Progetto Archippo - Seminari a domicilio
Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati.   Regolamento Leggi il regolamento completo

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

 
   I Forum di Evangelici.net
   Vita di chiesa e cammino cristiano
   Famiglia, sessualit, medicina e disabilit
(Moderatori: saren, andreiu, Marmar)
   adulterio e divorzio
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1 2 3  ...  6 vai in fondo Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: adulterio e divorzio  (letto 4312 volte)
Braveheart
Membro familiare
****



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 657
adulterio e divorzio
« Data del Post: 18.01.2006 alle ore 22:41:54 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Secondo molti, se in un matrimonio uno dei due tradisce l'altro e non si pente, la vittima non pu comunque risposarsi. Mi chiedo: ma Ges non ha detto di "non allontanare la moglie, SALVO fornicazione"? Se quello che ha detto quindi vuol dire hce in caso di fornicazione uno pu lasciare il proprio partner, perch non dovrebbe risposarsi? I TDG in caso di adulterio si risposano, i cattolici no.
Voi che ne pensante?
Saluti nel Signore!
« Ultima modifica: 18.01.2006 alle ore 23:18:32 by linchen » Loggato
marco
Amministratore
*****






   
WWW    E-Mail

Posts: 2954
Re: adulterio e divorzio
« Rispondi #1 Data del Post: 19.01.2006 alle ore 08:52:35 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

solo una puntualizzazione sui termini: il termine "fornicazione" inteso come un rapporto tra persone non sposate, altrimenti si userebbe "adulterio".
Loggato
andreiu
Admin
*****




Ges la mia vita

   
WWW    E-Mail

Posts: 5382
Re: adulterio e divorzio
« Rispondi #2 Data del Post: 19.01.2006 alle ore 13:46:34 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Questo un dibattito che va avanti da decenni e da ci che vedo trovo difficile che vi sia un consenso unanime per quanto concerne l'esegesi di questo passo. Per quanto mi concerne la clausola che nel greco suona cos "me epi porneia", ovvero "se non per fornicazione", indica quel caso in cui un marito (o una moglie) pu mandare via il coniuge, ma questo non significa che possa necessariamente risposarsi. Credo che sia illuminante vedere la stessa legge del divorzio descritta in De 24. Quando il marito mandava via la moglie perch aveva trovato qualcosa di "vergognoso", se lei, essendosi risposata era mandata nuovamente via, non poteva tornare dal primo marito perch si era "contaminata" (contaminata perch poi visto che poteva legittimamente risposarsi?). Inoltre dal testo si evince chiaramente che il primo marito non si era risposato, altrimenti sarebbe inutile ci che afferma il testo " e poi torna da lui". Io ho notato una cosa:
tutti i testi dicono ESPLICITAMENTE che in caso di morte ci si possa risposare, ma per quanto riguarda altre clausole trovo dei testi tra l'altro tradotti male, che lasciano spazio pi ad interpretazioni piuttosto che ad un approccio corretto sul testo originale. Se poi qualcuno volesse posso dare degli esempi a riguardo. Tra l'altro la richiesa fatta da Ges verteva solo sul "mandare via la moglie", non sul "risposarsi". Il dire "beh tanto sottinteso", rimane cmq una deduzione. Inoltre vi sarebbe da appurare che cosa si intende per "marito, moglie" in Mt 19:9, in quanto nell'ambiene ebraico era usuale chiamare marito e moglie anche due coniugi non sposati legalmente, basti vedere Maria e Giuseppe che vengono chiamati tali senza essere sposati. Se fosse cos e ci molto verosimile, allora si pu comprendere ulteriormente quel "fornicazione".  
 
 Bacio
« Ultima modifica: 19.01.2006 alle ore 15:13:41 by Marmar » Loggato

http://forumbiblico.community.leonardo.it/
Braveheart
Membro familiare
****



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 657
Re: adulterio e divorzio
« Rispondi #3 Data del Post: 20.01.2006 alle ore 02:22:04 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

In effetti non facile dare una risposta precisa. Per, ragionando, diciamo, secondo coscienza, non vedo perch una persona che viene abbandoanta dall'altra a scapito di un terzo e non ne vuole sapere nulla, davanti a Dio non ha il diritto di risposarsi. In fin dei conti l'adultero ad aver rotto il patto, non la vittima.
Ma cmq solo una mia personale opinione!
« Ultima modifica: 20.01.2006 alle ore 08:49:21 by Marmar » Loggato
andreiu
Admin
*****




Ges la mia vita

   
WWW    E-Mail

Posts: 5382
Re: adulterio e divorzio
« Rispondi #4 Data del Post: 20.01.2006 alle ore 04:44:47 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Lo sai quante volte ci ho pensato anch'io? Occhiolino
 
Eppure poi ho anche ragionato sul modo in cui Ges si comporta con noi. Possiamo forse noi dire che la Chiesa sempre fedele al Signore? Siamo sicuri che la Sposa di Cristo risulta essere come "una casta vergine?". Io credo di no! Molte volte si nota idolatria nel senso che vi qualcosa o qualcuno che occupa il posto che spetta al Signore e via dicendo. Eppure Ges rimane fedele alla Sua Sposa.
Il ragionamento che fai carissimo logico da un punto di vista umano. Tuttavia non dobbiamo ignorare quella che la giustizia di Dio. In Ebrei scritto che "Sorridenteio giudicher i fornicatori e gli adulteri", perci quell'ipotetico adultero/a, non se la passer tanto bene quando Dio lo giudicher Occhiolino Pianto
 
 Bacio
« Ultima modifica: 20.01.2006 alle ore 08:49:31 by Marmar » Loggato

http://forumbiblico.community.leonardo.it/
Braveheart
Membro familiare
****



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 657
Re: adulterio e divorzio
« Rispondi #5 Data del Post: 20.01.2006 alle ore 18:36:11 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Di certo non se la passeranno bene gli adulteri. Ma il punto questo: bisogna vedere se davanti a Dio una persona che si risposa dopo essere stata mollata dal partner irrevverisilbimente un adultero o meno. A questo punto mi viene in mente il passo: "La legge di Dio scritta nei cuori". Ecco perch da questo passo penso che bisogna stare attenti a non cadere in legalismi farisiaci, come alcuni purtroppo fannoTriste
Ovviamente, ribadisco, sono soltanto mie opinione da novizio, magari sto dicendo un sacco di cavolate Sorridente
« Ultima modifica: 20.01.2006 alle ore 21:08:51 by Marmar » Loggato
andreiu
Admin
*****




Ges la mia vita

   
WWW    E-Mail

Posts: 5382
Re: adulterio e divorzio
« Rispondi #6 Data del Post: 20.01.2006 alle ore 18:53:32 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 20.01.2006 alle ore 18:36:11, Braveheart wrote:
Di certo non se la passeranno bene gli adulteri. Ma il punto questo: bisogna vedere se davanti a Dio una persona che si risposa dopo essere stata mollata dal partner irrevverisilbimente un adultero o meno. A questo punto mi viene in mente il passo: "La legge di Dio scritta nei cuori". Ecco perch da questo passo penso che bisogna stare attenti a non cadere in legalismi farisiaci, come alcuni purtroppo fannoTriste
Ovviamente, ribadisco, sono soltanto mie opinione da novizio, magari sto dicendo un sacco di cavolate Sorridente
.
 
Ti assicuro che non stai dicendo cavolate giacch, questa problematica va avanti da decenni. Tuttavia, io ritengo, che se vogliamo avere un approccio rigorosamente biblico, dobbiamo attenerci a ci che ESPLICITAMENTE la Bibbia afferma e quando si sono afferrate queste verit, cercare di capire i testi un p pi difficili. Ripeto: esplicitamente detto che ci si pu risposare in caso di morte, che ci si possa risposare in altri casi, ci possono essere dei passi che possono farlo pensare (1 Co 7:15), ma non mai scritto esplicitamente. Inoltre questi testi visti magari un p da vicino e soprattutto letti nei testi originali non permettono deduzioni di nessun tipo.  
« Ultima modifica: 20.01.2006 alle ore 21:09:38 by Marmar » Loggato

http://forumbiblico.community.leonardo.it/
Marietto
Membro
***




Jesus is Lord!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 131
Re: adulterio e divorzio
« Rispondi #7 Data del Post: 20.01.2006 alle ore 21:30:08 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 19.01.2006 alle ore 13:46:34, andreiu wrote:
Io ho notato una cosa:
tutti i testi dicono ESPLICITAMENTE che in caso di morte ci si possa risposare, ma per quanto riguarda altre clausole trovo dei testi tra l'altro tradotti male, che lasciano spazio pi ad interpretazioni piuttosto che ad un approccio corretto sul testo originale.  

 
Fratello, che tipo di interpretazione dai a questi versetti?
 
Matteo 19:7-8 Essi gli dissero: Perch dunque Mos comand di scriverle un atto di ripudio e di mandarla via?
Ges disse loro: Fu per la durezza dei vostri cuori che Mos vi permise di mandare via le vostre mogli; ma da principio non era cos.

 
Matteo 19:10-11 I discepoli gli dissero: Se tale la situazione dell'uomo rispetto alla donna, non conviene prender moglie.
Ma egli rispose loro: Non tutti sono capaci di mettere in pratica questa parola, ma soltanto quelli ai quali dato.

 
« Ultima modifica: 20.01.2006 alle ore 22:11:32 by linchen » Loggato

Le cose che occhio non ha visto e che orecchio non ha udito e che non sono salite in cuor d'uomo, sono quelle che Dio ha preparato per quelli che Lo amano. (1 Corinzi 2:9)

Mario
Marmar
Admin
*****



Dio buono

   
WWW    E-Mail

Posts: 7980
Re: adulterio e divorzio
« Rispondi #8 Data del Post: 20.01.2006 alle ore 21:40:37 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Una cosa certa; noi non possiamo giudicare nulla. E' molto difficile entrare nel segreto di una coppia, solo se si conoscono molto bene entrambi i coniugi si pu capire cosa sia successo.
 
Spesso si sente dire che se un matrimonio fallisce la colpa di entrambi, e magari nella grande maggioranza dei casi proprio cos, ma non sempre. Ci sono casi in cui la colpa risiede unicamente da una sola parte. Addirittura ci sono matrimoni che non sono validi, perch al momento della promessa uno dei due non era in buona fede, non si sposava per amare sempre, nel bene e nel male, finch morte non separi, il coniuge, ma altre erano le sue mire.  
 
Io penso che In questi casi uno dei due debba ritenersi libero.
Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
linchen
Membro onorario
*****




Fin qui l'Eterno ci ha soccorsi! (9/9/2013)

   
WWW    E-Mail

Posts: 15267
Re: adulterio e divorzio
« Rispondi #9 Data del Post: 20.01.2006 alle ore 22:24:51 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

So del caso di una sorella, molto giovane, che ha sposato
un omosessuale Indeciso"credente" Indecisoche le ha nascosto la verita'
sulle sue tendenze.
Dopo pochi mesi egli l'ha mandata via per coabitare
col suo "amico".  
Potete immaginare il dolore e la
frustrazione che questa ragazza ha sofferto?
 
Cosa avrebbe detto Gesu' a questo proposito?
 
Certamente questo e' un caso limite ma, serve
ad indicare che spesso le cose sono molto piu' complicate di quello che riusciamo ad afferrare.
« Ultima modifica: 21.01.2006 alle ore 02:04:23 by linchen » Loggato

l'AMORE edifica!
Marmar
Admin
*****



Dio buono

   
WWW    E-Mail

Posts: 7980
Re: adulterio e divorzio
« Rispondi #10 Data del Post: 21.01.2006 alle ore 09:01:15 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Conosco molto bene una ragazza che capit in una palestra dove trov un ragazzone di cui s'invagh perdutamente, forse solo dei muscoli, perch il cervello latitava.  
 
Passarono alcuni anni, lei pensava al matrimonio, lui aveva ben altro nella testa. Un giorno per cause familiari la casa di propriet dei genitori venne intestata a lei. Non appena il giovanotto se ne rese conto fiss, con gran gioia di lei, le nozze.  
 
La ragazza non sapeva che lui era indebitato fino al collo e stava rischiando grosso. Fatto sta che non appena celebrate le nozze, lui sfil un documento dalla borsetta di lei, e complice un suo amico in banca, misero insieme un espediente per cui risultava che lei garantisse i debiti di lui con il valore della casa.  
 
Passarono pochi giorni che gli effetti si fecero sentire, e tutta la famiglia rischi seriamente di trovarsi a vivere sotto un ponte. Tutto questo cost comunque molto in avvocati e notai.  
 
Secondo me questo non matrimonio.
« Ultima modifica: 21.01.2006 alle ore 09:04:19 by Marmar » Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
andreiu
Admin
*****




Ges la mia vita

   
WWW    E-Mail

Posts: 5382
Re: adulterio e divorzio
« Rispondi #11 Data del Post: 21.01.2006 alle ore 10:42:42 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 20.01.2006 alle ore 21:30:08, Marioesse wrote:

 
Fratello, che tipo di interpretazione dai a questi versetti?
 
Matteo 19:7-8 Essi gli dissero: Perch dunque Mos comand di scriverle un atto di ripudio e di mandarla via?
Ges disse loro: Fu per la durezza dei vostri cuori che Mos vi permise di mandare via le vostre mogli; ma da principio non era cos.

 
Matteo 19:10-11 I discepoli gli dissero: Se tale la situazione dell'uomo rispetto alla donna, non conviene prender moglie.
Ma egli rispose loro: Non tutti sono capaci di mettere in pratica questa parola, ma soltanto quelli ai quali dato.

 
.
 
Credo che questi versetti si spieghino da soli. La legge del divorzio era stata data per porre un freno alla malvagit e alla cattiveria di certi mariti che, in Israele, cacciavano via la moglie per qualunque motivo. Come scritto in Malachia il marito non rispettava pi sua moglie (Ml 2:14). Perci come dice giustamente Ges, la legge del divorzio fu data per la "durezza dei loro cuori". Ma Ges ha anche cura di precisare che "da principio non fu cos". Ovvero nei piani di Dio non c'era il divorzio!! Un uomo e una donna si univano in matrimonio e ci doveva essere per sempre. I discepoli comprendono bene la lezione tanto che essi dicono "non conviene prendere moglie".  
 
 Bacio
« Ultima modifica: 21.01.2006 alle ore 11:26:41 by Marmar » Loggato

http://forumbiblico.community.leonardo.it/
andreiu
Admin
*****




Ges la mia vita

   
WWW    E-Mail

Posts: 5382
Re: adulterio e divorzio
« Rispondi #12 Data del Post: 21.01.2006 alle ore 10:50:31 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 21.01.2006 alle ore 09:01:15, Marmar wrote:

 
Secondo me questo non matrimonio.

 
Certo Marmar, bisogna prima capire e comprendere che cos' un matrimonio secondo Dio. Il matrimonio nel piano di Dio contempla due persone che sono attratte reciprocamente sia da un punto di vista fisico (perci l'esperienza citata da Linchen, a mio parere esula dal concetto stesso di matrimonio), sia morale, che spirituale. Si amano e stringono un patto fra di loro di cui Dio testimone. Ho letto con sofferenza le varie esperienze citate sia da te che da Linchen. Tuttavia io mi chiedo: possibile che Dio non abbia impedito tali unioni? Possibile che Dio non abbia rivelato la Sua volont in proposito in qualche modo? Venendo alla tua esperienza Marmar, ci sarebbero altre domande da farsi. Ovvero: questa ragazza ci ha pensato bene prima di fidanzarsi con questo "poco di buono"? Come tu stesso affermi probabilmente lei fu pi attirata dai suoi muscoli che non dalla sua testa e questa non mi pare una prova di saggezza. Secondo: questa ragazza ha cercato di conoscere bene chi stava sposando? Con questo non voglio certo dire che sia facile capire chi abbiamo davanti. Poi questo ragazzo proprio un mascalzone!! Arrabbiato Ma anche l'altra parte responsabile!! Il problema , miei cari, che il matrimonio sembra che sia ormai "passato di moda", le persone si sposano ma per loro come se si andasse incontro ad una convivenza senza nessun impegno. Se si leggesse un p di pi la Bibbia!! Indeciso
 
 Bacio
« Ultima modifica: 21.01.2006 alle ore 11:27:03 by Marmar » Loggato

http://forumbiblico.community.leonardo.it/
Marmar
Admin
*****



Dio buono

   
WWW    E-Mail

Posts: 7980
Re: adulterio e divorzio
« Rispondi #13 Data del Post: 21.01.2006 alle ore 11:29:48 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Diceva mio nonno: bisognerebbe avere 60 anni prima di arrivare ai 20, allora certi errori non si farebbero. Ora che ne ho quasi 60 capisco cosa voleva dire.   Sorriso
Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
andreiu
Admin
*****




Ges la mia vita

   
WWW    E-Mail

Posts: 5382
Re: adulterio e divorzio
« Rispondi #14 Data del Post: 21.01.2006 alle ore 11:47:00 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Mio padre diceva: chi non ne ha a 30 non ne ha neanche a 40 Sorridente.
 
A parte gli scherzi, capisco cosa vuoi dire Marmar quando parli di commettere errori, anche chi conosce il Signore continua a commetterli. Ma non possiamo nemmeno ignorare quelli che sono gli avvertimenti del Signore. Non parlo di te, ma mi rendo sempre pi conto che, parlando su questi argomenti, anzich andare sulla Parola ci si sofferma un p troppo sull'estrema variet di esperienze pi o meno deludenti che certamente sono difficili da valutare e da interpretate, ma il Signore, nella Sua grazia, ci ha dato delle linee guida direttrici da seguire. Ripeto bisogna comprendere cosa matrimonio e cosa non lo . Ad esempio matrimonio non la costrizione da parte di un padre di far sposare la propria figlia a chi vuole lui come purtroppo ancora accade, in quanto il matrimonio deve essere un patto stabilito tra due persone consenzienti e non costrette.  
 
adelphoi mou agapetoi kai epipothetoi Bacio
« Ultima modifica: 21.01.2006 alle ore 12:28:17 by Marmar » Loggato

http://forumbiblico.community.leonardo.it/
Pagine: 1 2 3  ...  6 torna su Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »

Evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl ‐ P.IVA 01264890052 ‐ Privacy policy