Haiti ancora nel caos

By 4 Marzo 2004Chiesa Perseguitata

PORT-AU-PRINCE – Dal giorno delle dimissioni del Presidente, le autorità ancora in carica cercano di guadagnare un po’ di potere e stanno conducendo il paese ai limiti dell’anarchia.

Da quando i ribelli hanno assunto il controllo di Haiti, i saccheggi e la violenza sono continuati. Edouard Lassegue di Compassion afferma che questa settimana la loro organizzazione è stata costretta a chiudere il 90% delle attività: «Per ragioni di sicurezza è molto difficile per noi mantenere qualsiasi tipo di programma, date le condizioni: la situazione è degenerata al punto che non ci sentiamo più al sicuro a radunare un gruppo di bambini e di giovani ai quali parlare dell’Evangelo».

Anche prima della crisi la situazione per i bambini haitiani era tra le peggiori al mondo, ma il gruppo di Lassegue, nonostante le agitazioni che tormentano Haiti, è rimasto nel paese. Il loro impegno dice molto.

«Abbiamo mostrato l’amore di Dio in forma pratica, assistendo i bisognosi: 35.000 bambini sono stati aiutati da Compassion ad Haiti attraverso 150 chiese locali».

Leave a Reply

Evangelici.net è un portale di informazione e approfondimento che opera dal 1996 per la valorizzazione del messaggio, dell’etica e di uno stile di vita cristiano

Sostieni il portale ➔