Quando si potrebbe fare di più

By 11 Agosto 2011Rassegna Stampa

GENOVA – L’associazione cristiana evangelica “Chiesa Popolo di Dio in Italia” da alcuni anni sta aiutando le famiglie bisognose della Valbisagno e Marassi. Daniele Pes, pastore della chiesa evangelica e rappresentante dell’associazione no-profit nella zona della Valbisagno, è colui che, pur non disponendo di risorse e di aiuti esterni, da molti mesi si prodiga per non far mancare i mezzi di sostentamento alle tante persone che, sempre di più, non ce la fanno ad arrivare a fine mese.

L’attività di sostegno è partita dal quartiere di Marassi e, ultimamente, si è estesa anche alle zone di Davagna e Bargagli. Alle quasi cento persone raggiunte da Pes ogni mese, il pastore consegna generi di prima necessità, pasta, latte, farina, biscotti, pesto, salsa di pomodori, cioccolata, bevande. L’associazione del pastore, indipendentemente dal credo religioso, si è impegnata con vigore a vantaggio di persone bisognose e deboli e rappresenta un vero e proprio punto di riferimento per numerose famiglie. D’altro canto le famiglie che chiedono aiuto al pastore sono sempre più numerose ed egli non nasconde preoccupazione al riguardo. «Temo di non riuscire a far fronte a così tante richieste di aiuto – […] dichiara Daniele Pes – e purtroppo i servizi sociali non mi hanno ancora dato l’appoggio che la situazione merita. Ciò che mi preoccupa maggiormente – ha aggiunto il pastore – è la ristrettezza degli spazi in cui mi trovo ad operare; la mia casa è un deposito insufficiente a contenere i generi alimentari che ogni mese il Banco alimentare mi affida».

Daniele Pes è da tempo alla ricerca di un piccolo locale dove concentrare la merce e dove ricevere le tante persone che ne fanno richiesta. Purtroppo non è servita nemmeno una richiesta ufficiale inoltrata al presidente del IV Municipio della Valbisagno, Agostino Giannelli. «Si è vero – racconta Pes con rammarico – purtroppo il presidente Giannelli mi ha risposto che al momento la sua circoscrizione non può assegnare un locale per aiutare queste persone, anche se mi ha invitato a ripresentare la richiesta quando il Municipio si trasferirà nella nuova sede di via Molassana». Resta quindi il problema di fronteggiare l’emergenza e comprendiamo la preoccupazione del pastore, il quale teme di non riuscire a soddisfare le richieste solo per un banale problema di spazio. Peccato, concludiamo noi, che le richieste di Daniele Pes siano cadute nel vuoto. Confidiamo che le istituzioni si attivino al più presto per valorizzare questo grande patrimonio di risorse, a vantaggio delle famiglie sfortunate. Il pastore Pes ha portato un raggio di sole nella nostra Valbisagno. Non lasciamolo solo. […]

di: Paola Perego
da: Valbisagnonews
data: 11 agosto 2011

Leave a Reply

Evangelici.net è un portale di informazione e approfondimento che opera dal 1996 per la valorizzazione del messaggio, dell’etica e di uno stile di vita cristiano

Sostieni il portale ➔