno non riuscirebbe nemmeno a pensare di fare una cosa del genere!!!

 
Certo anch'io dico: non mi potrebbe mai succedere ma ti faccio un esempio:
Tua moglie stressata, tu non ti senti amato. Non fate l'amore da una vita, ti senti trascurato ecc. Al lavoro arriva una donna mozzafiato. Lei ti sta addosso ma tu nemmeno la calcoli perch ami tua moglie e vuoi esserle fedele. Certo, un p ti d fastidio con tutte quelle attenzioni ed veramente tentatrice. Comunque tu sei determinato ecc. Andate in viaggio con tutto l'ufficio per un corso o qualcosa del genere. A una cena bevi un bicchierino di pi. Non sei ubriaco, perch da bravo credente non dovresti esserlo, per hai tanti problemi a casa, tanto stress ecc. che un p allegrotto lo sei. Scherzate tutti. Te ne vai a letto un p stordito. E la notte "lei" si infila fra le tue lenzuola e "succede"... e non succede pi.  
 
Ok, un caso limite e tu mi dirai che staresti attento a non fare alcuni sbagli: -non andresti in viaggio, oppure -non berresti quel bicchiere in pi, o ancora -chiuderesti la porta a chiave o ancora meglio -la butti fuori con fermezza. Avresti ragione. Ma ci sono situazioni che accadono e ti trovano in un momento molto "down" della nostra vita. Sicuramente come avete detto " per la grazia di Dio che rimaniamo in piedi" e lo credo fermamente. Anch'io non tradirei mai mio marito. Ma lo hanno detto anche dei giganti nella fede e poi hanno avuto un momento di debolezza (vedi Davide).  
 
Quindi mai dire mai ma piuttosto atteniamoci alla Parola, preghiamo che ci vengano risparmiate tentazioni del genere, preghiamo che nel caso Egli ci dia la forza di resistere e perdoniamo come ci viene perdonato. Bacio
« Ultima modifica: 26.09.2005 alle ore 17:43:03 by Marmar » Loggato
Pagine: 1 2 3 4  torna su Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »

Evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl ‐ P.IVA 01264890052 ‐ Privacy policy