Huckabee nomina Gesù in spot: criticato

By 24 Dicembre 2007Rassegna Stampa

SAN ANTONIO (Texas) – Criticato per avere più volte fatto riferimento a Gesù negli ultimi spot elettorali, il repubblicano Mike Huckabee non ha fatto marcia indietro.

«Babbo Natale è in ogni grande magazzino, ma se uno nomina Gesù, come io ho fatto di recente, si arrabbia il mondo intero», ha detto il candidato alla nomination repubblicana per la corsa alla Casa Bianca.

L’ex governatore dell’Arkansas, parlando nel corso della trasmissione domenicale “Face the Nation” in onda sull’emittente televisiva Cbs, ha fatto riferimento allo spot elettorale natalizio in cui dichiara «in questo momento dell’anno è bene mettere da parte la politica e ricordare che l’unica cosa che conta è celebrare la nascita di Cristo».
Gruppi indipendenti lo avevano duramente criticato per avere mescolato religione e politica, indicando le sue parole come una sorta di messaggio subliminale.

«Voglio essere il presidente di tutti gli americani e della gente, come ho fatto quando ero governatore», ha detto Huckabee al giornalista che gli chiedeva se corresse come presidente dell’America cristiana. «Tutti pensano che abbiamo cercato di fare i furbi, in realtà lo spot è stato prodotto velocemente e abbiamo pensato di fare un video natalizio, nel caso avessimo poi deciso di usarlo sul sito Internet», ha dichiarato l’ex governatore.

da: Apcom
data: 23 dicembre 2007

Leave a Reply

Evangelici.net è un portale di informazione e approfondimento che opera dal 1996 per la valorizzazione del messaggio, dell’etica e di uno stile di vita cristiano

Sostieni il portale ➔