Un salmo per Olivier Giroud

By 2 Agosto 2021Focus, Sport

La Gazzetta dello sport ripercorre in un breve video alcuni passaggi salienti nella vita del calciatore francese Olivier Giroud: la rosea ricorda il matrimonio e i quattro figli, la successiva tresca con una modella e le scuse pubbliche (via social) alla moglie; «da sempre cattolico – aggiunge il video – ha tatuato sul braccio una frase del Salmo 22 [secondo la numerazione cattolica, ndr] delle Sacre Scritture: “Il Signore è il mio pastore, non manco di nulla”». Inoltre, prosegue la Gazzetta, Giroud «prima di scendere in campo dice sempre una preghiera e ogni tanto legge la Bibbia».

Della fede di Giroud si era già parlato un paio di anni fa, quando il campione aveva partecipato a Londra a un incontro di sensibilizzazione organizzato da Open Doors per i cristiani perseguitati. «Se sono qui – aveva dichiarato all’epoca -, è perché ho sempre avuto una buona stella. Questa stella è Dio e suo Figlio. Sono convinto che quello che sto facendo è per un solo scopo, quello di servire Gesù Cristo».

foto: gazzetta.it

Evangelici.net è un portale di informazione e approfondimento che opera dal 1996 per la valorizzazione del messaggio, dell’etica e di uno stile di vita cristiano

Sostieni il portale ➔