Progetto Archippo - Seminari a domicilio
Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati.   Regolamento Leggi il regolamento completo

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

 
   I Forum di Evangelici.net
   Vita di chiesa e cammino cristiano
   Famiglia, sessualit, medicina e disabilit
(Moderatori: saren, andreiu, Marmar)
   Momento di sconforto
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1 2  vai in fondo Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: Momento di sconforto  (letto 1441 volte)
Valentina
Osservatore
*





   
WWW    E-Mail

Posts: 18
Momento di sconforto
« Data del Post: 25.09.2019 alle ore 14:43:03 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Vorrei porre una domanda? Credete che sia normale durante un cammino col signore..avere dei momenti bui? Mi spiego meglio.... possibile dopo diversi anni passare periodi di lontananza da Dio... Leggere poco quasi nulla..
La preghiera scarseggia e diventa pi una lamentela.... La mente viene pervasa da pensieri non buoni .... Aumenta il senso di colpa verso il signore.... Ma comunque sia rimane quella fiammela sempre accesa pur se piccola.....  
normale questo? Fa parte del cammino?  
Grazie per le risposte
Loggato
Marmar
Admin
*****



Dio buono

   
WWW    E-Mail

Posts: 7863
Re: Momento di sconforto
« Rispondi #1 Data del Post: 25.09.2019 alle ore 15:22:08 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Ritengo sia tutto nella norma.
Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
Virus
Membro supporter
*****



He died for me... and now I live for Him!

   
WWW    E-Mail

Posts: 5829
Re: Momento di sconforto
« Rispondi #2 Data del Post: 25.09.2019 alle ore 15:48:01 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Ci possono essere momenti cos... ma bisogna riprendersi.
 
Hai parlato con qualcuno della tua chiesa di questo tuo momento?
 
Cerca aiuto spirituale... in questi casi ci si aiuta l'un l'altro.
 
Ti consiglio la lettura del libro "Il pellegrinaggio del cristiano":
 
https://clcitaly.com/Products/ViewOne.aspx?ProductId=2122
Loggato

Nessuna parola cattiva esca dalla vostra bocca, ma se ne avete una buona per l'edificazione, secondo il bisogno, ditela affinch conferisca grazia a quelli che ascoltano ( Efesini 4:29 )
Leona
Membro familiare
****



Ges vita e luce

   
WWW    E-Mail

Posts: 378
Re: Momento di sconforto
« Rispondi #3 Data del Post: 25.09.2019 alle ore 16:01:45 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 25.09.2019 alle ore 14:43:03, Valentina wrote:
Vorrei porre una domanda? Credete che sia normale durante un cammino col signore..avere dei momenti bui? Mi spiego meglio.... possibile dopo diversi anni passare periodi di lontananza da Dio... Leggere poco quasi nulla..
La preghiera scarseggia e diventa pi una lamentela.... La mente viene pervasa da pensieri non buoni .... Aumenta il senso di colpa verso il signore.... Ma comunque sia rimane quella fiammela sempre accesa pur se piccola.....  
normale questo? Fa parte del cammino?  
Grazie per le risposte

 
Si, cara Valentina, credo che capiti un po a tutti noi, se siamo onesti da ammetterlo. Ma anche quando ci sentiamo lontani dal Signore, soltanto per il fatto che ci sentiamo in colpa, che ci rendiamo conto di essere distratti ed attratti dal mondo, quando sentiamo il rammarico di non essere come vorremmo, proprio in questi momenti dobbiamo essere convinti che il Signore sempre vicino a noi e ci ama per quello che siamo. Il Buon Pastore non ha forse lasciato il gregge per cercare la pecorella smarrita? La fiammella che senti dentro il tuo cuore, prega affinch il Signore la riattizzi. Vedrai succeder.
Il nostro cammino di cristiani non su una strada larga ed in discesa, ma irta di insidie ed il sentimento che tu provi un'insidia che attacca tutti noi.
Ottimo il consiglio che ti ha dato virus: non hai una persona con la quale parlare di questo tuo sconforto?
Loggato

Ecco, io sto alla porta e busso: se qualcuno ascolta la mia voce e apre la porta, io entrer da lui e cener con lui ed egli con me (Ap 3:20)
Valentina
Osservatore
*





   
WWW    E-Mail

Posts: 18
Re: Momento di sconforto
« Rispondi #4 Data del Post: 25.09.2019 alle ore 22:35:13 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Vi ringrazio uno ad uno. Al passai gi tempo fa un momento del genere.... Solo che adesso per via che sono diventata mamma da poco tempo, non frequento una chiesa e vivo da quasi un anno in un paesino un po' sperduto fuori provincia... Ma ho il desiderio di trovare una comunit.... Comunque noto proprio come stare senza il Signore sia deleterio su tutto.... A volte mi capita di non voler andare in preghiera perch come se avessi una vocina che mi dice che a causa del mio peccato Dio non mi ascolter ne potr operare.... Questo mi ha portato ad aver vergogna di parlare con Lui.... E quindi causando un enorme sofferenza dentro me...... una dura lotta perch poi si arriva al punto di non saper distinguere pi le voci e pensare di essere cos e di volere questa sitiazione. vero la nostra carne ci porta altrove ma il nemico esiste e non appena abbassiamo la guardia ecco che arriva per mordere! Poi ovviamente ho sempre avuto la brutta abitudine di sentirmi sepre meno ..nel senso che penso di ssere solamente io im questa situazione e che capita solo a me.... Pensando che il cammino degli altri sia sempre meglio del mio... Questo un brutto errore che faccio!!! Ma da una parte non ho mai avuto la presunzione di dire "eccomi mi sento a posto"!  
Ora so che devo rimettermi in carreggiata avendo la consapevolezza che Dio perdona sempre...se  lo ricerchiamo ......
Loggato
Leona
Membro familiare
****



Ges vita e luce

   
WWW    E-Mail

Posts: 378
Re: Momento di sconforto
« Rispondi #5 Data del Post: 26.09.2019 alle ore 10:03:23 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Cara Valentina, che bella la notizia che ci hai data di essere diventata mamma da poco. Non che forse questo tuo sconforto scaturisca dai famosi momenti "blue" che tutte noi donne proviamo dopo aver partorito? E poi il fatto di aver traslocato in un paesino un po' sperduto dove non devi conoscere molte persone.... ebbene tutte queste circostanze ti spingono verso una probabile depressione post-parto. Parlane con il tuo medico.  
 
Mentre con noi, se vuoi, parla dei tuoi momenti di sconforto spirituale, cercheremo di aiutarti parlandoti delle nostre esperienze, per renderti conto che tutti dobbiamo lottare contro il nemico che ci vuol convincere che non siamo nulla e non siamo degni del nostro Signore Ges Cristo. Ma il nemico che si sbaglia di grosso. Se Ges ha dato la sua vita per noi sulla croce, proprio perch ci ama e noi dobbiamo essere convinti e confortati di questo. Prova a chiedergli di starti vicino, di capire questo tuo sconforto, di consolarti. Chiuditi nella tua stanza, inginocchiati in silenzio e chiedi il suo aiuto con umilt.
Vedrai che lo sentirai vicino. E poi leggi qualche libro che parla del grande amore di Dio per noi che siamo suoi figli.
 
Un abbraccio
Loggato

Ecco, io sto alla porta e busso: se qualcuno ascolta la mia voce e apre la porta, io entrer da lui e cener con lui ed egli con me (Ap 3:20)
Virus
Membro supporter
*****



He died for me... and now I live for Him!

   
WWW    E-Mail

Posts: 5829
Re: Momento di sconforto
« Rispondi #6 Data del Post: 26.09.2019 alle ore 11:05:55 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 25.09.2019 alle ore 22:35:13, Valentina wrote:
Solo che adesso per via che sono diventata mamma da poco tempo, non frequento una chiesa e vivo da quasi un anno in un paesino un po' sperduto fuori provincia... Ma ho il desiderio di trovare una comunit.... Comunque noto proprio come stare senza il Signore sia deleterio su tutto....

Questa situazione assomiglia a quando si allontana un tizzone dal fuoco... piano piano si raffredda... fino a spegnersi del tutto.
Nella Bibbia siamo esortati a non abbandonare le cosiddette "comuni adunanze" infatti. Occhiolino
 
Fai presto a trova una buona chiesa, e frequentala assiduamente... ne va della tua vita eterna e spirituale.

on 25.09.2019 alle ore 22:35:13, Valentina wrote:
A volte mi capita di non voler andare in preghiera perch come se avessi una vocina che mi dice che a causa del mio peccato Dio non mi ascolter ne potr operare.... Questo mi ha portato ad aver vergogna di parlare con Lui.... E quindi causando un enorme sofferenza dentro me...... una dura lotta perch poi si arriva al punto di non saper distinguere pi le voci e pensare di essere cos e di volere questa sitiazione. vero la nostra carne ci porta altrove ma il nemico esiste e non appena abbassiamo la guardia ecco che arriva per mordere! Poi ovviamente ho sempre avuto la brutta abitudine di sentirmi sepre meno ..nel senso che penso di ssere solamente io im questa situazione e che capita solo a me.... Pensando che il cammino degli altri sia sempre meglio del mio... Questo un brutto errore che faccio!!! Ma da una parte non ho mai avuto la presunzione di dire "eccomi mi sento a posto"!  
Ora so che devo rimettermi in carreggiata avendo la consapevolezza che Dio perdona sempre...se lo ricerchiamo ......

Butta tutti questi pensieri... sono monezza, spazzatura che viene dall'inferno.
 
Rinnova la tua mente con la Parola. Intanto che stai cercando una chiesa... guarda qualche canale televisivo evangelico... non sostituiranno mai una chiesa ovviamente... ma meglio che niente...
 
"Nutri la tua fede... ed i tuoi dubbi moriranno di fame".
 
Fai presto, non indugiare... sei in pericolo...
 
Dio ti benedica sorella!!!
« Ultima modifica: 26.09.2019 alle ore 11:06:53 by Virus » Loggato

Nessuna parola cattiva esca dalla vostra bocca, ma se ne avete una buona per l'edificazione, secondo il bisogno, ditela affinch conferisca grazia a quelli che ascoltano ( Efesini 4:29 )
Giamba
Admin
*****





   
WWW    E-Mail

Posts: 3927
Re: Momento di sconforto
« Rispondi #7 Data del Post: 26.09.2019 alle ore 12:45:12 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 25.09.2019 alle ore 22:35:13, Valentina wrote:
Vi ringrazio uno ad uno. Al passai gi tempo fa un momento del genere.... Solo che adesso per via che sono diventata mamma da poco tempo, non frequento una chiesa e vivo da quasi un anno in un paesino un po' sperduto fuori provincia... Ma ho il desiderio di trovare una comunit.... Comunque noto proprio come stare senza il Signore sia deleterio su tutto.... A volte mi capita di non voler andare in preghiera perch come se avessi una vocina che mi dice che a causa del mio peccato Dio non mi ascolter ne potr operare.... Questo mi ha portato ad aver vergogna di parlare con Lui.... E quindi causando un enorme sofferenza dentro me...... una dura lotta perch poi si arriva al punto di non saper distinguere pi le voci e pensare di essere cos e di volere questa sitiazione. vero la nostra carne ci porta altrove ma il nemico esiste e non appena abbassiamo la guardia ecco che arriva per mordere! Poi ovviamente ho sempre avuto la brutta abitudine di sentirmi sepre meno ..nel senso che penso di ssere solamente io im questa situazione e che capita solo a me.... Pensando che il cammino degli altri sia sempre meglio del mio... Questo un brutto errore che faccio!!! Ma da una parte non ho mai avuto la presunzione di dire "eccomi mi sento a posto"!  
Ora so che devo rimettermi in carreggiata avendo la consapevolezza che Dio perdona sempre...se lo ricerchiamo ......

 
Innanzitutto voglio confortarti sul fatto che non sei la sola ad affrontare queste battaglie! Nella vita di tutti i credenti ci sono momenti di buio, anche di quelli che sembrano spiritualmente "insuperabili". Tutti ci passiamo, senza eccezione. L'unica differenza tra coloro che sono onesti con s stessi e con gli altri, e non nascondono le difficolt, e quelli, al contrario, che cercano di mantenere sempre inalterata la maschera di spiritualit intangibile.
Il fatto che ne stai parlando dimostra che tu fai parte del primo gruppo, e questo il primo passo giusto! Anche perch dal confronto con altre persone oneste scopri che non sei l'unica a vivere certe situazioni. Uno dei trucchi preferiti dal nostro nemico proprio quello di isolarci dagli altri. Non vuole che ci controntiamo fraternamente, vuole far credere a ciascuno di noi di essere l'unico che si fa certe domande, che ha certi problemi, mentre gli altri sono tutti migliori, tutti pi santi, tutti pi vicini a Dio...E' una menzogna che devi rifiutare.
Entranto un po' pi nello specifico di ci che ci hai raccontato, il libro di un noto autore cristiano, Mike Brown, che affrontava questo problema. Insegnava a distinguere il senso di colpa dal senso di condanna. E' una distinzione molto importante perch il primo viene da Dio, il secondo viene da Satana. Quando ti senti male perch hai fatto qualcosa che dispiace a Dio, e senti il bisogno di pentirti, chiedere perdono cambiare strada, senso di colpa; Dio ti sta invitando al pentimento, perch vuole ripristinare la piena comunione con te. Quando ti senti accusato, rifiutato, e pensi che non possa esserci perdono che valga tutta un'altra storia, senso di condanna, e viene da Satana. Dio non ti dir MAI che non puoi essere perdonata, che sei un fallimento, che non c' speranza per te. MAI. Questi sono pensieri che devi assolutamente rifiutare e respingere con l'aiuto che Dio stesso ti dar!
Loggato

Dai manichei che ti urlano "o con noi o traditore!", libera nos Domine!
Marmar
Admin
*****



Dio buono

   
WWW    E-Mail

Posts: 7863
Re: Momento di sconforto
« Rispondi #8 Data del Post: 26.09.2019 alle ore 12:48:23 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Io penso che se tu trascurassi i tuoi doveri di mamma per andare al culto saresti in una situazione ben peggiore. Continua ad accudire tua figlia e sappi che il Signore sempre con i suoi, se s'incontrano con i fratelli nell'assemblea, ma se non possono farlo con il singolo.
Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
Virtuale
Membro familiare
****



Abbi fiducia in Ges

   
WWW    E-Mail

Posts: 3185
Re: Momento di sconforto
« Rispondi #9 Data del Post: 26.09.2019 alle ore 18:07:51 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 26.09.2019 alle ore 12:48:23, Marmar wrote:
Io penso che se tu trascurassi i tuoi doveri di mamma per andare al culto saresti in una situazione ben peggiore. Continua ad accudire tua figlia e sappi che il Signore sempre con i suoi, se s'incontrano con i fratelli nell'assemblea, ma se non possono farlo con il singolo.

Si pu anche accudire i figli in chiesa dando loro qualche cosa in mano o dandogli il latte... bene gi abituarli all`atmosfera della chiesa.
« Ultima modifica: 26.09.2019 alle ore 20:23:20 by Virtuale » Loggato

"Zia, ma quando Ges risorto ha fatto il buco nell`ozono ? " (bambino) di Tony Kospan.
Virus
Membro supporter
*****



He died for me... and now I live for Him!

   
WWW    E-Mail

Posts: 5829
Re: Momento di sconforto
« Rispondi #10 Data del Post: 27.09.2019 alle ore 10:41:05 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 26.09.2019 alle ore 12:48:23, Marmar wrote:
Io penso che se tu trascurassi i tuoi doveri di mamma per andare al culto saresti in una situazione ben peggiore. Continua ad accudire tua figlia e sappi che il Signore sempre con i suoi, se s'incontrano con i fratelli nell'assemblea, ma se non possono farlo con il singolo.

E perch mai dovrebbe trascurare i suoi doveri di mamma x andare al culto? Mica deve abbandonare la figlia a casa da sola per andare al culto... Marmar... ma che dici, scusa? Hu?!
 
A volte leggo certe cose che scrivi e rimango davvero basito sai?
 
Sembri leggero a volte... inviti al non andare al culto, cosa che libera scelta fare o non fare... non cos caro Marmar... ma la leggi la Bibbia?...  
 
Sar forte e ti chiedo scusa... ma datti una regolata perch sei anche moderatore qui. Facci caso! Un giorno dovremo dare conto di OGNI SINGOLA PAROLA davanti al trono del Signore... Occhiolino  
 
Concludo questo post dicendo che concordo al 100% con quanto ti ha gi risposto Virtuale.
« Ultima modifica: 27.09.2019 alle ore 10:43:45 by Virus » Loggato

Nessuna parola cattiva esca dalla vostra bocca, ma se ne avete una buona per l'edificazione, secondo il bisogno, ditela affinch conferisca grazia a quelli che ascoltano ( Efesini 4:29 )
Marmar
Admin
*****



Dio buono

   
WWW    E-Mail

Posts: 7863
Re: Momento di sconforto
« Rispondi #11 Data del Post: 27.09.2019 alle ore 11:56:43 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Era il mio consiglio.
 
Se la sorella in condizione di dover scegliere l'una o l'altra, quello che ho scritto il mio pensiero.
Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
Virus
Membro supporter
*****



He died for me... and now I live for Him!

   
WWW    E-Mail

Posts: 5829
Re: Momento di sconforto
« Rispondi #12 Data del Post: 28.09.2019 alle ore 19:59:27 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Beh, consiglio sbagliato e basato su una cosa che non ha senso...
Loggato

Nessuna parola cattiva esca dalla vostra bocca, ma se ne avete una buona per l'edificazione, secondo il bisogno, ditela affinch conferisca grazia a quelli che ascoltano ( Efesini 4:29 )
Marmar
Admin
*****



Dio buono

   
WWW    E-Mail

Posts: 7863
Re: Momento di sconforto
« Rispondi #13 Data del Post: 28.09.2019 alle ore 20:56:30 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Dallo anche tu un consiglio, non limitarti ad affermare il non senso degli altri. La sorella avr comunque piacere di ascoltare pi fonti. Sono sicuro che saprai fare di meglio.
Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
Marmar
Admin
*****



Dio buono

   
WWW    E-Mail

Posts: 7863
Re: Momento di sconforto
« Rispondi #14 Data del Post: 29.09.2019 alle ore 00:36:01 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Quello che ho capito io in ci che ha scritto la sorella che vorrebbe ma non pu. Per questo si sente in colpa, e questo suo senso di colpa la fa allontanare da Dio perch pensa che, in qualche modo, sia lei la responsabile di ci che accade, e tutto ci non sia gradito a Dio.
 
Io ho visto un po' di tutto, ormai sono vecchio, ho visto persone che amano veramente il Signore e persone che dicono agli altri che devono assolutamente amare il Signore. Secondo queste ultime il modo di amarlo consiste solo in ci che loro stessi ritengono sia valido. In generale si tratta di un misto fra misticismo e legalismo, molto variabile nelle forme, ma abbastanza fisso nei contenuti. In pratica si pu riassumere cos: "Tu non hai ancora capito bene ci che le scritture esortano a fare, ascolta me, attieniti a ci che ti dir e sarai salvo; se non lo farai sarai a rischio".
 
Dimenticano, secondo me, con chi hanno a che fare. L'Eterno non uno di noi, le sue vie non sono le nostre, lui non ci abbandona, lui non ha cose pi importanti da fare oltre ad occuparsi di noi. Non siamo in troppi ad aver bisogno di lui Lui perfettamente bastante ad occuparsi contemporaneamente sia di tutti i vivi, sia di tutti i morti. Lui non sotto il vincolo del tempo. Non si preoccupa di attendere.
 
Quando lavoravo mi capitato spesso di dover essere fuori per un po' di tempo, lontano da casa. Eppure quelli di casa non hanno mai pensato che io mi volessi allontanare da loro solo perch, per motivi di forza maggiore, dovevo essere assente per un periodo pi o meno lungo. I familiari erano uomini e donne, eppure sono riusciti nell'impresa di capire che appena sarebbe stato possibile sarei tornato. Se lo hanno capito loro, che non vedevano nemmeno ci che avevo in cuore, figurarsi l'Eterno!
 
Oppure dovremmo credere in un Dio attento solo ad una certa forma. Per quanto mi riguarda credo che lui possa andare ben oltre. Lui legge direttamente la persona nascosta in noi, condivide i nostri pensieri e le nostre emozioni, non attento al timbro del cartellino ed alle timbrate in rosso, la sua comunione con noi totale, e quando corrisposta non credo che pretenda di pi.
 
E' vero c' anche la comunione con i fratelli ad essere importante, quella che ci permette di vedere Cristo nell'altro, e di farci anche crescere, nello stimolo di voler essere altrettanto. E' per questo, penso, che alla sorella manchi qualcosa che ritiene giustamente importante.  
 
Non mancher mai, per, la presenza di Dio in lei, lui non ci lascia se non siamo noi a cacciarlo ma, anzi, in una situazione come quella si adoperer affinch tutto sia risolto nel migliore dei modi. Occorre solo la pazienza di attendere i suoi tempi. Intanto noi possiamo fare ci che che ci possibile, magari cercando vicino a noi un luogo adatto per frequentarlo. Tutto ci senza creare difficolt in famiglia, poich anche quella ha le sue necessit e con il tempo tutto sar risolto. Io credo in un Dio vittorioso sempre, e non vorrei mai che qualcuno pensasse ad un Dio attento solo all'efficienza religiosa del suo popolo. Tale Dio non credo che esista, e poi, sinceramente, non mi sarebbe nemmeno tanto simpatico.
Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
Pagine: 1 2  torna su Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »

Evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl ‐ P.IVA 01264890052 ‐ Privacy policy