La custode del Cimitero degli inglesi

By 5 Novembre 2023Curiosità, Dall'Italia, Focus

C’è una donna che, da oltre venticinque anni, si prende cura delle tombe del cimitero evangelico fiorentino. È suor Julia Boltom Holloway, 85 anni, che quotidianamente visita quello che tutti conoscono come il Cimitero degli inglesi e che, ricorda La Nazione, è proprietà della chiesa evangelica riformata svizzera; sulle settecento salme sepolte nel sito per cinquant’anni nel corso del XIX secolo, suor Julia ha scritto anche un libro ancora inedito, che dovrebbe intitolarsi “Bianco silenzio”.

Particolare anche il percorso umano della donna: nata in Inghilterra, cresciuta negli USA, a 55 anni decide di abbracciare il cattolicesimo dopo aver aderito alla confessione quacchera e, in seguito, anglicana. Medievalista, arriva a Firenze nel 1959 e accetta la proposta del console svizzero di occuparsi del Cimitero degli inglesi, che versa in condizioni critiche: «Qui ci celebravano messe nere e riti magici, era diventato anche ostaggio di tossicodipendenti – racconta – che avevano perfino creato gravi danni alle sepolture. E dato che nessuno ci entrava dagli anni Cinquanta, le tombe stavano sprofondando. Ne siamo riusciti a salvare 700 su 1.400».

foto: lanazione.it

Evangelici.net è un portale di informazione e approfondimento che opera dal 1996 per la valorizzazione del messaggio, dell’etica e di uno stile di vita cristiano

Sostieni il portale ➔