Progetto Archippo - Seminari a domicilio
Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati.   Regolamento Leggi il regolamento completo

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

 
   I Forum di Evangelici.net
   Vita di chiesa e cammino cristiano
   Testimonianze
(Moderatori: andreiu, serg68)
   guarigione da una brutta malattia
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1  vai in fondo Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: guarigione da una brutta malattia  (letto 430 volte)
Milla
Membro familiare
****





   
WWW    E-Mail

Posts: 445
guarigione da una brutta malattia
« Data del Post: 21.07.2017 alle ore 22:10:50 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

innanzi tutto necessario dire che non ho bocca per ringraziare Dio a sufficienza per la guarigione da una malattia proprio per nulla divertente. ok, nessuna malattia divertente, ma questa alla lunga capace di ridurre il portatore a una disabilit veramente grave.  comincer allora dall'inizio. grosso modo 6 anni fa mi era stata diagnosticata una placca carotidea destra del diametro del 35% e la carotide sinistra, pur priva di placche, presentava un poco di atrofia. non pericolosa, voi direte, ma a poco pi di 30 anni di et credo che a nessuno di voi possa sembrar normale avere malattie del genere. queste cose vengono da vecchi, si dice. se poi considerate che non ho e non avevo nemmeno allora l'abitudine di mangiare porcherie da fast-food, che gli insaccati quasi non so e non sapevo cosa fossero e in pi avevo tolto quasi tutti i formaggi dalla dieta (i formaggi li avevo smessi non per dimagrire, dato che in tutta la mia vita non ho mai superato i 49/50 chili, picco raggiunto solo in adolescenza, mentre il mio peso nella media 44, ora pure sceso a 42, per 1,60/1,61 di altezza,  a causa di ipercolesterolemia ereditaria/familiare, insomma, colesterolo che schizzava alle stelle anche solo con un bicchiere d'acqua Piange)). insomma, pur mangiando al 70% pesce azzurro (non mangio molluschi e frutti di mare), carne bianca, riso, frutta e verdura, ecco il meraviglioso quadro clinico: ipercolesterolemia ereditaria/ familiare con placca carotidea destra. e si sa che con il tempo queste placche crescono fino a necessitare la chirurgia arrivate al 70% di diametro. i medici erano "uno contro l'altro" quanto alla cura. i pi radicali volevano mettermi sotto statine nonostante l'et. e i danni da statine non sono pochi, alla lunga, per cui il mio endocrinologo aveva preferito optare per il corrispondente fitoterapico riso rosso fermentato. andata a vivere in Brasile (il paese di mio marito) dovevo continuare ad accompagnare il decorso con ecodoppler, ecocardiogramma e medicinali che qui costano una vera fortuna. l'ecodoppler dell'anno scorso aveva visto una riduzione del 5% della placca, quindi era arrivata al 30%. al massimo, in un anno di dieta senza porcherie, sport e medicinali quanto ci si pu ragionevolmente aspettare. e il medico aveva raccomandato proprio lo sport (che a causa dei miei troppi impegni posso praticare solo a casa con un attrezzo comprato per aiutare schiena, spalle e braccia causa tendiniti e andando in bicicletta, che qui l'unico mezzo di trasporto personale che ho e tra l'altro posso usare per percorsi brevi che le strade sono dissestate e non essendo io nativa non sono abituata come mio marito e la popolazione). nel frattempo, nella chiesa che attualmente frequento, la metodista Jesus a soluo, ecco qui la pagina, https://www.facebook.com/Igreja-Metodista-em-Queimados-482847425108921/
alcune domeniche particolari si fa la preghiera e l'unzione dei malati. ora non so dire in quale delle domeniche ebbi la guarigione perch le placche carotidee non si vedono all'esterno e fossero pure di un diametro ben pi grosso del mio non danno sintomi di sorta. ma oggi sono tornata a casa dal rutinario appuntamento con l'ecodoppler, eseguito nella stessa clinica in cui qui lo faccio (l'unica qui in citt che l'abbia) e la placca non c' pi! non posto l'allegato che confronti gli esami, che sono in portoghese e quanto alle immagini ci vogliono i medici per leggerle. l'anno scorso, anzi circa un anno e mezzo fa era del 30% di diametro e ora non c' pi! gloria a Dio! solo Lui poteva fare un miracolo del genere Sorriso. e allora voglio ringraziarLo pubblicamente e spero che ci siano molti lettori non perch voglia diventare famosa (ci mancherebbe) ma affinch Dio venga ringraziato e lodato. Sorriso. e affinch si continui a credere che i miracoli li opera anche oggi. l'unica cosa che non sappiamo perch i miracoli non avvengono sempre ma questo non significa certo che Dio non sia pi in grado di operarli. ma che ci d quello che abbiamo bisogno, anche se non sempre corrisponde a quello che vogliamo. quindi si, i miracoli sono ancora per oggi e Dio grande e sempre lo stesso in eterno Sorriso
Loggato
Milla
Membro familiare
****





   
WWW    E-Mail

Posts: 445
Re: guarigione da una brutta malattia
« Rispondi #1 Data del Post: 21.07.2017 alle ore 22:16:45 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

ps: per chi non lo sapesse, si trattava di una malattia che in una donna nel post menopausa, specie se precoce o anticipata (dalla quale ringraziando il Signore sono comunque a salvo) pu degenerare velocemente trasformando una donna solo di mezza et in un semivegetale a causa della paralisi che pu dare. questo per specificare che non si certo trattato della guarigione da un'influenza (fosse pure, bisogna ringraziare Dio anche per quello!), ma di una malattia ben peggio...
Loggato
Pagine: 1  torna su Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »

Evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl ‐ P.IVA 01264890052 ‐ Privacy policy