Nuovo direttore per Porte Aperte

By 21 Novembre 2014Dall'Italia

VERONA – Cambio della guardia al vertice di Porte Aperte Italia: dopo 25 anni di servizio, da gennaio Lino Cavone lascia il ruolo di direttore all’attuale addetto stampa della missione, Cristian Nani.

Lo annuncia l’ultimo numero del periodico Porte Aperte Magazine, in uscita in questi giorni. Quello di Cavone, precisa la rivista, non è un addio, ma un passo indietro che garantirà un avvicendamento nella continuità e gli permetterà di continuare a operare a tempo pieno nella missione in altra veste, «per offrire tutta la sua esperienza e il suo contributo al sostegno dei cristiani perseguitati».

«Sono ormai 31 anni che collaboro con Porte Aperte – scrive Cavone nel suo ultimo editoriale -, i primi sei anni da volontario e i successivi da direttore. Ho lasciato senza remore il mio vecchio lavoro e con entusiasmo mi sono immerso in questa avventura al fianco dei fratelli perseguitati. In tutti questi anni ho visto crescere la consapevolezza fra le chiese italiane riguardo al fenomeno della persecuzione dei cristiani. Di conseguenza è cresciuto anche l’impegno dei credenti italiani per sostenerli e ne sono felice. C’è ancora molto da fare, ma prima o poi tutti devono fermarsi e lasciare il posto a qualcun altro. Il Signore mi ha detto chiaramente che ora è giunto il momento anche per me».

La guida della missione passa dunque a Cristian Nani: vicentino, 41 anni, lavora a Porte Aperte da sei anni come addetto stampa e proprio con il procedere della collaborazione è stato individuato da Cavone come suo potenziale sostituto.

Porte Aperte Italia, segnala il magazine, ha lavorato per due anni in vista del passaggio di testimone, formalizzato nelle scorse settimane con la designazione da parte del Comitato direttivo della missione.

«Da tempo ormai – scrive Nani nel suo primo contatto con i lettori – ho compreso che non posso chiamare Gesù “Signore” senza dichiarare di essere un suo servo nella più ampia e profonda accezione del termine», e seguendo l’«esempio di resiliente devozione alla nostra chiamata missionaria e all’amore per Dio» mostrato da Lino Cavone, continua Nani, «afferro con devozione e gratitudine questo incarico di guidare la base italiana di Porte Aperte, consapevole delle sfide che ci stanno dinanzi, ma soprattutto sicuro che il terreno che lavoreremo, gli strumenti che useremo e le energie che spenderemo non saranno nostri, ma sempre e solo suoi, poiché noi stessi siamo suoi».

Il sito di Porte Aperte: www.porteaperteitalia.org

Leave a Reply

Evangelici.net è un portale di informazione e approfondimento che opera dal 1996 per la valorizzazione del messaggio, dell’etica e di uno stile di vita cristiano

Sostieni il portale ➔