Alla scoperta della archeocucina

By 8 Maggio 2021Cultura, Esteri, Focus

Se volete applicare la Bibbia anche in cucina, o almeno provarci, potete sperimentare la archeocucina.

La disciplina è stata riscoperta da Ursula Janssen, un’archeologa tedesca che ora propone un ricettario multidisciplinare ispirato a vicende e percorsi biblici. Le proposte culinarie di Janssen si basano su sette ingredienti specifici: grano, orzo, uva, fichi, melograni, olive e miele, sette “tipi” che intendono richiamare i sapori di un’area che parte dalla Terra promessa ma si allarga a Babilonia, Egitto, Persia, Asia minore, Grecia e Roma.

«Ho selezionato – spiega Janssen – tutti i brani biblici che contenessero riferimenti al cibo, mi sono servita di ricette raccolte in area babilonese e greca a supporto, anche se i ricettari antichi arrivati a noi non contengono mai riferimenti precisi, per esempio, alle quantità o ai tempi di cottura; ho poi naturalmente integrato con scoperte archeologiche che ci parlano di cosa è stato coltivato, cacciato, allevato, cucinato e mangiato, dove e quando, e ho provato e riprovato a riprodurre, fino a ottenere una ricetta precisa, accessibile a tutti».

foto: repubblica.it

Evangelici.net è un portale di informazione e approfondimento che opera dal 1996 per la valorizzazione del messaggio, dell’etica e di uno stile di vita cristiano

Sostieni il portale ➔