Progetto Archippo - Seminari a domicilio
Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati.   Regolamento Leggi il regolamento completo

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

 
   I Forum di Evangelici.net
   Vita di chiesa e cammino cristiano
   Famiglia, sessualit, medicina e disabilit
(Moderatori: saren, andreiu, Marmar)
   Come resistere alla tentazione ? Consigli pratici
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1 2 3  4 vai in fondo Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: Come resistere alla tentazione ? Consigli pratici  (letto 3858 volte)
diotibenedica
Simpatizzante
**



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 27
Come resistere alla tentazione ? Consigli pratici
« Data del Post: 05.02.2007 alle ore 11:43:44 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


Chiedo consigli pratici sull'ardere  Coatto...come si pu resistere alla tentazione ? Mi spiego meglio...ok evitare situazioni "pericolose", ma quando l'ardere, il desiderio ti viene naturalmente da dentro, perch siamo stati fatti cos, anche con dei bisogni di vivere la sessualit, come lo gestite ? Questo vale dalla masturbazione ai rapporti completi.
Spero di essermi spiegato.
Loggato
diotibenedica
Simpatizzante
**



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 27
Re: Come resistere alla tentazione ? Consigli prat
« Rispondi #1 Data del Post: 05.02.2007 alle ore 12:14:06 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Ti capisco.
Loggato
madstar
Membro familiare
****



' tutto legittimo quando si difende la libert '

   
WWW    E-Mail

Posts: 974
Re: Come resistere alla tentazione ? Consigli prat
« Rispondi #2 Data del Post: 05.02.2007 alle ore 13:28:45 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Cari Fossile e Diotibenedica,
voi avete bisogno di una sola cosa, di una donna da amare e che ella vi ami.  
Non c' nulla di pi stolto di ci che si pu dire in sostituzione della concretezza.
Ne so qualcosa io che ho 58 anni e da 27 vivo da solo. Sono stato schiavo dell'alcool e ne sono uscito sputando sangue, sono cascato pure io nella pornodipendenza e ne ho sofferto fino al desiderio di morire e ne st uscendo fuori, pure sputando sangue.
Non sperate in parole, sperate solo in fatti.
Siate schiavi di Dio ma non dei distruttivi schemi delle chiese evangeliche.
Loggato
linchen
Membro onorario
*****




Fin qui l'Eterno ci ha soccorsi! (9/9/2013)

   
WWW    E-Mail

Posts: 15267
Re: Come resistere alla tentazione ? Consigli prat
« Rispondi #3 Data del Post: 05.02.2007 alle ore 14:05:58 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Per favore... ritorniamo in tema.
 
Il soggetto non e' il discutere le mancanze delle chiese,
ma dare consigli PRATICI per resistere alla tentazione.
 
Grazie!
« Ultima modifica: 05.02.2007 alle ore 14:10:13 by linchen » Loggato

l'AMORE edifica!
linchen
Membro onorario
*****




Fin qui l'Eterno ci ha soccorsi! (9/9/2013)

   
WWW    E-Mail

Posts: 15267
Re: Come resistere alla tentazione ? Consigli prat
« Rispondi #4 Data del Post: 05.02.2007 alle ore 14:14:29 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 05.02.2007 alle ore 14:07:39, Fossile2 wrote:
Siamo in tema, cara linchen
descriviamo la nostra situazione
il punto di partenza
 
per quello che mi riguarda la soluzione quella di smettere di vivere come dei topi, rintanandosi nelle proprie riunioni, e avere amici e amiche nel mondo
e se si trova una ragazza non credente ma che ci ama davvero, nessuno osi costringere la gente a portare dei fardelli inutili causati dalla solitudine.
 
Fossile

 
Questo e' stato detto da te tantissime volte...caro Fossile.
 
Potremmo andare avanti e schiodarci dal solito punto?
« Ultima modifica: 05.02.2007 alle ore 14:20:37 by linchen » Loggato

l'AMORE edifica!
diotibenedica
Simpatizzante
**



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 27
Re: Come resistere alla tentazione ? Consigli prat
« Rispondi #5 Data del Post: 05.02.2007 alle ore 14:14:59 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Scusate sono nuovo del sito, ma cosa un membro familiare ?
Io penso che bisogna ricercare un equilibro...mi spiego meglio..non una cosa buona, umana, ridurre la sessualit ad una cosa banale, automatica, non una cosa buona cercarsi le avventure, la sessualit una cosa buona che dovrebbe servire per fare crescere l'amore all'interno di una coppia.
Allo stesso tempo dobbiamo prendere atto che abbiamo dentro di noi dei bisogni e quindi delle pulsioni quando questi bisogni non sono soddisfatti, intendendo per pulsione un disagio fisiologico e psicologico insieme. Il vivere la sessualit uno di questi bisogni. Siamo stati creati cos. Non credo che Dio ci voglia pieni di sensi di colpa e pieni di insicurezze. Tutto sta nel cercare il pi possibile di usare questo dono nel modo suggerito da Dio. Credo anche che bisogna avere una certa dose di tolleranza con noi stessi, non per fare tutto quello che desideriamo, per assolverci, ma per non ridurci a colpevolizzarci troppo, anche questa non una cosa buona per la persona. Ci sono inoltre cose che riescono meno difficili ad alcuni ( non ho detto pi semplici...) e pi difficili ad altri.
Sono d'accordo con te che la solitudine ti rende pi vulnerabile, e ti espone a tante tentazioni ed per questo che la soluzione sarebbe avere una compagna affianco. Credo che le tentazioni ci saranno anche dopo con una compagna affianco, ma se la donna giusta per te queste dovrebbero essere molto ridotte, almeno in campo sessuale. Con il passare del tempo poi oltre alla solitudine "fisica" si avverte anche una solitudine del cuore, dell'anima. Per questo rimango sempre incerto quando sento dire che la compagna deve appartenere alla stessa visione dottrinale. E' una cosa che viene da Dio l'infelicit, la solitudine ? Non credo. Allora mi si dir, vuoi metterti con una non credente ? Nemmeno perch non potremmo condividere cose belle. Ma forse bisognerebbe essere meno rigidi, deve pensarla come la penso io per forza.
Riflessioni in libert...
Loggato
diotibenedica
Simpatizzante
**



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 27
Re: Come resistere alla tentazione ? Consigli prat
« Rispondi #6 Data del Post: 05.02.2007 alle ore 14:19:04 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Si forse stiamo uscendo dal tema...consigli pratici allora...
Loggato
speranza_79
Membro familiare
****






   
WWW    E-Mail

Posts: 334
Re: Come resistere alla tentazione ? Consigli prat
« Rispondi #7 Data del Post: 05.02.2007 alle ore 14:22:22 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Stavo pensando al mio acro amico frate che venuto ad assistere al mio battesimo che mi ha portato verso la fede evangelica, "bendicendo" la mia scelta anche se ci ha comportato l'allontanarsi dalla sua fede cattolica. Non mi ero mai posta tale problema. Perch loro ce la fanno? Non lo so, ma so che il mio Pastore mi ha detto, che adesso che ho scelto Ges nella mia vita, mi consiglia di scegliere di camminare con un credente. Consiglia, non obbliga. E nemmeno plagia.
Consiglia, il che significa che ti dice ci che secondo lui sarebbe meglio, ma tu sei una persona libera, solo tu sai ci che meglio per te.
Siamo sempre stati liberi, Dio per primo ci ha dato il libero arbitrio. L'importante non usare questa libert per farci del male.
Non diamo tutte le colpe agli altri, siamo sempre noi che dobbiamo usare il discernimento.
Se ci rendiamo conto che ci che ci viene richiesto troppo, possiamo non farlo, potevi uscire con quella ragazza della tua universit, magari per un po' come amico.
 
Pace!
Loggato

Io posso ogni cosa in colui che mi fortifica.
speranza_79
Membro familiare
****






   
WWW    E-Mail

Posts: 334
Re: Come resistere alla tentazione ? Consigli prat
« Rispondi #8 Data del Post: 05.02.2007 alle ore 14:36:46 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Un altro consiglio, per uscire dalla schiavit della mnia del sesso, di cui anche io da piccola ero preda (da bambina avevo l'ossessione e volevo giocare al dottore con tutte le bambine che mi capitavano sotto tiro, creando evidente imbarazzo nei genitori di queste ultime) pensare efare altro.
Certe voltemi capita ancora di sognare che che faccio all'amore con le donne, quando faccio questi sogni cerco di svagarmi. Ad esempio un consiglio di "disertare" per un po' la rubrica sessualit, perch pensare sempre al sesso ti fa pensare sempre al sesso etc...e di andare in quella evagelizzione e mutua edificazione.
All'inizio ti sembrer noiosa poi ti ci appassionerai e tornerai nella rubrica solo per leggere qualche cosa e dare qualche consiglio, senza la fissa e il tuo problema si risolver da solo.
 Linguaccia
Loggato

Io posso ogni cosa in colui che mi fortifica.
madstar
Membro familiare
****



' tutto legittimo quando si difende la libert '

   
WWW    E-Mail

Posts: 974
Re: Come resistere alla tentazione ? Consigli prat
« Rispondi #9 Data del Post: 05.02.2007 alle ore 16:26:23 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Non so se vado fuori tema, ma le tentazioni dovute alla mancanza di una vita di coppia, non sono unicamente di natura sessuale.  
Ricordiamoci che Adamo fu tentato proprio perch, non si sa bene per quale motivo, era lontano da Eva, sua moglie. E sappiamo cosa a causato quella tentazione. Tuttavia non sta scritto da nessuna parte che essi furono tentati nella loro natura sessuale. La donna non ha solo funzioni orizzontali.
La solitudine da una normale vita da coppia un portone aperto per ogni tentazione.
Per esempio, io sono caduto nella tentazione di non entrare pi in chiesa, sentendomi negli ultimi anni molto emarginato. Come tutti i single.
Come si fa a resistere al non sentire pi il bisogno di comunit, quando quella comunit che ti emargina? Voi lo sapete?  
Credo che a molte persone piacerebbe saperlo.
« Ultima modifica: 05.02.2007 alle ore 16:27:44 by madstar » Loggato
linchen
Membro onorario
*****




Fin qui l'Eterno ci ha soccorsi! (9/9/2013)

   
WWW    E-Mail

Posts: 15267
Re: Come resistere alla tentazione ? Consigli prat
« Rispondi #10 Data del Post: 05.02.2007 alle ore 16:30:43 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

E allora cosa consigli....madstar?  
E' questo il senso di questo thread!
Loggato

l'AMORE edifica!
Grande_Puffo
Membro familiare
****




W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 2319
Re: Come resistere alla tentazione ? Consigli prat
« Rispondi #11 Data del Post: 05.02.2007 alle ore 16:42:32 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 05.02.2007 alle ore 14:22:22, speranza_79 wrote:
Stavo pensando al mio acro amico frate che venuto ad assistere al mio battesimo che mi ha portato verso la fede evangelica, "bendicendo" la mia scelta anche se ci ha comportato l'allontanarsi dalla sua fede cattolica. Non mi ero mai posta tale problema. Perch loro ce la fanno?

Quella una vocazione particolare: farsi eunuchi per il regno dei cieli. E credo che il rifiuto del monachesimo sia stato un errore dei riformatori, c'erano dei grossissimi abusi, ma si caduti nell'abuso opposto.
 
Togliere l'obbligo del celibato era giusto, chiudere i monasteri non tanto. Secondo me. Preferisco la posizione degli ortodossi.
 
Per c' differenza fra chi decide e chi non decide, ma si adatta.
 
Quando erano state introdotte queste regole non c'era il problema. Quando era ora tuo padre con due cammelli ti procurava una ragazza Vago
 
Oggi molto pi difficile. Mamma mia
Loggato
Marmar
Admin
*****



Dio buono

   
WWW    E-Mail

Posts: 7830
Re: Come resistere alla tentazione ? Consigli prat
« Rispondi #12 Data del Post: 05.02.2007 alle ore 18:15:23 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

A volte anche troppo   Indeciso
Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
speranza_79
Membro familiare
****






   
WWW    E-Mail

Posts: 334
Re: Come resistere alla tentazione ? Consigli prat
« Rispondi #13 Data del Post: 05.02.2007 alle ore 18:47:42 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 05.02.2007 alle ore 16:42:32, Grande_Puffo wrote:

 
Quando erano state introdotte queste regole non c'era il problema. Quando era ora tuo padre con due cammelli ti procurava una ragazza Vago
 
Oggi molto pi difficile. Mamma mia

 
Beh i tempi sono cambiati, bisogna adattarsi e penso che ci sia pi soddisfazione nel sapere che la moglie desideri proprio quel marito in mezzo a tanti uomini e non sia stata barattata per 2 cammelli.
Comunque ritengo un poco difficile ritornare a quei tempi.
 Consolare
Loggato

Io posso ogni cosa in colui che mi fortifica.
2pie
Membro familiare
****




non esasperare un uomo gi in difficolt.

   
WWW    E-Mail

Posts: 1811
Re: Come resistere alla tentazione ? Consigli prat
« Rispondi #14 Data del Post: 05.02.2007 alle ore 20:41:58 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 05.02.2007 alle ore 16:42:32, Grande_Puffo wrote:

 
Quando erano state introdotte queste regole non c'era il problema. Quando era ora tuo padre con due cammelli ti procurava una ragazza Vago
 
Oggi molto pi difficile. Mamma mia

 
Paolo dice: piuttosto che ardere ci si sposi.
 
La scelta della sposa nelle usanze antiche ebraiche.
>Era prerogativa dei genitori e veniva accettata come volont di Dio (Genesi 21:21;24:2-4,50,51,67);
>A volte sceglieva il giovane ed i genitori conducevano le trattative (Genesi 34:1-7);
>Raramente un giovane si sposava contro il volere dei genitori (Genesi 26:34,35);
>Alcune volte agivano dei mediatori che non toccavano cibo prima di concludere la trattativa (Genesi 24:33; II Corinzi 5:20);
 
>Generalmente la ragazza si fidanzava all'et di 13-14 anni, mentre il ragazzo tra i 18 e 24 anni;
>Il fidanzamento durava circa 12 mesi;
 
Credo che vada fatta una distinzione macroscopica fra chi fidanzato e chi single.
 
Se i fidanzati sono entrambe credenti lastinenza verr affrontata insieme e con molti meno traumi.
Se la tua fidanzata  o ( per usare un termine pi moderno ) la tua ragazza non credente: o lhai prenotata a 13 anni oppure con molta probabilit dovrai convivere con il fatto che lei ha gia consumato!
 
Noi siamo cresciuti in una societ dove sei considerato in misura di quante donzelle hai fatto tue, di quanta esperienza hai nel campo sessuale, chi non ha mai avuto rapporti sessuali viene considerato uno sfigato, un perdente. Da qualche decennio anche le donne sono entrate in questo ordine di idee!
 
Chi si vota alla castit fino al matrimonio affrontando il mondo deve essere consapevole di quali saranno le conseguenze: tacere sullargomento, oppure raccontare frottole, altrimenti sapere di essere considerato un imbranato, cosa di cui piano piano ci si convince di essere, conseguentemente si incomincia ad avere paura della donna, dovremmo dimostrare la nostra virilit ma sapendo di dover affrontare una donna che il fatto suo lo saci sentiremmo sminuiti sempre con il pensiero che qualcun altro ha fatto meglio di noi!
 
Ecco perch passano gli anni e ci si ritrova soli.
 
Questo atteggiamento si ripercuote anche sullambiente della chiesa dove la ragazza teme di essere giudicata per quanto si possa concedere, chiudendosi ed assumendo un atteggiamento di distacco, il ragazzo che lo percepisce non tenta neanche un approccio o se lo affronta parte prevenuto, la verit che mancano di esperienza e/o di sicurezza per cui, tolta qualche eccezione, si va a ricercare le prime esperienze lontano da chi potrebbe giudicarti.
 
Volendo astenersi con un partner del mondo, si pu raccogliere anche dei consensi: a patto che non si faccia parola con gli amici e che altrettanto non faccia lei con le sue amiche, e si riesca a sedare quella parte dei nostri pensieri che sospettino che lei/lui si faccia soddisfare altroveargomento su cui sicuramente spettegolerebbero gli amici.
 
Conclusione: secondo me non esiste una ricetta: o si ha la fortuna di trovare un grande amore da giovani e al pi presto ci si sposa, oppure la masturbazione non far altro che aumentare la nostra frustrazione oltre che rischiare di associare la donna ad un oggetto del piacere.
Rimangono solo altri due vecchi rimedi ( se cos si possono chiamare!!! )  
Quello dei padri che a 18 anni portavano i figli maschi a svezzarsi nelle vecchie case di appuntamento.
Quello dei militari di un tempo: il bromuro.
 
Loggato

EgoOcchiali

Uno prova gioia quando risponde bene; buona la parola detta a suo tempo.
Proverbi 15:23
Pagine: 1 2 3  4 torna su Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »

Evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl ‐ P.IVA 01264890052 ‐ Privacy policy